Caro Diario

12 Novembre 2017


ANTELLA – SINALUNGHESE 0 - 0 (domenica 12 Novembre, Ore 14.30)


Nessun dubbio quest'oggi per Calciocapace e il fedele Terzomo, la gara più alluzzante é in via Pulicciano fa i Biancocelesti neofiti dell'Eccellenza e i Rossoblu che la disputano da ben 10 anni consecutivi ..ci sono poi i motivi tecnici, in pratica é un testa-coda, c'é da capire se le ultime toniche gare dei locali sono il preludio ad una ripartenza e se la prima sconfitta dei chianini patita domenica passata sia un mero incidente di percorso o l'inizio dello sgretolarsi dei sogni di gloria. Calciocapace ancora non ha commentato una gara dell'Antella, sente un certo pudore nel farlo ..sono troppi e tanto intensi gli anni passati insieme ai biancocelesti ..a distanza di 30 anni dalla fuoriuscita é ancora forte il sapore di tale passione ...e come scordare i tanti amici di quel tempo e anche i denigratori a prescindere ..Da sempre quando vado in quel rettangolo verde c'è chi mi saluta e abbraccia calorosamente e chi si tira indietro toccandosi le palle ...D'altra parte Calciocapace non é mai stato ipocrita e quando c'é da impegnarsi in temi anche impopolari ma benefici per la causa ha sempre mostrato la faccia e difeso il suo modus operanti ..probabilmente se i dirigenti fossero tutti con la sua etica e competenza il Calciodinoialtri vivrebbe giorni migliori.


Antella: L'eccellenza non é uno scherzo

La Categoria Regina per decenni e decenni ha visto l'Antella protagonista ai massimi livelli .ma al termine della stagione 1997/98 situazioni extracalcistiche portarono alla fusione con i rivali del Grassina, la cosa non fu digerita dal corpo sociale Biancoceselte e nel 1999/00 avvenne la rifondazione con l'iscrizione alla 3^ categoria vinta l'anno seguente, seguirono 5 anni in 2^ Categoria, finalmente nel 2005/06 viene promossa in 1^ categoria dove vi rimane fino al 2011/12 quando vince il campionato e si installa in Promozione e vi milita per 5 anni, al termine della passata stagione ritorna in Eccellenza. Sono stati 20 anni di crescendo assai oculato dal punto di vista economico ..solo alcuni storici tifosi si ricordavano della Categoria Regina ...gran parte degli attuali dirigenti sono novizi e il corpo sociale viene da anni di sana ma bassa ambientazione pallonara ..La guida tecnica della squadra e in parte della società é affidata al diesse “Testa Lucente” Claudio Goretti coadiuvato da mister Stefano Alari del quale si può dire tutto e il contrario di tutto ma non si può negare che il mestiere lo conosce, é abituato a lottare fino allo spasimo e il campo di via Pulicciano si presta perfettamente alla sua filosofia pallonara. Si é puntato sull'affiatamento del gruppo riconfermato quasi in toto, più un paio di cavalli di ritorno ..inizialmente c'é stato l'exploit con due vittorie ... sono seguite 7 sconfitte e un pari ...dalle stelle alle stalle ..niente di preoccupante, a mio giudizio l'Antella ha progettato un campionato puntando alla salvezza attraverso i play-out, al momento é in linea con tale obbiettivo ..con il Mercatino di Natale sicuramente saranno fatte delle correzioni all'organico, inoltre l'affaire “combine” prima o poi darà i suoi verdetti e la società Biancoceleste non essendo indagata avrà tanto da guadagnare. Calma e gesso come dice un noto teletrasmettitore.


Sinalunghese: Il pallone si sta sgonfiando

Prima di tutto sono stato molto felice nel rivedere il presidentissimo “Fra Eligio “ Egidio Antonini nuovamente a seguire la sua amata squadra. Il paese dei Giuggioloni ha una filosofia pallonara molto affine al “Movimento 5 stelle” come i grillini; una testa ..un voto ...tutti i consiglieri possono fare il presidente per il semplice motivo che la società é di tutti, non c'é nessun mecenate ma un gruppo di individui che valgono allo stesso modo ...é questa e nient'altro l'okulatezza che ha permesso di stare in Eccellenza per il decimo anno consecutivo e disputare sempre campionati di ottimo livello, mai uno spari play-out … anzi la ragion di stato talora ha pervaso l'ambiente creando le condizioni per non accedere neanche ai play-off ritenendoli un inutile cimbello della stagione. Nel corso degli anni tutti gli impegni sono stati onorati ..non c'é bipede che abbia da reclamare pescioloni promessi dalla società e non corrisposti ..ciò ha determinato un affezionarsi all'ambiente di giocatori di valore, un nome per tutti, “Le Roi” Toni Vasseur, due anni fa ingaggiato dalla Pienese in serie D ma dopo pochi mesi ritornato,nella Chiana per la sua gioia e quella dei Giuggioloni ..certo avere una bella squadra e al momento dello sprint finale tirarsi indietro a lungo andare ha intristito il gruppo e quest'anno giocoforza Tintura per trattenere le amate prime donne ha dovuto non solo dire ma promettere che se ci riescono la serie D non é più un tabù ..l'inizio é stato al fulmicotone, l'esperienza dei giocatori e dei tecnici ha permesso di incamerare punti su punti anche senza mostrare il gioco spumeggiate delle giornate migliori ...in particolare nelle ultime tre gare con Lastrigiana, Sestese e Zenith i problemi si sono evidenziati alla grande ..i giocatori traino sono sempre bravi ma non hanno quella continuità che occorre per essere certi della vittoria e cosa più grave le quote ingaggiate sono oscure e non migliorabili.


Schieramento dell'Antellamister Alari nella domenica passata al New Bibe ha beccato tre gol ma la sconfitta é stata determinata esclusivamente dai solisti nerorancio ..in effetti la partita é apparsa equilibrata ..i Biancocelesti hanno ciccato alcune palle gol e incassato reti evitabilissime. Quando ci si avvicina al Mercatino di Riparazione sia le società che i bipedi hanno pruriti inespressi …. ognuno sta sulle sue ..poi ci sono i pourparler, i vociferamenti ecc per cui nel compilare la formazione da inviare in campo oltre alla componente tecnica c'é anche quella psicologica ..mister Alari lo sa bene e non avrà trascurato nulla ..in porta dopo vari esperimenti di numeriuno in quota e in attesa che i portieri ingaggiati D'Ambrosio e Trezza ritrovino la piena efficienza fisica a furor di popolo ritorna Alberto Magnelli gloria locale sempre affidabile, centrali di difesa il duo Banoi-Lovari, esterni bassi Grattarola (98) e Dolfi, a centrocampo l'esperto Terrafino, il folletto Merciai e il talentuoso Rontini (99), in attacco Tacconi, Posarelli (98) e Mazzoni. A disposizione il numerododici Gualandi Duccio (98), il difensore Berti, l'esterno Manetti (98), il centrocampista Galli e gli attaccanti Bargelli, Giordani e Olivieri (00).


Schieramento della Sinalunghesemister Fani, con un okkio rivolto alla semifinale di Coppa Italia di mercoledì 15 c.m. sul campo dello Zenith Audax anche quest'oggi é angustiato dal dilemma Vasseur /Redi nonostante che il “Biondino”sia squalificato ragion per cui tiene in panchina pure Redi ...Questa la formazione che scenderà in campo, sempre e comunque una specie di 4.3.3. In porta Marini, centrali di difesa Fanetti e Calveri, esterni di difesa a dx Raspanti a sx Brunetti (98); a centrocampo regia affidata a Montagnoli con il supporto di Chiasserini e di Capogna (99), l'attacco vede al centro Lucatti (98) con alla sua dx Pasqui (99) e alla sx Cappelli; In panchina il numerododici Zacchei (99), i difensori Torricelli (98) e Rizzo (98), l'attaccante Redi più le giovani speranze, il colorato Momo (98), il centrocampista Cerofolini (99) e il jolly Barbagli (98)


La gara é stata inondata da tanto “animo” infarcito da buona lealtà sportiva ....pt in cui l'Antella ha cercato con successo di non far ragionare gli avversari pressandoli in ogni dove ..Il Sinalunga vista la ragia ha subito o quasi invertito Raspanti con Calveri e si é affidato al dinamismo di Chiasserini e poco altro. Nella ripresa i Chianini tentano di imporre il loro maggior tasso tecnico ma le conclusioni sono sta blande e nelle poche occasioni avute il portiere Magnelli ha fatto la differenza...in definitiva un giusto pari e un buon punto per entrambe le squadre a consolidamento dei rispettivi obbiettivi.


Ha diretto l'asino nero Gallorini di Arezzo con ottima personalità, ha saputo gestire e gudare fino al termine una gara maschia senza mai scomporsi. Effettivamente la cura dimagrante gli ha giovato molto ..se riuscisse ancora ad assottigliare il fattore C potrebbe avere i numeri per candidarsi alla CAI


Visto 353 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare