Mercurĭi dies

3 Ottobre 2019


ZENITH AUTAX - TERRANUOVESETRAIANA 0-1 (mercoledì 2 ottobre ore 15.00, recupero 3^ giornata), RETI: al 78' Vestri (TR), MIGLIORI IN CAMPO: perla Zenith Audax Manganiello si danna l'anima una volta che la sua squadra rimane in inferiorità numerica ...per la Terranuovese Traiana, Travaglini ..possono dire che é antiestetico ma con lui al centro della difesa c'é un'altra sicurezza.


Calciocapace guardato storto ...Dopo tanti elogi e sperticati messaggi di complimenti durante il calciomercato: “Sulla tua disamina sono concorde e con gran parte delle argomentazioni” ...”Ti invito ad esprimere i tuoi pronostici sullo stato di forze del campionato in uno dei tuoi proverbiali articoli” ….”Rispondo con piacere ai quesiti che mi hai chiesto” ...”Ecco qualche commento sulla situazione di alcune squadre della Valdichiana” . Sembrava d'essere nell'Eden, quasi Calciocapace non credeva a tanta magnificenza ma appena é iniziato il campionato sono arrivati i mugugni, le contestazioni, le rimostranze, le lagnanze e perfino qualche specifico altolà ..non tanto dagli sportivi o dagli appassionati dell'eccellenza ma da dirigenti boriosi, da sostenitori di società non avvezzi alla Categoria Regina, da papy di bipidini oppure da sonnacchiose nonne papere che vedono pregiudicata la loro immagine dall'onesta narrazione di Calciocapace. ...Quasi quasi viene il dubbio che Calciocapace non capisca nulla ...ahimé!!! ..le meningi e di conseguenza le disamine iniziano ad essere fallaci ..la moglie Doni prende l'occasione al balzo ed escama: Finalmente te ne sei accorto anche te che non dici più il vero ...ma se la domenica venissi con me a giocare al burraco ..Gatta Mammona rincara la dose e miagola: Era l'ora che anche nel tuo entourage più intimo aprissero l'okki...incredibilmente anche il fido Terzomo fa l'agnostico: Te lo dicevo io che la domenica é meglio andare a trombare … sorprendendo tutti l'ultima arrivata, la cucciolona Brina, con fare raffinato esordisce: Ma signori miei, come vi permettete di criticare Calciocapace, lo sapete bene che all'inizio ci sono sempre delle sorprese, ci vogliono almeno 7-8 giornate perché la classifica si assesti secondo i valori stabiliti dall'ingegno di Calciocapace ...Vergognatevi di dubitare di Lui ...Un momento di silenzio di tomba poi Tutti in coro: Scusaci Calciocapace, ci siamo lasciati prendere dalla pancia e non abbiamo usato il cervello come invece sempre fai Tu.


Zenith Audax: Assestamento concluso ….mister Andrea Bellini detto “Testasecca”, 52 anni, è persona e allenatore che mi piace molto ...con quello attuale sono sette anni che ha deciso di stanziarsi nel Calciodinoialtri ...é stato giocatore professionista di grande temperamento e capitano di tante formazioni Rondinella, Pistoiese, Prato ecc ..passato alla panchina non ha avuto molta fortuna ma favorito da un'ambientazione personale, diciamo gradevole, ha deciso di allenare per divertimento e possibilmente vicino a casa peraltro senza tralasciare nulla della sua spiccata mentalità professionale. I due anni alla Lanciotto, squadra non accreditata, sono stati un capolavoro perché mai ha bazzicato la Ghiacciaia, passato alla Zenith ha vinto la Coppa Toscana acquisendo i titoli per il ripescaggio in Eccellenza. Preferisce circondarsi di bipedi made in Prato ..diversi dei suoi fedelissimi sono stati avviati nelle giovanili del fu Prato. I blaugrana nonostante siano 4 anni che stanno nella Categoria Regina sono ancora dei neofiti ..la dirigenza fino prima dell'era Testasecca non era mai uscita dalla Sacra Cintola..a nord potevano arrivare alla Briglia, a sud a Paperino, ad ovest a Seano, a est già Vitolini era troppo in alto. Indubbiamente con Andrea Bellini hanno tentato il salto di qualità ..uomo di altro livello rispetto a tutti gli altri mister del cardato ...però anche lui ha un difetto grosso come una casa ...é vero che alla Zenith non c'é nessuno in grado di dare un'impronta ad una squadra d'eccellenza ma mister Bellini da quando ha deciso di frequentare il calciodinoialtri, sarà per il carisma o per la voglia di fare il Ferguson della situazione, impone il suo punto di vista nella costruzione della squadra ....Calciocapace si chiede: il mister si comporta così perché non può fare altrimenti oppure ce l'ha nel suo DNA?? ...la risposta con il tempo é maturata dopo un abbrivio positivo con la disputa dei play-off extraregionali e il tentativo di riorganizzare la squadra per il campionato di serie D tutto é naufragato per il mancato ripescaggio e gradatamente Bellini si è aziendalato alle muffe del Chiavacci....come dire: “Ci ho provato ma poi mi sono adeguato”.


Terranovese Traiana: i nodi vengono al pettine….mister Marco Becattini é un autentico esemplare del calciodinoialtri ...dopo una onesta carriera da esterno basso di dx alle dipendenze di bravi mister, uno su tutti Sauro Mascagni detto “Telma”, ha intrapreso la carriera di allenatore e buon per lui che nel suo percorso, Levane e Laterina, ha incontrato l'”Antiquario” Donello Resti con spiccate doti da diesse ..insieme a un fedele gruppo di bipedi si sono arrampicati fino alla Categoria Regina ...Calciocapace non ha potuto fare a meno di avvertire l'amico Marco che la spinta propulsiva di tale rassemblement era esaurita ..l'eccellenza imponeva un rinnovo quasi completo della rosa anche se capiva che sarebbe costato molto in termini affettivi …. Marco un po' ha tentennato ma poi insieme al diesse ha provveduto alla necessaria rivoluzione ..sono arrivati molti bipedi in uso da tempo all'eccellenza anche se diversi un po' usurati ...comunque il passo é stato fatto e se non subito se ne vedranno i frutti in futuro...l'importante é aver creato le condizioni per restare in categoria ...certo bravi giocatori dal lato tecnico come Francini e Tenti ancora risentono dei malanni passati, mentre Adamo e Castro raffinati per tecnica sono assai vanagloriosi e poco agonistici ...molto meglio rampolli locali come il coriaceo Travaglini, l'affidabile Ferrucci e il peperino Vestri. ..guai ad avere l'okki foderati di prosciutto.


Ambientazione …..nel calciodinoialtri le gare al mercoledì sono irrituali, manca il patos che c'é alla domenica se poi a ciò aggiungiamo che la partita in oggetto é disputata in una location inadeguata, prato con erba alta, tribuna scoperta da 40 persone che é lì da tempo immemore a far da spaventapasseri e meno male che il nume Epalla ha graziato i bipedi e i pochissimi spettatori dal diluvio anticipandolo di due ore rispetto all'inizio della gara ..e va beh ... il calcio é anche questo ma non si può fare a meno di notare che i padroni di casa della Zenith potevano adoperarsi per un sito pallonaro più appropriato ..non é colpa loro ..sono pochi anni che frequentano la Categoria Regina e non ne conoscono l'etica. Malgrado tanto disgusto erano presenti al match diversi addetti talora disdetti e in alcuni casi mai ridetti ...fra i mister primeggiavano la piccia Grattaevinci-Sua Maestà e il Maestro della Tecnica che però ben presto si é annoiato ed ha tolto il disturbo. Fra i diesse l'ineffabile Quattrocchi e Raffaella Carrà e nientepopodimeno che Tintura arrivato dalla lontana Chiana ad osservare i Blaugrana in vista della gara di domenica prossima alla Fonte del Ciorniolo di Vernio


Schieramento della Zenith Audax ….Testasecca deve fare a meno di capitan Benvenuti, Picchianti e Bagni fermi ai box ...ma fedele ai suoi principi dispone l'undici con il modulo 4-3-1-2: in porta Ricciarelli, esterni bassi a dx Melani (99) e a sx Perugi, centrali di difesa il piccolo ma scattante Maretto e l'impiguito Magelli, a centrocampo vertice basso Saccenti (00), braccio a sx Abdija che pare ritornato a notevoli livelli, braccio a dx il recuperapalloni Marseglia, trequartista il giovanissimo Mari (02) ancora acerbo fisicamente ma tecnicamente ben disposto, in attacco il perenne claudicante Silva Reis e il coriaceo Manganiello. A disp.: il portiere di riserva Gorini (01), il capitano non giocatore Benvenuti, i difensore Braccini, l'esterno sx Martines (01), il metronomo Picchianti, il cursore Ferroni (02) e i pseudoattaccanti Ben Moussa (01), Ferraro (99) e Scaglione,


Schieramento del Terranuova Traiana …..mister “Coccodibabbo” deve fronteggiare alcune assenze e anche aggiustare il tiro rispetto alla gara persa con la Baldaccio domenica passata al Matteini ..e qui viene fuori che non sempre le assenze sono negative ..talora sono invece rivelatrici di potenzialità che si credevano sconosciute, é il caso della coppia Travaglini-Ferrucci, del frullino Vestri e dei settepolmoni Tomberli e Chioccioli impiegati a centrocampo ...questo testimonia a favore del mister che non ha il capo sotto la sabbia a mo' di struzzo ma sa correggersi in corsa e soprattutto fare tesoro degli errori consumati o meglio delle aspettative non corrisposte. Indisponibile il lungodegente Bettini, assente anche ciondolo Castro recentemente operato di appendicite, out anche l'esterno basso Meazzini (00), il rupestre centrocampista Marzi e la mente Francini ...Becattini propende per una disposizione ad Albero di Natale (4-3-2-1) che vede fra i pali l'antiestetico Garbinesi che ancora non ha convinto appieno, esterni di fascia a dx il pericolosissimo Bencivenni, mi vien da pensare che goda di qualche appoggio all'interno del team, a sx il lento e impacciato Falchi (01), al centro della difesa la solida coppia più da bosco che da riviera Travaglini-Ferrucci (00), a centrocampo Tomberli, Chioccioli (00) e Tenti a stantuffare a più non posso, in attacco Sacconi unica punta con alle spalle Adamo e Massai. In panchina il numerododici Alterini (99), i difensore Nuzzi (01) e Neri (01), gli attaccanti Vestri, Farsetti (01) e Iljazi (00) quest'ultino appena arrivato dalla Valdarno.


la Partita ... La partita con i presupposti suddetti non poteva che essere schifosa e schifosa é stata ..nel pt nulla di nulla solo un po' di blando agonismo ..nel st grazie all'asino nero che ha sparigliato i due undici, la gara si é ravvivata e finalmente c'è stata qualche emozione, la principale il tiro bomba su calcio piazzato da oltre 30 m di Vestri che ha uccellato Ricciarelli ...é seguita la caparbia reazione dei Blaugrana capitanata da Manganiello, Picchianti e dalla catena di sx Perugi-Abdija che avrebbe meritato di ottenere il pari ma per la poca concretezza sotto porta non lo ha consentito. Mister “Coccodibabbo” può essere che felice di aver ottenuto i tre punti riscattando la cocente sconfitta casalinga con la Baldaccio ...Testasecca sarà deluso di non aver dato continuità alla vittoria della Guardiana ma ha poco da rimproverarsi . Credo proprio che quello che avevo previsto di un campionato senza né capo e né coda sia la cruda realtà ..non meno di 2 anni fa le squadre si presentavano in campo con solo le tre quote obbligatorie di legge ..adesso con i minor budget a disposizione chi schiera solo tre quote é una mosca bianca ...succede che i vecchi sono pochi, se ne mancano alcuni per infortunio o squalifica il livello si abbassa irrimediabilmente e lo spettacolo é veramente deprimente. Se ci aggiungiamo la mania degli allenatori di procedere alle sostituzioni senza ritegno ...pensate oggi alle due formazioni mancavano almeno tre titolari a testa ..ciononostante hanno effettuato tutte le sostituzioni consentite stravolgendo completamente le loro formazioni.


Ha diretto l'asino nero: Mirko Borghi (95) di Firenze detto “Bistecca” …..25 gare in 4 anni: ...l'aspetto è da pseudoplayboy, fricchettone e movidoso, atteggiamento fasullo-bullesco, decisamente sovrappeso, braccia lunghe e gambe corte, dorso glabro e cosce pelose, la testa é coperta da una fitta criniera color pece, piuttosto ispida, okki spiritati, sopraccigli spelacchiati, urecchi dumbeschi, denti bianchi ma soprammessi. Indubbiamente in questa stagione appare un po' dimagrito ma conserva ancora le stigmate delle maniglie dell'amore ...il passo é cadenzato e le ripartenze veloci gli fanno male ..la personalità non gli manca e riesce a gestire la gara abbastanza bene nonostante che ogni tanto commetta qualche strafalcione tecnico ...Quest'oggi ha invertito alcune punizioni, ha ignorato qualche fallo da sanzionare, ha rotto l'equilibrio della gara con un'espulsione per doppia ammonizione, ha ammonito per simulazione Amato caduto perché aveva finito il fiato. Tutto sommato una direzione sui generis ma gradevole.



Visto 293 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare