Disamina sul Girone A dell'Eccellenza

21 Ottobre 2019


Questa settimana non sono andato pur potendo a vedere una gara di Eccellenza perché nei precedenti turni ho assistito a spettacoli noiosi...quindi mi sono ribellato alla consuetudine ...però colgo l'occasione per fare un regalo ai miei aficionados e allo stesso tempo a smentire tutti coloro, e non sono pochi, che sostengono che sono un grande esperto del Girone B dell'Eccellenza mentre delle altre categorie non conoscerei una sega. ….Cari amici vi sbagliate di grosso, nello scritto sottostante vi esporrò in modo approfondito qual'é il mio parere sull'Eccellenza Girone A e se non siete proprio dei cepparelli vi renderete conto con chi avete a che fare.


Devo fare i complimenti a “Gigante Gentile” alias il diesse del Castelfiorentino Marco Manganiello per come ha completato la squadra in attacco prendendo all'ultimo tuffo Zizzari e per aver raggiunto il primo posto assoluto ...noto però che da quella che era considerata la formazione iniziale qualcuno é saltato, in particolare Sarti, Salucci, Pellegri, Zanaj e Moscardi …Comunque vedo che gli sportivi Castellani sono contenti per quello che i loro bipedi stamo facendo in questa prima parte di campionato e anche perché sono riusciti a riportare entusiasmo pallonaro nel paese di Castelfiorentino che da un po' di anni era andato smarrito. Con l'innesto di Zizzari la squadra é molto più organizzata e può togliersi delle belle soddisfazioni ma soprattutto può ambire ad una salvezza tranquilla che è e resta il primo obiettivo insieme a quello di valorizzare i loro tanti giovani. Dalla formazione iniziale qualcuno è saltato anche perché l'infortunio di Trapassi li ha condizionati avendo in difesa un solo over, il vecchio ma pur sempre valido Olivieri. Inoltre lo staff tecnico durante l'addestramento del precampionato aveva visto che Moscardi ancora non era pronto, ecco perché é stato ingaggiato Zizzari. Credo però che la loro forza sia il gruppo molto affiatato e dove davvero ci sono 14-15 elementi che si possono sentire tutti titolari e dove tutti possono dare un importante contributo pur partendo dalla panchina come ad esempio fece Pellegri contro il Montecatini, dove entrando molto bene a gara in corso è riuscito a segnare la secondo rete e quindi a chiudere il match. Ritornando all'infortunio di Trapassi vi posso dire che ha condizionato i piani iniziali ma il mister è stato bravo a cambiare modulo riuscendo a trovare, secondo il mio punto di vista, la quadra giusta per i giocatori a disposizione. Infatti nelle ultime tre partite ha applicato il modulo 3-5-2 sviluppando un bel gioco e costruendo molte occasioni da goal.

Quest'anno il girone A è molto più interessante del girone B. Sara un campionato affascinante in quanto sulla carta non c'è una favorita netta ma tante ottime squadre, costose, ma costruite bene e con attacchi importanti. Cito gli attacchi di alcune squadre .. Camaiore: Pegollo-Mancini / Montecatini: Chiaramonti-Tempesti / San Miniato: Riccobono-Remedi-Pirone-Pellegrini / Fucecchio: Sciapi-Tiboni / Cuoiopelli: Bianchi-Pellegrini-Nardi / Massese: Fusco-Khetella-Conedera-Dosso-Folegnani / Pro Livorno: Granito-Rossi / Perignano: Remedi-Kouko-Igbineweka / San Marco: Andreotti-Doretti / Tau: Chianese-Mengali-Benedetti / Castelfiorentino: Pecchioli-Zizzari

Fino ad oggi mi hanno impressionato questi giocatori: il portiere del San Marco Avenza LAGOMARSINI, non lo scopro certamente io visto che ha molte presenze nei professionisti e l'anno passato ha vinto il campionato ad Avellino, ma si vede che è un giocatore di categoria superiore; il difensore centrale di colore del Cenaia BORBORYO mi ha impressionato per la sua fisicità e lettura delle situazioni, unico difetto non parla italiano; il giovane 2002 centrocampista del Fucecchio MALANCHI, mister Colacchioni che lo conosceva dall'anno passato avendolo avuto nella squadra vincente il campionato juniores, lo ha messo davanti la difesa quindi in un ruolo assai difficile per una quota ma lui gioca con grande personalità e visione di gioco ..da seguire!!!; l'attaccante del Camaiore, canguretto MANCINI... lui da solo é in grado di mettere in difficoltà tutta una retroguardia... imprendibile!!!; l'attaccante del Perignano dal nome impronunciabile IGBINEWEKA ex Urbino Taccola con le sue accelerazioni da centometrista sta mettendo in serie difficoltà le difesa avversarie; oltre ai soliti noti che anche in questa prima parte di stagione hanno fatto vedere il loro valore: ANDREOTTI att. San Marco, TIBONI e SCIAPI att. Fucecchio, ROSSI att. Pro Livorno, REMEDI A. att. San Miniato insieme al folletto RICCOBONO!!!


Visto 461 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare