Pezzi Unici

1 Dicembre 2019


ANTELLA-FATTORIA DI LORNANO 2-2 (domenica 1 dicembre ore 14.30),  RETI al 12' Sanna (BA), al 57' Marabese (BA), al 67′ e 75' Tacconi (A). MIGLIORI IN CAMPO: per l'Antella, Tacconi autore delle due reti con perentori colpi di testa ...per la Fattoria di Lornano, Fonjock messo al centro della difesa ha fatto un figurone per personalità e determinazione.


Scudo penale: a Voi può sembrare una non notizia ma é giusto che sappiate che a Calciocapace é stato assegnato lo Scudo Penale dal sommo consiglio dei Calciocapaci presieduto dalla nume Eupalla …Cos'é lo scudo penale? ..si tratta di una norma in base alla quale un essere come Calciocapace, patrimonio del calciodinoialtri, non può essere perseguito giuridicamente, anche in caso di violazioni legali durante la stesura delle sue dotte disamine. E' un'alta onorificenza che pochi possono vantare di aver ricevuto, segno che la schietta narrazione che Calciocapce fa delle vicende pallonare é altamente apprezzata da chicchessia anche se ci sono alcuni addetti ai lavori che godono come scrofe quando sentono notizie appetitose riguardanti le altre squadre mentre si stizziscono se vedono squadernati i loro misfatti ...Calciocapace é equo anche quando parteggia chiaramente per alcune squadre ..vuol dire che se lo sono meritato …Comunque sia, Calciocapace come sua consuetudine rivendica il diritto all’imperfezione, alla contraddizione e all’errore. Non é necessario essere immacolati per essere nel giusto.


Antella: mister Ciounfegato dice la sua ….Stefano Alari intervistato dopo la partita di domenica passata con il Valdarno espone il suo punto di vista sulla realtà antellinia ...”la mia squadra ha la volontà di crederci fino all'ultimo istante, é la nostra forza da quando sono il mister dei Biancocelesti. Noi siamo l'Antella ..siamo i poveri ..però ci s'ha tanta dignità e i miei bipedi la tirano fuori tutte le domeniche, non chiediamo niente... soltanto quello di andare avanti e di giocare come sappiamo ...il nostro budget é basso da questo non si può prescindere, per rispettarlo valorizziamo ragazzi giovani che hanno tanta voglia di giocare in una categoria dove comincia ad essere un calcio importante e vero. L'Antella é questa, é normale che siamo a combattere contro budget totalmente diversi dai nostri. Sono convinto che siamo in grado di dire la nostra, lo abbiamo fatto negli anni precedenti dove era ancora più difficile per diverse problematiche anche di ambientazione al nuovo campionato. In questa stagione é il terzo anno che i ragazzi fanno questa categoria, tanti di loro non l'avevano mai fatta a parte il Castellani che é l'unico bipede da categoria preso quest'anno ...per il resto sono tutti giocatori che tiriamo su noi all'Antella. Noi non possiamo andare a prendere bipedi pronti che costano una certa cifra. Ce li facciamo in casa, questo é un merito della società, un merito dello staff tecnico, un merito dei ragazzi che tutte le domeniche fanno grossi sforzi per arrivare al risultato".


Badesse: seconda ripartenza ...la prima é andata buca, esonerato mister Giovannino Maneschi e per solidarietà se n'è andato anche l'Emil ….una decisione senz'altro frettolosa ma non sorprendente, bastava ascoltare con attenzione l'intervista rilasciata da Sua Maestà al termine della gara di Poggibonsi: “lo 0-0 é da prendere ...però la mia squadra se vogliamo centrare la vittoria del campionato qualcosa di più deve cercare di fare a livello di mentalità. Quindi facciamo autocritica con in testa il mister perché altrimenti é troppo facile dare colpe ai giocatori a livello di prestazione, a livello di voglia e a livello di dire noi vogliamo vincere” ...é evidente che nella testa di Sua Maestà c'era una sensazione di disagio se non di delusione perché la squadra in tutti i mach disputati pareva avere il freno a mano tirato. ...la disamina prosegue: il cruccio più grosso é che non riesco a far capire, a trasmettere in pieno alla squadra, specialmente in queste ultime partite, dove peraltro non abbiamo subito gol, la convinzione che dobbiamo avere, la necessità di calarci in un campionato ostico e difficile come quello dell'eccellenza ...ecco delle volte mi sembra che la squadra si sorda. Questo é un piccolo rammarico che mi tengo, che mi porto dentro perché a livello di voglia, di cattiveria, di ripartenze e di velocità di esecuzione qualche volta la mia squadra é carente pur essendo a mio parere ben allestita. ..chi vuol capire capisca, é un'accusa esplicita ai bipedi di poco impegno e alla società di giustificarli.

Ma adesso pensiamo alla ripartenza ..morto un papa se ne fa un altro, é toccato a Alessandro Deri o meglio al suo mentore Marcello Bucciarelli, entrambi ex Colligiana e di stretta osservanza al Triangolo delle Bermude ...cosa potranno fare? ...troveranno la disponibilità dei bipedi .. alcuni di essi fedelissimi di Sua Maestà? ...al campo di Via Pulicciano la risposta!!! …..se ci sarà riscossa forse al Mercatino di Natale solo qualche aggiustamento, se invece continuerà la fiacca c'é da aspettarsi la rivoluzione.


Schieramento dell'Antella…. l'Antella è reduce da una sconfitta in casa con la Sinalunghese e da un pari in trasferta al Goffredo Del Buffa, sta al centro della classifica a pari merito con Colligiana e Tarranuovese a quota 16, sotto 2 punti dai play-off e sopra 3 punti i play-out. Il team di mister Ciounfegato ha conquistato 3 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte con 13 gol realizzati e 12 incassati, non vince dal 27 ottobre (4-2 a Terranuova). Nelle 5 gare casalinghe i biancocelesti hanno raccolto 8 punti (2 affermazioni, 2 pari e 1 sconfitta con 5 gol all’attivo e 5 al passivo). Assente il centrocampista Merciai squalificato, il modulo di gioco adottato da mister Alari é ad “andamento variabile”, diciamo un 4- 3 e mezzo - 2 e 2 mezzo ... in porta D'Ambrosio, centrali di difesa i due 99 Corsetti e Vitale, ai loro lati a dx il soldatino impetuoso Grattarola e a sx il gorillotto Bani (00), a centrocampo pilone davanti alla difesa Bigalli (01), esterno/interno di dx “Cammellone” Castellani, braccio di sx e esterno alto Picchi (99), in alternanza con Tacconi, in attacco Olivieri (00) sul lato dx e Turchi al centro. In panchina con il 12 Papi (01), il difensore Mignani, gli esterni di centrocampo Dolfi e Manetti, le mezze punte Cini (00), Dilaghi (01), Marangon (00) e gli attaccanti Posarelli e N'dri


Schieramento della Fattoria di Lornano ….La fattoria di Lornano occupa i1 2° posto in graduatoria a pari merito con la Lastrigiana, nelle 12 gare giocate fin qui ha conquistato 21 punti, in conseguenza di 6 affermazioni, 3 pareggi e 3 sconfitte (18 gol siglati e 12 incassati). Nelle ultime 2 partite disputate ha ottenuto solamente 1 punto, non vince dal 10 novembre (1-0 con il Foiano tra le mura amiche). Nelle 6 sfide esterne ha raccolto 8 punti (2 successi, 2 pareggi e 2 ko con 8 reti all’attivo e 7 al passivo) ..un rullino di marcia insoddisfacente per Spandi e Spendi Effendi che ha deciso di cambiare manico...Dopo l'era di Sua Maestà inizia quella di “Sollievo” Deri che ha tutta un'altra filosofia pallonara ... vedremo oggi in via Puliciano se la metterà in pratica ...come al solito ci sono assenze, sicuramente non saranno della partita l'attaccante lungodegente Casucci e lo squalificato per ben tre giornate, il difensore Sabatini ..incerta anche la presenza del cursore Ammannati, ha una caviglia in disordine. Il modulo di gioco scelto da “Sollievo é il 4.3.3 ...in porta il forte Manis, esterni bassi due quote, a dx Cecconi (00) a sx il dx Selimi (99), centrali di difesa il poderoso Mazzanti e la novità del colorato Fonjock, a centrocampo vertice basso Mitra coadiuvato da Frosinini (01) e Marino, in attacco un tridente: il puntero di sardo un po' assopito Sanna, il rossomalpelo Motti e l'apuano Marabese. In panchina il portiere di riserva Lombardini (01), i difensori, Bonechi (01) e Fineschi (01), l'esterno Doda (01), i centrocampisti Finucci (01) e Bassa (01), le punte di movimento Corsi (01) e Frati


la Partita ...oggi Calciocapace non ha visto il match perché come Nonno ha presieduto al battezzo della sua prima nipote tal Beatrice di mesi quasi 4 ..alla cerimonia ha fatto seguito un luculliano banchetto che si é protratto oltre la gara ...ciò non toglie che Calciocapace non sia in grado di immaginarsi la gara nei suoi più reconditi dettagli ..ma non voglio fare il saccente mi limiterò ad esporre i resoconti delle due parti.

Sito fu Badesse e affini ...l’avventura di Deri sulla panchina della Fattoria di Lornano inizia con un pareggio. I biancazzurri non sono riusciti a far tesoro del doppio vantaggio, permettendo all’Antella di risalire sul 2-2. Il pari non sminuisce la mano del nuovo allenatore, perché la squadra si è mostrata subito aggressiva, una caratteristica che era mancata quasi sempre e in particolare nelle ultime giornate. Primo tempo e inizio del secondo a senso unico. La pressione dei senesi si è concretizzata già al 12′ del pt con la rete del vantaggio di Sanna. Il Badesse ha continuato a spingere e nel finale della prima frazione grande occasione per il raddoppio fallita malamente da Motti. Il gol è comunque arrivato grazie ad un ottimo avvio di ripresa. A segno Marabese. Dopo il doppio vantaggio i Vignaioli si sono rilassati, ne ha approfittato Tacconi, che con due zuccate fotocopia la prima con la complicità di Manis, in otto minuti faceva i 2-2. Nel finale la Fattoria di Lornano si é riversata in avanti con veemenza alla ricerca della vittoria ma gli uomini di Ciounfegato encomiabilmente hanno resistito.

Sito Antella e affini ...grande rimonta dell'Antella che conquista un meritatissimo punto dopo un primo tempo che ha visto un bellissimo gol di Sanna, a cui é seguita una buona reazione dell'Antella senza particolari azioni da gol, tranne una situazione in area ospite che ha fatto gridare al rigore e salire la tensione, cosa che durante il rientro negli spogliatoi é costata l'espulsione a mister Ciounfegato le cui grida erano rivolte  in massima parte ai suoi bipedi e in minima parte all'Asino Nero. Inizia il secondo tempo con i Ripolesi in avanti ma si espongono a un ficcante contropiede di Marabese che raddoppia e qui Deri si dà una martellata sulle palle, toglie il riferimento Sanna e invece di inserire un altro attaccante immette “zenzerino” Bassa dando un messaggio di rintanamento ai suoi ..Ne approfittano i locali che per ben due volte con capitan Tacconi di testa imbullettano Manis ...La Fattoria di Lornano cerca di reagire, si butta in avanti e allo scadere ha la grande occasione con Motti su un liscio di Cammellone nel finale di gara spostato a centrale difensivo ma Vitale é bravo a disinnescare la minaccia.


Ha diretto l'asino nero Cosimo Papi di Prato detto “Tisanoreico” ...18 gare in 3 anni: 2017-18: (1), 2018-19: (10), 2019-20: (7).....un bel nodo, lungagnone. ben attenzionato dal Gran Raglione..anche se nella prima gara Fortis-Antella 1-1 fece male comminando una doppia ammonizione discutibile per Turchi (A), dalla punizione scaturì un rigore per la Fortis ma la palla era stata presa di petto dal difensore dell'Antella …in Baldaccio-Sinalunghese 0-1 giusta l'espulsione di Capogna, in Virtus Viareggio-Cuoiopelli 1-1, é piuttosto incerto, un po' lento nei movimenti, si nota un discreto culo, sbaglia nel non concedere un penalty alla Cuoio, il gol del Viareggio é molto confuso costellato di irregolarità ….non meritava di essere ridesignato così di frequente …..Quest'oggi non ha diretto all'inglese ma un po' più verso il Polo Nord, ha sorvolato su falli pesantissimi da entrambe le parti alcuni dei quali meritavano l'espulsione diretta 


Visto 356 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare