Malferma salute di ferro

24 Febbraio 2019


PORTA ROMANA-CASTIGLIONESE 2-0 (domenica 24 febbraio ore 14.30), RETI: al 36' Calosi (PR), all'52' Vecchi (PR). MIGLIORI IN CAMPO: per il Porta Romana, Franchi, ottimo tatticamente ...per la Castiglionese, Sorrentino, brutto da vedere, un po' farfallone con i piedi ma di zucca efficacissimo.


Asini Neri senza VAR ...Il Gran Raglione per questa stagione, 2018-19 ha rinnovato profondamente la Ciucaia, di vecchi asini ne sono rimasti veramente pochi, o sono stati promossi alla CAI o sono stati dismessi oppure passati al ruolo di sculacciamosche.


Ad oggi il quadro sinottico é il seguente:


ASINI NERI IMPEGNATI PER SEZIONE: 6 Livorno, 6 Firenze, 4 Pistoia, 4 Lucca, 4 Pisa, 4 Arezzo, 3 Pontedera, 3 Prato, 3 Valdarno, 2 Piombino, 2 Empoli, 2 Grosseto, 1 Siena, 0 Carrara, 0 Viareggio,


GARE ASSEGNATE AD OGNI SEZIONE CRA TOSCANA: 51 Firenze, 42 Livorno, 39 Pistoia, 31 Prato, 24 Pontedera, 22 Empoli, 21 Arezzo, 20 Lucca, 19 Pisa, 15 Grosseto, 15 Valdarno, 14 Piombino, 1 Siena, 0 Carrara, 0 Viareggio,


PRESENZE DEGLI ASINI NERI TOSCANI nel 2018/19


In 44 hanno avuto l'onore di calpestare i Prati della Categoria Regina di cui 7 esordienti


con 14 Presenze: Zoppi (FI), Balducci (EMP),


con 13 Presenze: Iacopetti (PT), Mancini (PT), Mazzoni (PO),


con 12 Presenze: Bouabid (PO), Donati (LI), Giordano (GR), Pistolesi (PIO), Barone (PI),


con 11 Presenze: Bertelli (FI), Falleni (LI), Labruna (PON), Gallorini (AR), Majrani (FI),


con 10 Presenze: Masi (PON), Fiorillo (LU), Borghi (FI), Ravara (VAL),


con 9 Presenze: Calonaci (EMP),


con 8 Presenze: Zadrima (PT),


con 7 Presenze: Papi (PO), Magnani (AR),


con 6 Presenze: Bertolini (LI), Burghignani (LI), Niccolai (PT), Martini (VAL), Barbetti (AR),


con 5 Presenze: Rosini (LI), Bassetti (LU),


con 4 Presenze: De Marco (LU), Burgassi (FI),


con 3 Presenze: Celardo T. (PON), Gionfriddo (PI), Serra (GR), Solito (PIO), Cremone (PI), Ammannati (FI), Colombi (LI),


con 2 Presenze: Leoni (PI),


con 1 Presenze: Biagini (LU), Nannelli (VAL), Martini (AR), Curcio (SI)



ESORDI NELLA CATEGORIA REGINA: Federico Cremone (..... PI), 8a, V-PB; Federico Leoni (.....PI), 12a, PB-MO; Davide Ammannati (….FI), 15a, MO-CG; Cristiano Biagini (….LU), 15a, FU-SC; Federico Nannelli (…..VAL), 22b, SG-C; Matteo Martini (.. AR), 21a, CS-SB; Giovanni Curcio (….SI), 22a, SC-CG;


Commentino: é ormai chiaro chi saranno i 7 promossi alla CAI, basta andare a scorrere l'elenco delle presenze e prendere i 7 somari che hanno totalizzato il maggior numero di trillature stagionali e quelli che stanno raggiungendo i limiti di età per l'Eccellenza. Il metodo attuato per le promozioni alla CAI é molto stantio ormai da troppi anni ...in pratica si possono individuare coloro che saranno promossi alla CAI fin dalla formazione dei Ruoli … c'é pochissima meritocrazia ma molta, troppa geopolitica sezionale ...In questa stagione sono veramente pochi gli Asini Neri che hanno fatto bene ...fra i predestinati Zoppi é troppo altezzoso, Iacopetti ha paurosi limiti tecnici, Donati é un seccarume, Barone e Balducci acerbi, Pistolesi e Giordano troppo frenetici ..i migliori sono risultai Mancini, Mazzoni e soprattutto Bouabid … ..Amico Gran Raglione visto quanto sono scarsi molti dei ciuchi suddetti perché non dai un premio a chi si é messo in evidenza anche se non ha un gran fisico e un numero elevatissimo di gare ...primi fra tutti Labruna, Masi e Falleni....su ...su ...facciamo un passo innanzi.


Porta Romana: “Grattaevinci” valore aggiunto ...i Neroarancio hanno ottime chance per evitare i play-out e non necessariamente costringendo un'altra società a prendere il loro posto ma semplicemente attuando la forbice nei confronti della 2ultima che per forza di cose sarà la Castiglionese, attualmente i punti di distanza sono 10, per motivare la forbice bastano, quindi domenica nello scontro diretto se il Porta Romana vince é fatta, se pareggia c'é un riskio ….comunque anche se dovesse perdere, le speranze non sarebbero poche perché entrerebbe in gioco il valore aggiunto rappresentato da Grattaevinci, mister esperto con ottime relazioni, influenze e frequentazioni in tutti i siti pallonari ...si potrà dire di Calderini che é musone, scomodo, presuntuoso ma non discuterne la professionalità per cui nelle ultime 7 gare da giocare (CASTIGLIONESE; Grassina, Riposo, ZENITH, Antella, BALDACCIO, Badesse, LASTRIGIANA) si intravedono spazi sufficienti per fare almeno 10, 12 punti ......Fermatevi un attimo a pensate se le voci che davano Grattaevinci esonerato dopo la debacle di Foiano fossero diventate realtà .le vittorie contro Valdarno e Collegiana i cosiddetti “portaromanini doc” se le sognavano e a quest'ora i Neroarancio erano già condannati ai play-out


Castiglionese: “Dedo sì ...Dedo no” ... probabilmente era gasato dalle due vittorie e dal largo pareggio di Pratovecchio, dove i viola meritavano ampiamente il successo, ma non è che attaccando alla cieca si vincono le partite, specialmente se incontri una squadra più forte della tua. Forse il Mister pensava di giocare ancora con la Bucinese ...fatto è che nella gara con il Grassina in mezzo al campo è stato un massacro, Torrini era imprendibile, Degl'innocenti nonostante la sua lentezza era libero di fare il bello e il cattivo tempo. Credo che con l'inserimento di un incontrista (Lombardi M. o Baldoni) poteva limitare le giocate dei due a centrocampo e con lo spostamento di Cirelli trenta metri dietro come quello di Tenti, forse le cose sarebbero potute andare diversamente. A fine gara i tifosi Castiglioni dicevano: “Speriamo che la batosta ,riporti Dedo con i piedi sulla terra” ...In effetti 3 giorni dopo contro il Poggibonsi a mister Gennaioli un po' di sale in zucca é tornato anche se visto lo schieramento iniziale praticamente lo stesso disposto contro il Grassina, un po' di strizza ai tifosi Viola era presa. Fortunatamente Cirelli e Cacioppini hanno giocato molto vicino a Sekseni formando così un'ottima diga a centrocampo. I Viola hanno combattuto in tutte le zone del campo vincendo quasi sempre gli scontri uomo contro uomo. Tutti nettamente sopra la sufficienza, ma un doveroso elogio va fatto ai "mostruosi" Sekseni, Cacioppini, Lombardi A. e Sorrentino. Sekseni ha coperto la zona centrale del campo in maniera perfetta rilanciando sempre verso gli attaccanti non sbagliando un passaggio, Cacioppini ha corso per tre, ha marcato in maniera esemplare tutti i centrocampisti avversari, Sorrentino, anche se stilisticamente non bello, ha dominato sulle palle alte e ha combattuto come un guerriero, Lombardi A. ha cancellato Vangi dimostrando di essere sempre più punto di riferimento per la difesa viola


Schieramento del Porta Romana: ….dall'inizio della serie positiva con il Valdarno sono arrivati 10 punti in 4 gare che hanno portato la compagine del presidente Cavalletta prossima alla salvezza diretta, 1 punto da Signa e Foiano e 2 dalla Lastrigiana, va detto però che tutte e tre le società citate hanno già usufruito del turno di riposo mentre i New Bibe lo devono ancora effettuare ....quindi é assolutamente evidente che l'inseguimento é ancora da completare, un passo falso lo pregiudicherebbe assai ….Calderini avrà valutato tutte le direttrici da seguire per battere i Castiglioni ma la cosa da non fare é quella di lasciarsi prendere dalla rabbia se il risultato non dovesse sbloccarsi ….in questa fase anche un pareggio con una diretta concorrente non é da disprezzare. L'assetto vincente é venuto a mancare per le squalifiche del difensore esterno dx Giacomo Matteo e del centrocampista Mazzanti per cui il mister ha cercato sostituti in grado di mantenere il modulo 4.3.3 o giù per là ...fra i pali la sicurezza Morandi, esterno a dx il rimpiazzo collaudato Gaona Cifuentes, esterno a sx il mancino naturale Galasso, centrali di difesa il gemello Matteo L., e airone Giachi, a centrocampo a dirigere le operazioni capitan Santini, il piccolo Cirri (00) e più alto il ben disposto Franchi (98), in attacco l'ariete Vecchi (98) con al lato sx l'enfant prodige Calosi (01) e sul c-dx il diesse Chiarelli. A disp.: il numerododici Geneletti (01), l'eterno dx Di Cosimo (00) e Guarducci (01), i centrocampisti, Arangoni (01) e Fiorindi (00), le mezze punte Salvini (99) e Costa, l'attaccante, Centrone (00) e il puntero Niscola (00)


Schieramento della Castiglionese: solo un mese fa il morale della squadra era sottoterra, é vero che la qualità dell'équipe è quella che è, che l'allenatore spesso non indovina la formazione, che tiene in panchina giocatori che stanno bene e mette in campo ectoplasmi. Però anche la dirigenza deve fare ammenda, sono almeno due mercati estivi e di riparazione che sbaglia completamente tutto e, non dare tutta la colpa ai giocatori, vedi discussioni dei vari dirigenti nei bar e nei social, dove se qualcuno osa contraddirli viene tacciato come disfattista. Non credevo che con un'eventuale vittoria con la Bucinese il trend potesse cambiare. ...invece con la riapertura del Faralli le cose hanno iniziato a girare per il verso giusto e adesso con il pieno recupero di Sekseni e la vicinanza della società ai ragazzi la fiammella della salvezza attraverso i play-out é ancora accesa ...speriamo che al New Bibe continui ad ardere: Per far ciò Dedo ha studiato il da farsi e pur privo degli squalificati Redi e Mirko Cirelli centrocampisti e dell'esterno sx tuttofare Mirko Tenti c'é fiducia, modulo 4 3.3.: in porta Bobini, Difensori centrali Sorrentino e Lombardi A., ai loro lati a dx Bassini (01) e a sx Sereni, a centrocampo gran regista Sekseni, con bracci Cacciopini e Papa, in attacco Castro al centro supportato sulle fasce da Bucaletti e Gennaioli (01). A disposizione il portiere Marianelli (01), l'esterno sx Baldoni (98), i cursori Lonbardi e Zampina (01), gli attaccanti Casini e Milighetti (01).


La gara …Che ventaccio gelido!!! ...nelle ultime 5 gare il Porta Romana ha totalizzato 13 punti, gli stessi fatti nelle precedenti 22 gare. Match molto interessante, la Castiglionese ha cercato di sorprendere nei primi 25' i locali con un bel forcing orchestrato magnificamente da Sekseni, Cacioppini e Bassini ma i suoi attaccanti non hanno mai inquadrato il bersaglio anzi hanno giocato costantemente con le spalle alla porta… Calderini era un po' in affanno e allora ha deciso di cambiare registro abbassando Franchi al fianco di Santini e come d'incanto i neroarancio sono rifioriti, hanno iniziato a rifornire l'Enfant Prodige che ha ripagato la squadra con un gol da cineteca, tiro secco da dx a sx sul secondo palo ..e voilà la gara é terminata ...nella ripresa Dedo con le sostituzioni ha peggiorato la situazione e il Porta Romana è andato quasi subito in rete con un guizzo del ritrovato Vecchi su splendido assist del neoentrato Salvini.


Siparietto: a fine gara il presidente Cavalletta si é rivolto con tono di sfida al guru della Categoria Regina dicendo … vediamo ora cosa scrivi ….gli é stato risposto buonasera e lo stesso ha fatto lui e come d'incanto é cessata la tramontana. Calciocapace scrive sempre ciò che vede con i suoi okki dopo averlo analizzato con le sue fertili meningi ...tutt'al più prende in considerazione i suggerimenti del fedele Terzomo e comunque in qualsiasi stadio Calciocapace paga il biglietto per cui non ha da far piaceri a chicchessia.


Ha diretto l'Asino Nero Oscar Ozzella di Benevento detto “Strega” munito di laurea in Attività Motorie conseguita presso l'Università degli Studi di Campobasso. É al secondo anno nel ruolo CAI. É un bel tangano, alto e magro, capello moro, stempiato, ciglioni folti e lunghi che fanno solo intravedere uno sguardo incerto, naso sottile tendente all'aquilino con piccole narici, urecchi ampi, labbra sottili, denti bianchi meno uno. Atleticamente é imponente ma non é bello a vedersi causa una deambulazione lenta e spesso inclinata in avanti. Quest'oggi si é ben destreggiato per corsa e personalità ma è risultato poco ispirato dal lato tecnico.

Visto 511 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare