PORTA ROMANA: La fiaba di come Grattavinci ha occupato il posto di Licio.

7 Novembre 2018

Calciocapace insieme alla sua efficiente Corte dei Miracoli ha avviato un'indagine conoscitiva sulla vicenda cambio mister dei Portaromnini non trascurando il gossip che inevitabilmente si é bisbigliato.

Davvero singolare quello che é accaduto al New Bibe ..dopo solo 3 giornate “Licio” ha fatto o ha dovuto fare le valige ...la vicenda é intricata, c'é chi dice una cosa chi un'altra. Si narra che siano sopraggiunti motivi di lavoro per cui Gelli doveva essere più presente nella sua ditta all'Osmannoro .. mi pare una versione solo parzialmente credibile ..dopo soli due mesi dall'inizio della preparazione … Si dice anche che durante la sua permanenza alla guida della Prima Squadra non sia stato in sintonia né con i Portaromanini doc perché invece di far giocare i bipedi da loro ingaggiati, Pucci, Costa e scartare Russo e Guzzo, preferisse i suoi ex Juniores e inoltre qualche senatore non lo vedeva di buon okkio … .Conoscendo Licio, uomo retto e tutto d'un pezzo, può aver fatto 1+1 uguale a 2 e si sia sganciato volontariamente.

La cosa più buffa é l'assunzione del nuovo mister. Con la Fortis in tribuna c'era Testa Lucente che prendeva appunti ..cosa molto inconsueta ...nel trespolo della tv c'era solo il Paron che nonostante la sua squadra perdesse stava bono bono ..cosa inconsueta ...Si narra che il venerdì, prima della gara con la Fortis, Licio abbia comunicato che non se la sentiva più di guidare la squadra …gli é stato chiesto di andare in panchina la domenica e da persona seria ha accettato ma come tutti hanno visto ha fatto atto di mera presenza senza incitare la squadra. Per la sostituzione fari puntati su "Taunalabbraca" Polloni ex Sagginale che insegna educazione fisica al Poggio Imperiale ..non se n'é fatto di nulla perché al martedì non era disponibile. I portaromanini doc volevano il ritorno del buon Lacchi spalleggiati dal Paron mentre Cavalletta prima ha voluto sentire Calderini di cui é amico amico ...dopo le consultazioni il tutto é stato rimandato alla domenica sera dopo la gara con la Fortis. Nessuno si aspettava che Calderini accettasse per cui alla fine chi c'ha rimesso più di tutti é stato Lacchi. Penso che la ragione principale per cui é stato preferito Calderini siano le consistenti relazioni amicali con i tanti addetti detti e disdetti e bipedi della Categoria Regina che ormai frequenta da anni ..il P.R. è una squadra debole a rischio play-out per cui in un campionato che nessuno vuole vincere e consapevoli di quanto sono invisi gli Arancioneri a tutto il lotto delle consorelle migliore scelta non poteva essere fatta. ...i frutti si vedranno nel girone di ritorno. Di certo é stato preso un allenatore al di fuori della logica arancionera ...quel Calderini bandiera della vecchia Rondine ed ex capitano tutta grinta, ricordo un suo grandissimo gol in un derby con la Lucchese, ma di certo non rispecchia quel motto più volte esplicitato all'inizio di questa stagione: il Porta romana ai Portaromanini .. L'inizio dell'era Calderini é stato molto difficile, tre sconfitte consecutive, alcune dolorosissime tanto che il mister era messo in discussione ... si sentivano voci turbolente sul suo futuro, c'era chi ipotizzava che dovesse rifare le valige appena srotolate ..c'era chi sosteneva che la squadra non lo gradisse e l'impressione era che gli giocasse contro ..ne fu l'esempio l'assurdo calcio di rigore causato da Santini contro il Foiano...i capobastone facevano il tifo per “Cranio Lucente” consci che al New Bibe é difficile non tenere di conto del parere di Santini, il bipede è un istituzione, ha fatto tutta la scalata. ......in quei giorni girava anche voce che in un'infuocata assemblea il Paron per la prima volta nella ventennale vita con gli arancioneri sia andato in minoranza.....brutta storia......Credo proprio che sia giunta l'ora di stare solo calmi e tranquilli ed invece era tutto i contrario.....mi sa che in mezzo a tanto casino nemmeno Antonio Conte potesse andar bene. 

Visto 325 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare