Tutto Tutto ...Niente Niente

3 Novembre 2019


SIGNA-LASRIGIANA 2-0 (domenica 3 Novembre ore 14.30),  RETI: al'70' Rosi (LA), al 95 Berti D, ...MIGLIORI IN CAMPO: per il Signa GEMIGNANI F., perentorio come difensore centrale di sx, insuperabile e bravo nel riproporre l'azione .....per la Lastrigiana MUSCAS, guida la difesa dall'inizio alla fine.


Anche se crediamo che stiano succedendo molte cose, in realtà nel Calciodinoialtri non accade nulla. Stiamo attraversando un momento di grande confusione, di immobilismo, siamo a un terzo del torneo e a un quarto d'ora da un esaurimento nervoso e non ci possiamo fare proprio niente. Calciocapace e il Terzomo hanno provato a visionare le gare più interessanti di ogni domenica ..ma per adesso non hanno mai fatto bingo ..speriamo che la Festa dei Morti porti fortuna ..l'idea che durante la settimana si é fatta strada é quella di andare ad assistere al derby delle Signe ...le considerazioni che hanno portato a tale decisione sono il campanilismo fra cugini serpenti ..anche se per dirla tutta i Serpenti sono i Boys 78 e i Cugini i Lastraioli ..c'é una sproporzione incredibile fra la passione dei tifosi canarini per i propri colori e la trasandatezza che impera alla Lastra per la prima squadra ...a tradurla in termini aritmetici un 9 a 2 per il Signa ...d'altra parte la compagine biancorossa si fa preferire dal lato squisitamente tecnico con numerosi giocatori esperti di buona qualità ...mentre i Canarini sono un bel manipolo di bipedini contornati da fiacche Nonne Papere.


Signa: Animalunga ha poca Pazienza ….. 8 gare, 9 punti in classifica, 2 vittorie, 3 pari e 3 sconfitte, 7 gol segnati (3 Bartolozzi, 1 Sordi, Cecchi, Tomberli, Coppola), 11 subiti, terzultimo posto in classica sia pure condiviso con altre 4 società: Dopo la campagna acquisti cessioni estiva sono diminuite le Nonne Papere ..Tommaso Cappelli (90, p), Matteo Marrani (91, pmsx, Firenze Ovest), Federico Dainelli (84, c, fine attività), Matteo Strupeni (92, c, Firenze Ovest), ...conferme invece per Alessio Alicontri (91, dc), Angelo Coppola (86, t), Andrea Gabrielli (85, dc) e Luca Tomberli (91, a), ma gli ultimi due bipedi citati sono poco utilizzati. Quindi la vecchia guardia rapidamente sta per essere sostituita da una congrega di bipedini guidata da Francesco Bartolozzi (96, t, pm-c) e Andrea Ammannati (96, dc): Questo processo di svecchiamento é troppo veloce ...capisco che mister Animalunga abbia desiderio di vedere in campo i bipedini da lui suggeriti, tutti provenienti dalla zona del Cuoio ma rischia di andare in conflitto con giocatori che hanno fatto la storia dei Canarini in questi ultimi 10 anni ..tanto che si sente dire tanto ,per fare un nome che Tomberli al Mercatino di Natale farà le valige. Il campionato é molto equilibrato ma proprio per questo é difficilissimo ..privarsi degli uomini esperti specie nel girone di ritorno potrebbe essere un grave nocumento.


Lastrigina: Grattaevinci e l'Araba Fenice ….si tratta di un uccello detto anche “di Fuoco” che dopo la sua morte rinasce dalle proprie ceneri, per tale caratteristica simboleggia la capacità, detta “Resilienza” di sviluppare le risorse dentro di Noi per far fronte alle difficoltà. Chi è dotato di resilienza non si fa cogliere impreparato emotivamente di fronte alle emergenze e sa accettare con flessibilità e senza rigidità le sfide della vita, così come la Fenice che si prepara alla morte consapevole della rinascita. Grattaevinci é un esempio tipico di Araba fenice ..credo che come mister sia morto diverse volte ..perì a Forcoli quando distaccatosi dalla Sestese andò a cercar gloria ..rinacque a Fiesole per merito di Calciocapace ...si crocifisse a Scandicci e finì di annientarsi a Sangiovanni locations nelle quali gli venne in mente di fare il Ferguson ..si riabilitò a Figline dove con un organico poverello ottenne molto ….abbassò nuovamente il capo a Grassina preso fra le dispute di bipedi da lui consigliati …. rifiorì il primo anno alla Fortis mentre nel secondo furbamente prima di essere esonerato preferì la fuga ...rialzò il capo al New Bibe portando in salvo una banda di spersi ..adesso sta cercando fortuna alla Lastra, potrebbe anche farcela visto il basso livello del campionato e il gran numero di bipedi allocati con buone caratteristiche tecniche ma con problematiche ambientali, fisiche e psicologiche per cui tutti non potranno vincere la scommessa in atto ...ecco perché sarà fondamentale per un mister della sua vaglia far crescere fino a farlo diventare un top, il miglior fico del bigoncio della Categoria Regina, tal Niccolò Del Pela (00) ..ci riuscirà??? ...probabilmente ha alternative a tale bipede ma se vuole fare qualcosa d'importante ed essere ricordato come mister di livello é obbligato a valorizzare Del Pela anche con mezzi non canonici ...l'enfant talentuoso va fatto crescere come vertice basso, ha bisogno di spazio per esprimere le grandi potenzialità che madre natura gli ha fornito......tutta la Categoria Regina é in attesa del miracolo di Grattaevinci.


Schieramento del Signa ….Guardando all'organico stilato per la nuova stagione non si può fare a meno di notare che un certo rinnovamento c'è stato, che poi il motivo sia dovuto alla miseria o alla voglia di affidarsi ad un nuovo gruppo questo non é stato detto … secondo me é per la mancanza di pescioloni ..non c'é mica da vergognarsi se la grana manca ...anzi trovare soluzioni alternative che hanno efficacia é un merito da evidenziare: sono state mantenute le nonne papere che non si reggono in piedi: Gabrielli, Alicontri, Tomberli e Coppola e sbolognate quelle che ancora avevano vitalità Cappeli, Marrani, Stupreni con la storia che non si possono allenare nel pomeriggio ...non é stato preso un solo bipede di categoria ma solo giovani bipedini di stretta conoscenza del mister. Il mister tutte le settimane cerca di mettere in campo la miglior formazione ma i punti fissi sono pochi, .l'unica certezza é che almeno 2 delle 4 nonne papere vengono rifilate regolarmente in panca ..modulo 3.5.2 ..fra i pali Lenzi, difesa a tre, centrale il recuperato Dini (99), centrale a dx Franzoni (00), centrale a sx Gemignani F., esterno di centrocampo a dx Ficarra (00), a sx Nencini (01), vertice basso Coppola, trotterellatore Bartolozzi, in attacco punta centrale “Bradipo” Sordi, supportato da “Astinenza” Rosi (00) e da "Mammuth” Cecchi (01) giù per là ..in panchina il numero dodici Scro, le nonne papere esaurite Gabrielli (85), “Nottolo” Alicontri (91) e Tomberli (91), il difensore Ammannati (96) e la nouvelle vougue: gli esterni Capocchiani (98) e Gemignani M.(01), il centrocampista Shabanaj (00) e il peperino Terramoto (01)


Schieramento della Lastrigiana ….squadra che vince non si cambia ..Grattaevinci ha aderito a questo credo ...quindi dopo i rovesci delle prime giornate ecco Muscas in porta, difesa a tre con al centro Biondi che rinvia alla viva il parroco, al lato dx Corradi (99) che spallona di manritto e al lato sx Calonaci che spallona di mancino, due esterni propositivi che non son propositivi  Banchelli (01) a dx e Bellini (01) a sx … a centrocampo Lenzini più braccio che vertice basso con la bandiera Terzani a stantuffare ..in attacco ancora Pagnotta alla Hidegkuti, Caggianese sulla dx che spesso attacca la profondità vista la poca forza ed efficienza della quota che ha per avversario oppure tenta il rientro per colpire alla Robben ..in tale contesto ci starebbe meglio Duccio Berti come puntero centrale ma gli viene preferito l'ameba Rosi che caracolla fra attacco centrocampo peraltro intossicato irrimediabilmente da Moschino per essersi trattenuto troppo al Maliseti. In panchina con il numero dodici Mino (00), il difendente D'Angelo (00), i difensori esterni Ambrosino (99) e Barra (01), il vertice basso Del Pela (00), il cursore Scardigli (99), il geometra Cordioli (98), il tutto e niente Bettazzi (93) e l'attaccante Berti D. (98)


La Partita …Un derby, umido, triste, pochi spettatori per la maggior parte Boys 78 che avevano bisbocciato al campo con lampredotto e vino novello, forse era per quello che si erano rifugiati in tribuna coperta probabilmente per difendersi dai fortori del loro organismo ..i Lastraioli invece tranne pochi esemplari ostili ai cimiteri sono rimasti al tepore nelle loro abitazioni al di là del Ponte ..In tale deprimente scenario che cosa ci si poteva aspettare?? ..ben poco!! ...infatti nel pt niente di niente però i prodomi per la sconfitta dei Canarini si sono visti. Animalunga, probabilmente ha conseguito il patentino a Bangui .... ma non glielo ha detto nessuno che uno dei peggiori esperimenti della gestione Arcadio fu Dini difensore centrale? ..ma poi se anche non glielo avessero detto che ci vuole a capire che il bipede non ha nulla che lo assimili a tale ruolo. ...ma come si può lasciare “Bubu” Tomberli in panca e far giocare "Astinenza", Mammuth” e “Bradipo”???... Animalunga é partito con 6 quote e la migliore Gemignani M. l'ha lasciata in panca ...in panca anche tutta la vecchia guardia ad eccezione di Coppola ...ma lo sanno anche i tonni che se confermi i vecchi li devi far giocare altrimenti é meglio disfarsene prima che inizi il campionato ...infine in una giornata grigia e piovosa, con il terreno scivoloso più Nonne Papere metti in campo e più possibilità hai di vincere ... i giovani in tale ambientazione é necessario lasciarli al calduccio perché non sanno ancora gestire le forze e neanche stare in campo ..solo per questa presunzione Cristiani meriterebbe di essere giustiziato. Grattaevinci ha poco da scialare, la sua squadra é fatta di esperti bipedi che nell'occasione hanno mostrato tutti i loro difetti e speriamo volontariamente nascosti i pregi un tempo evidenziati …però il saper stare in campo per risolvere a proprio favore il match é stato fondamentale direi tutto tutto ...anche la personalità del mister ha aiutato a gagnare la vittoria ..nella prima parte del st i Canarini hanno dato il meglio di sé..ma non hanno mai concretizzato ...a quel punto Calderini resosi conto della inconcludenza di Pagnota e Bellini li ha sostituiti ..non che Del Pela e Bettazzi abbiano fatto chissà che ma il segnale che era giunto il momento di far male in coincidenza dell'allentamento della pressione dei padroni di casa é stato esplicito ….infatti gli stracchi bipedini locali si sono fatti sorprendere da un rondò che Rosi, il peggiore in campo, ha risolto con tempismo e con tiro fulminante. Animaluga a quel punto vistosi perso ha messo in atto una delle peggiori logiche pallonare: ha inventando per i 10' finali “Nottolo” Alicontri come centrattacco ….ma questo é calcio primitivo.


Ha diretto l'asino nero asino nero: Matteo Dini di Citta' di Castello detto “Pennello” ..... .al primo anno alla CAI, in stagione é alla 5^ designazione extraregionale... longilineo, secco come un uscio, muso con leggera peluria, di forma cilindrica accentuata dal taglio dei capelli all'insù sulla capa e rasati sulle tempie, urecchi a sventola, ciglioni, okki vividi, bocca a forno, denti fitti ma giallicci. Dirige con sagacia ma la deambulazione lascia molto a desiderare, soprattutto é lento nelle ripartenze. Oggi ha mostrato incertezza in un paio di episodi da presunto rigore in area della Lastra ...almeno il secondo poteva fischiarlo, si era sullo 0-0 ...


Visto 329 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare