FOIANO: ”Due piedi nella Bara”

20 Febbraio 2017

Quando sembrate morti c'é una ripresina che poi puntualmente fra le mura amiche va a carte e quarantotto ...é stato così anche nell'anticipo carnevalesco di oggi con il Porta Romana . se vincevate vi ributtavate alla caccia del penultimo posto ...probabilmente se nelle gare interne avevate usato un po' di prudenza accontentandovi del punticino adesso 3 o 4 punti in più sarebbero stati utili e importanti. E' l'ambiente che spinge a cercare risultati improbabili??? ….il Brizzolo scazza oppure o bipedi leader della squadra sono stati sopravvalutati se non dal lato tecnico da quello del cuore??? ...di cosa é saputa questa presa di posizione contro il portiere Tiezzi ...perché si é dato la colpa a lui dei tanti gol presi quando l'unico difensore un po' migliore è Goracci?...questo nuovo numerododici Picco, chi lo ha portato??? ...e soprattutto dietro chi c'é? ...Sembra che a Foiano ci siano degli ultimi clamorosi sviluppi che dovrebbero riguardare la società ...in che senso??? In fin dei conti all'organico iniziale si sono aggiunti cammin facendo ulteriori ingaggi che decisamente non hanno risolto alcuna situazione ..non sarebbe stato meglio programmare il futuro ripartendo dalla squadra Juniores? Non so cosa la società vorrà fare, anche in merito agli ultimi avvenimenti ma spero vivamente di vedere in futuro questi giovani valorizzati in questo campionato di eccellenza nella maniera che meritano e che sarebbe assai utile per la società ...i "ragazzi" che, come si dice dalle vostre parti, "quando sono in campo, l'erba la mangiano".


Amaranto di Rimbalzo: Non sono stato a vedere il Foiano dalla partita con il Montevarchi, ma purtroppo la situazione è sempre la stessa. Lo pseudo "giornalista" locale può dire quello che vuole ma bisogna essere realistici, la situazione è quasi disperata. L'unica speranza per non arrivare ultimi è che il Monte Sansovino ci dia una mano, ma io ci credo poco, per il fatto che alcuni dei pezzi da novanta della squadra, mi dicono, che abbiano mollato e se Zacchei, Mencagli etc. non credono più nella salvezza possiamo già chiudere baracca e burattini!! Per quanto riguarda il discorso societario, persone da dentro mi dicono che pensano già all'anno prossimo, ma difficilmente verrà allestita una squadra in grado di ritornare nella Categoria Regina (categoria che il numeroso pubblico si meriterebbe) immediatamente, a meno che non rientri o entri in società qualcuno disposto a mettere qualche pesciolone di grossa taglia.


Rapo della Chiana: é vero che ho difeso Brizzolo a spada tratta ma dopo aver visto la juniores regionale di mister Chiucini contro il Bibbiena un dubbio mi è sorto: quote come Valentini, Formichi e Ismaili non avrebbero potuto dare un grande apporto alla sua squadra? I cadetti del Foiano, non solo hanno tenuto testa alla prima della classe ma, decisamente, hanno giocato e divertito il pubblico, risultando nettamente superiori nel gioco rispetto ai Casentinesi che non solo hanno grandi trascorsi nella categoria, ma sono i capoclassifica attuali.


Valdichiana Room: il Foiano sta già preparando il prossimo campionato di Promozione con il ritorno sicuro di Monaci e Liberali .... sono in parola con De Luca (Poppi)...che porterà il suo fido.... con tre 3 giocatori ... allenatore Bernacchia..


Re Giocondo: é meglio abbozzarla di parlare del Foiano ...come se ci fosse ancora qualcosa da dire, o forse troppo da dire, anche se quel troppo forse interessa solo ai tifosi


Visto 1128 volte | Commenti 2

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare

Commenti


novizio
22 Febbraio 2017

DUE PIEDI NELLA BARA? , io direi anche TRE. Ma detto questo di cosa si vuole parlare? No ditemelo, di aria fritta? Del fatto che un gruppo di persone inesperte di calcio o comunque aggregate alla meno peggio in 3 giorni, con intenti e propositi diversi e senza un bilancio allora sicuro sono riuscite a tener in piedi la società più importante della Valdichiana Aretina/Senese?? Di questo si sta parlando. Si la Società dilettantistica in questo momento più importante per numeri attuali e potenzialità nel breve e medio periodo della Valdichiana. Il 7 di luglio del 2016 è stato deciso di continuare l’attività partendo dal Settore Giovanile e le proposte per il settore dilettanti erano quelli di fare una Terza categoria ed una juniores regionale. Il 9 di luglio è stato deciso di allestire una squadra per l’Eccellenza. Giocatori disponibili per fare l’eccellenza “ZERO”, 4 o 5 per fare la Juniores regionale. Tutti fenomeni ora a criticare. Era meglio pareggiare qualche partita in più in casa, era meglio continuare a dare fiducia a quello, dare più spazio a quell’altro, i senatori hanno mollato, i giovani avrebbero dato di più. Di cosa volete parlare? Ma siete uomini di sport o uomini da bar sport? Senza la disponibilità del “Brizzolo” come lo chiamate voi, Uomo vero che non meritate nemmeno di poterlo nominare, ad oggi il Foiano sarebbe stato a “Zero” punti e avrebbe vagato per i campi dell’eccellenza a prenderne 8 a partita. Quando non viene vissuto uno spogliatoi è meglio non parlare e dare sentenze su quello o su quell’altro, si fa più bella figura. Ma del resto di cosa si vuole parlare? Ancora parlate dello “pseudo giornalista” come lo chiamate e come vi divertite a prenderlo in giro, siete proprio dei grandi uomini, avete capito tutto del servizio di aggregazione e di socializzazione che fanno in un paese le associazioni, complimenti. E’ vero che sono sicuramente stati fatti errori, è vero che è un gruppo inesperto, anche non omogeneo per interessi, ma una cosa ve la posso assicurare, è un gruppo di persone che vuole bene all’Associazione Nuova Foiano Calcio e la vive per migliorarla e per crescere. Consapevole del punto di partenza e degli obbiettivi. Tutti sono consapevoli del baratro su cui potremmo cadere allo scoccare del verdetto matematico, ma tutti stanno cercando di evitarlo nella certezza di aver dato il massimo, e questo massimo non è soltanto la prima squadra, è anche una juniores estremamente competitiva (tanto per entrare nel merito tecnico della questione, grandi intenditori di calcio, ve lo siete chiesto perché c’è qualità nella juniores? No chiaramente, è ovvio, non lo potete capire perché va al di la del vostro naso… ve lo spiego io, per una volta voglio essere buono e farvi crescere un po, perché non potendo prendere più di tanti “vecchi” per la prima squadra, sono stati ingaggiati più quote promettenti che magari non si sono rivelati subito pronti per l’eccellenza ma inseriti nella juniores hanno fatto la differenza). Sempre questo massimo che stanno dando tutti dall’inizio: E’ la convocazione di un 1999 in pianta stabile nella Nazionale Under 18 della LND. E’ il settore giovanile numericamente più numeroso della zona. E’ la Scuola Calcio Elitè (massima qualifica federale). E’ la solidità economica dimostrata in questi mesi. E’ l’ottimo rapporto con le Istituzioni. E’ il campo ausiliario in sintetico che sta per essere consegnato. E’ il corso Allenatori di Scuola Calcio che la Federcalcio ci ha onorato di organizzare a Foiano. E’ la candidatura a centro Federale che continua ad essere portata avanti. Sono gli esordienti che si stanno confermando ai vertici provinciali. Sono i 2 istruttori laureati in Scenze Motorie e i 2 laureandi in Scienze motorie ingaggiati per la Scuola Calcio. E’ il contributo del Penny che ci siamo aggiudicati in un concorso nazionale. E’ il contributo regionale Coni riconosciuto alle associazioni sportive che fanno sociale…E’…E’…. forse E’ che sono troppo ottimista nello sperare che lo possiate capire…