POGGIBONSI (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa, confermato in eccellenza, già nel girone A)

7 Settembre 2018
Una società blasonata come quella giallorossa vederla per il 2° anno consecutivo fuori dai campionati che le competono dispiace assai ...d'altra parte, dopo anni di politiche sportive dissolutorie nell'illusione di risolvere le problematiche gestionali affidandosi a cordate specializzate nella predazione é già tanto essere riusciti a ripartire dalla Categoria Regina grazie soprattutto alla buona volontà dei salvatori Mesce e Guidi ma soprattutto all'opera infaticabile di “Cotenna” Giuseppe Vellini. Nella passata stagione la squadra fu assemblata alla rinfusa, in ritardo, con bipedi talora anche di nome ma non di sostanza ..era l'anno zero e le giustificazioni sono state generose, si sono trovate scuse del mancato approdo in D incolpando le precedenti gestioni, il CRT, società come il Grosseto più astute nel far valere le proprie credenziali...i play-off raggiunti per il rotto della cuffia furono un disastro ...l'essere poi sottomessi per tutta la stagione ai cugini poerelli delle Torri fu un'umiliazione non da poco. Per far bene nel 2018-19 si è scelto come diesse “Gigante Gentile” Marco Manganiello reduce dalla brillante stagione al New Bibe ..la squadra messa in essere gode ampiamente dei favori del pronostico anche se niente é scontato e a patto che l'umiltà la faccia da padrona ...ma appena si é avuta notizia che i Leoni erano stati inseriti nel girone B il presidente Mesce ha tuonato perché avrebbe avuto più piacere di andare nel girone A perché le strutture sportive erano più in linea con il blasone giallorosso ...ha quindi messo subito un piede in fallo inimicandosi in un colpo solo 16 consorelle non ritenute all'altezza di sfidare la sua squadra.


ORGANIGRAMMA

Presidente: Gaetano Mesce (confermato)

Direttore Generale: Giancarlo Guidi confermato)
Sito internet: www.Us poggibonsi official-home-facebook
Colori Sociali: giallorosso
Campo di Gioco: Stefano Lotti
Anni di permanenza continuata nella Categoria Regina: 2
Pseudonimo dei tifosi: Leoni

Obiettivo: vittoria campionato


STAFF TECNICO
Allenatore: Alessio Bifini (confermato) detto “Masaniello”, il prostituto più accreditato in caso di esonero é Stefano Calderini detto “Grattaevinci” ex Fortis Juventus, l'uomo giusto al posto giusto

Direttore Generale: Giuseppe Vellini (confermato) detto “Cotenna”
Diesse: Marco Manganiello (nuovo, ex Porta Romana)

Viceallenatore: Gamma (confermato)

Preparatore dei Portieri: Riccardo Di Pisello (confermato)

Preparatore Atletico. Migliorini (confermato)

Match Analyst: Lorenzo Nannizzi

Fisioterapisti e Massaggiatori: Federico Verzeroli (confermato), Emiliana Pieragnoli (confermato), FisioGym (confermato)
Medico sociale: Sabatino Bigazzi (confermato)

Allenatore Juniores: Gianluca Locci
Responsabile Settore Giovanile: Antonio Galasso (confermato)


CONFERMATI: Andrea Balestra (99, d), Riccardo Giardulli (99, a), GianMarco Cicali (92, t), Simone Ciolli (96, ebsx), Jacopo Galbiati (1982, cr), Nicholas Antonaccio (99, c), Matteo Miccoli (99, ec), Filippo Ceccatelli (96, c),


PROMOSSI DAL SETTORE GIOVANILE: nessuno


ARRIVI: Alessio Rossi (00, p, Siena), Francesco Salvadogi (00, p, Livorno), Andrea Calonaci (96, dc, Castelfiorentino), Alessio Fatticcioni (92, dc Piombino), Alessandro Mazzolli (95, ebdx, Fortis Juventus), Lorenzo Tafi (91, d, Colligiana), Francesco Marretti (98, d, Casarano), Julian Kamberi (87, c, Porta Romana), Gianni Riccobono (95, t-pm, Porta Romana), Alberto Montin (00, c, 2a div Portoghese), Andrea Veraldi (99, c, Tuttocuoio), Cristiano Zanaj (99, c, Castelfiorentino), Tito Marabese (93, pm, Badesse), Loris Pagnotta (92, pm, Borgosesia), Matteo Motti (98, a, San Donato Tavarnelle), Matteo Cosimi (87, ecdx, Grosseto), Manuel Raffa (00, p, Aglianese), Nicholas De Carlo (00,c, Baldaccio),


PARTENZE: Matteo Caponi (87, c, Badesse), Emiliano Ticci (97, dc, Sangimignano), Andrea Saitta (92), dc, Colligiana), Leonardo Camilloni (99, p, Colligiana), Giacomo Milanesi (96, p), Tommaso Batoni (97, dc, Mazzola-Valdarbia), Joseph Annunziata (98, c), Lorenzo Crocetti (83, a, Badesse), Mattia De Pasquale (96, c, Foiano), Niccolò Galasso (95, ebsx, Porta Romana), Giovanni Mazzoni (83, a, Sestese), Massimiliano Mei (81, dc), Edoardo Panerai (95, eb), Shon Romanelli (99, a), Manuel Rustici (98, ecdx, San Minato), Tommaso Di Iorio (98, p, Badesse), Loris Pagnotta (92, pm, San Miniato Basso), Niccolò Fontani (98, a, Castelfiorentino), Francesco Marretti (98, d), Andrea Calonaci (96, dc, Castelfiorentino), Davide Bartolini (86, a, Castiglionese) ,


ROSA DIVISA PER RUOLI
Portieri: Alessio Rossi (00), Francesco Salvadogi (00), Manuel Raffa (00, p)
Difensori Esterni Bassi: Andrea Balestra (99, eb), Simone Ciolli (96, eb), Alessandro Mazzolli (95, ebdx)
Difensori Centrali: Alessio Fatticcioni (92, dc), Lorenzo Tafi (91, d),
Cursori di centrocampo: Andrea Veraldi (99, c), Cristiano Zanaj (99, c), Nicholas Antonaccio (99, c), Julian Kamberi (87, c), Alberto Montin (00, c), Nicholas De Carlo (00, c)
Organizzatore di Centrocampo: Jacopo Galbiati (82, c). Matteo Miccoli (99, c),
Esterni di centrocampo: Filippo Ceccatelli (96, ec), Matteo Cosimi (87, ecdx),
Prima punta: Matteo Motti (98, a)
Attaccanti di movimento: Riccardo Giardulli (99), GianMarco Cicali (92), Gianni Riccobono (95), Tito Marabese (93),


FORMAZIONE BASE: (4-3-3)
Portiere: Alessio ROSSI (00, p),

Esterno basso a dx: Alessandro Mazzolli (95, ebsx)

Esterno basso a sx: Simone Ciolli (96, eb)

Centrali di Difesa: Alessio Fatticcioni (92, dc), Lorenzo Tafi (91, dc)

Mulo di Centrocamo: Matteo MICCOLI (99, c)

Cursore di Centrocampo: Matteo Cosimi (87, ecdx)

Centrocampista Vertice basso: Jacopo Galbiati (82, cr)

Punta di movimento: Tito Marabese (93, pm)

Puntero: Matteo MOTTI (98, a)

Puntero aggiunto: GianMarco Cicali (92, pm), 


Altri componenti la Rosa: Manuel Raffa (00, p), Francesco Salvadogi (00), Riccardo Giardulli (99, a), Andrea Balestra (99, eb), Nicholas Antonaccio (99, c), Alberto Montin (00, c), Andrea Veraldi (99, c), Cristiano Zanaj (99, c), Filippo Ceccatelli (96, c), Gianni Riccobono (95, t-pm), Julian Kamberi (87, c), Nicholas De Carlo (00,c


Bipedi Rivelazione: Matteo Motti (99, a)


Disamina all'inizio del Campionato
A bocce Ferme: Gigante Gentile é uomo di categoria, sa bene come va costruita la squadra per l'eccellenza, ci deve essere un giusto mix fra esperti bipedi e bipedini, dopo un ripulisti sostanziale ma non completo sono stati ingaggiati buoni giocatori alla bisogna ..inoltre si ha la netta sensazione che qualora si dovessero manifestare delle carenze l'intervento per eliminarle sarebbe tempestivo. Se tutto va per il meglio i Leoni a Ceppo dovrebbero avere già ammazzato il campionato.


Punti Deboli: per quello che il Triangolo delle Bermude offre come diesse, ora come ora il più meglio é Gigante Gentile, anche se deve emettere un po' di pelo sullo stomaco ..sarà per questa assenza o per il rispetto per le paturnie della dirigenza che lo ha chiamato a dirigere un sodalizio sì importante che non ha sviluppato in toto il progetto che aveva nella fertile zucca ...ovvero una più radicale modifica che Calciocapace per sommi capi vi esplicita:

1) mister Bifini dopo la fallimentare precedente stagione non meritava la riconferma .. i campionati li vince chi é abituato a vincerli.

2) il play Galbiati a 36 anni ma anche prima é ed era una palla al piede, su 10 palloni che é chiamato a gestire e distribuire, 8 li scarica ai difensori e 2 li depone lateralmente, sta rintanato nella propria metà campo e mai gli viene in mente di superare l'avversario per creare superiorità numerica

3) il portiere in quota é una cazzata

4) in attacco la prima punta non dà garanzie: Motti é inesperto e Pagnotta ha fatto bene solo a Rignano, in tutte le altre location ha sparato ai fagiani

5) Va da se che tali irregolarità non dovrebbero debilitare più di tanto l'ampio e forte organico giallorosso anche se consiglio vivamente un attento monitoraggio.


Sussurri e Grida: Nessuno nega che mister Bifini sia stato un giocatore di qualità ....fisico, tecnica e personalità ne ha avute da vendere, tanto da renderlo idolo delle tifoserie specie di quella giallorosssa estasiandola con rabone, giorgine, piruette ma anche con esuberanze indomabili …fu abile mossa lo scorso anno affidargli la squadra, subito i fans giallorossi mementi lo acclamarono, si generò entusiasmo …..ma visto il pessimo campionato passato la sua immediata riconferma ancor prima di scegliere il diesse é stata mossa assai incauta per non dire inopportuna, forse sollecitata più dagli Ultras dei Leoni che dalla dirigenza ...non per nulla si ha notizia che un fine annusatore come Grattaevinci dalla sua terrazza di Lucardo abbia costantemente il cannocchiale puntato sullo Stefano Lotti in attesa di segnali di fumo

Visto 402 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare