7) Calciomercato Eccellenza: Poveri ma con i Bitcoin

27 Giugno 2019

Copertina: .… ERBA LIGHT O DROGANTE? ….Nella Categoria Regina in particolare nel girone A ma anche nel B si sta assistendo ad uno sfacelo organizzativo dove le vittime designate non a loro insaputa sono gli sportivi che devono assistere inermi a pantomime fra vertici dirigenziali e Amministrazioni Comunali. Sono alcuni anni che nel Calciodinoialtri non ci sono più ricambi dirigenziali espressione dell'attività del paese per cui gli storici dirigenti stracci, sudati come ciuchi e oppressi dai debiti non trovando i sostituti si sono fatti abbindolare da arrivisti spocchiosi se non faccendieri che come lupi famelici si gettano sulla preda decotta rilevando la società o più spesso il ramo d'azienda che interessa loro, la prima squadra/Juniores quasi sempre, congelando le vecchie pendenze. Le Amministrazioni Comunali, stanche delle problematiche impiantistiche e delle utenze non pagate, hanno visto in ciò una soluzione per cui hanno avvallato tali operazioni concedendo in uso le loro strutture sportive; gli sportivi, vedendo finalmente la luce in fondo al tunnel, hanno inneggiato al nuovo mecenate dimenticandosi di essere colpevoli per non aver saputo più generare ricambi cittadini all'altezza della situazione ...tale stato di fatto ha permesso ai lupi famelici di fare e disfare ...ad un iniziale attenzionamento della squadra fatto di amici degli amici che può portare anche a conseguire risultati sportivi di livello a cui presto segue la fase della dismissione o perché il piatto é stato asciugato oppure chiamati in location più prestigiose, lasciano in tronco ...Le Amministrazioni Comunali ...un po' lo sono ...un po' ci fanno, specie nei periodi elettorali, dare contro ai dirigenti che hanno portato in alto i colori del proprio paese non conviene e lasciano correre, nel frattempo i lupi programmano nuove avventure e lasciano il cerino in mano al Sindaco di turno che talora fa lo gnorri con il voto in tasca dei compaesani e talora s'incazza ...infine ci sono i Pecorofederali che a parole vigilano parandosi il cuolo con i regolamenti ma a conti fatti la scappatoia i lupi la trovano sempre per fare i propri interessi ..vediamo i casi più emblematici in atto:


Montignoso.......avevano avuto accesso alla Categoria Regina nel giugno del 2018 rilevando il titolo sportivo della Portuale...Nel corso del stagione 2018/19 gli Apuani hanno ottenuto una tranquilla salvezza e vinto la Coppa Italia regionale ..adesso il gruppo dirigenziale fa le valige per andare a prendersi la Massese. Il titolo sportivo del Montignoso (MS) sembra sia stato acquistato dall'Atletico Viareggio (LU) capeggiato da alcuni fuoriusciti dal Viareggio in particolare tal Gianmaria Lertola ex responsabile del settore giovanile delle zebre che avrà la funzione di diesse e formerà la squadra... ha già illustrato tali intenzioni all'amministrazione comunale di Viareggio. Le sedute di allenamento della prima squadra si terranno al campo di via Filzi mentre per le gare di campionato si stanno vagliando i campi di Camaiore, il Benelli di Lido e quello dello Sprting Pietrasanta ….Tale operazione sarebbe in contrasto con più norme regolamentari della FIGC che vietano una nuova fusione l'anno successivo a quella effettuata l'anno precedente e soprattutto deve essere fatta nell'ambito della stessa provincia ....c'é in corsa anche una cordata “spezzina” legata all'amato ex mister Danesi del Montagnano ......Alla fine dei salmi ci sta che il Montignoso riparta dalla 3^ categoria, tutto questo nonostante a metà maggio 2019 il sindaco Gianni Lorenzetti abbia inaugurato lo splendido impianto Angelo Del Freo relegato probabilmente al solo settore giovanile


Massese …I bianconeri hanno trovato la loro dirigenza, é quella dell'ex Montignoso capeggiata dall'ex presidente Gianni Nepori, la carica di d.g. andrebbe a Dario Pantera, lo staff tecnico sarà guidato da Matteo Gassani detto “Il Diavolo” ...al seguito molti dei più rappresentativi bipedi del Montignoso. Sono state fatte diverse assemblee pubbliche, il nodo del contendere sono sempre i pescioloni, vecchie pendenze ai bipedi, ma una volta trovate le coperture ne apparivano sempre altre per cui c'è stata molta animazione fra le parti .. anche il Comune stava indugiando, sembrava che non volesse collaborare per ristrutturare lo Stadio Comunale ..non sara facile trovare l'accordo entro i termini del 30 giugno ...ma nessuno vuole rimanere con il cerino in mano per cui all'ultimo tuffo ci sarò l'ok..


Viareggio ...la dirigenza rappresentata da Tommaso Volpi ha annunciato che, scaduto il termine fissato per la cessione del sodalizio, ha deciso di andare avanti e in primis ha incaricato il direttore sportivo Gianni Petrollini istruire la domanda di riallamamento alla serie D ma fino a al termine di luglio non sarà possibile sapere se sarà accolta. Tommaso Volpi detto "Mamma Fox” in caso di D sarà il mister se invece sarà solo Eccellenza no ..le gare fra le mura amiche, si fa per dire, saranno disputate al Giuliano Bui di San Giuliano Terme nell'attesa che il comune di Viareggio ristrutturi il Torquato Bresciani.


Vorno/Altopascio ...fra tutte le fusioni, infusioni, cessione titolo sportivo e pastrocchi vari questa pare sia andata già a buon fine. Dunque il Vorno (LU) che ha disputato lo scorso anno per la prima volta la Categoria Regina salvandosi agevolmente per la gioia dei tifosi ripartirà dalla 3^ categoria ..Si é comunque trattato di un progetto condiviso di due società vicinorie che d'ora in poi faranno sinergia. Al comando della nuova realtà che si continuerà a chiamare Tau Calcio ci sarà Antonello Semplicioni ...che così si é espresso “Questa fusione per il Tau rappresenta un passaggio molto importante per dare continuità al lavoro svolto a livello di settore giovanile. La squadra di Eccellenza diventerà il proseguimento del nostro settore giovanile per far crescere i nostri ragazzi e avvicinarli al mondo dei grandi. Puntiamo ad allestire sin da subito una formazione competitiva e per farlo ci siamo affidati ad uno staff tecnico e dirigenziale di assoluta affidabilità”. Sono già stati fatti ingaggi di spessore quindi é facile intuire che il Tau ha preso questa avventura con il chiaro obbiettivo di raggiungere la serie D quanto prima.


Pecciolese/Frates Perignano ….questa situazione é complessa più di una matassa arruffata. La squadra di Peccioli che ha meritatamente conquistato la Promozione nella Categoria Regina sta vivendo giorni turbolenti. I dissapori fra il presidente della Pecciolese Enrico Lenzi con l’Asd Peccioli Calcio, squadra che gestisce il settore giovanile, costringerebbe alla rinuncia dell'attività giovanile ...Sembrava tutto risolto con la partenza del paron per altri lidi pare al Real Forte Querceta ... però prima ha ceduto il titolo sportivo al presidente Stefano Bonsignori del Perignano Frates che ha disputato e mancato la semifinale play-off di Promozione . ..Il Primo cittadino di Peccioli Renzo Macelloni non ha gradito e come una furia ha indetto una conferenza stampa dove in sintesi così si é espresso: “É vero che il patron di una squadra di calcio può agire in vari modi, non può tuttavia vendere un titolo, o cose del genere, che sono patrimonio di un'intera comunità. E in questi casi un sindaco deve direttamente occuparsi di questioni come questa così come si occupa di eventuali problemi di associazioni, gruppi sociali e così via". Intatto é nato un comitato di genitori pecciolesi che ha impugnato la situazione perché l'attività giovanile sia sviluppata ma se il Lenzi non fa un passo indietro a Peccioli si dovranno accontentare della lega giovanile o di una 3^ categoria.


Poggibonsi....strana situazione quella dei Leoni ...la mossa del presidente Gaetano Mesce anche se paventata ma mai esplicitata non sembra dettata dalla delusione della sconfitta nella finalissima dei play-off contro il Sant'Elpidio che di fatto non consente alla società di accedere alla serie D poiché impossibilitata a chiedere il ripescaggio in quanto condannata da un recente illecito sportivo. Mesce nella lettera di dimissioni che non si capisce a chi sia stata consegnata fa presente che nei tre anni della sua gestione é stato portato a termine il risanamento della società e per questo la futura proprietà deve essere poggibonsese fatta di persone legate al territorio e non da avventurieri che appena diffusa la notizia si sono precipitati a chiedere informazioni ...Mesce perentorio ha detto; tali satanassi dovranno passare sul mo cadavere ...c'é poi il contenzioso con l'Amministrazione Comunale che vede il contratto di gestione troppo oneroso per la società (impianti e utenze) e va rivisto nel profondo ...senza la concessione dei campo che scade a fine giugno non é possibile fare l'iscrizione ..insomma ci sono elementi che fanno pensare che Mesce ritorni sui suoi passi ….che sia una mossa concordata con i suoi fidi Guidi e Cotenna atta ad abbassare i costi per la prossima stagione


Cari amici, il mondo cambia e con esso il Calciodinoialtri ...sempre più si scimmiottano i massimi palcoscenici ...non so dire se sia meglio quello di una volta dove i maggiorenti delle comunità erano anche i responsabili della più importante attività sportiva dei borghi...certo quando era il Cicciaio, il Farmacista, il Pievano a comandare il pallone c'era molta più partecipazione e in proporzione per la stragrande ambizione di tutti, sportivi compresi, i debiti si facevano e come se si facevano, quando ci voleva il “pezzo” andava preso. ….ma quando un presidente lasciava in favore di un altro questi mai si sarebbe permesso di rifiutare la pesante eredità e mai avrebbe pensato di vendere il titolo e ripartire dalla terza categoria ..adesso come ben si evince dal post soprastante ci si affida a maneggioni, avvoltoi, faccendieri che dalla palla sperano di avere gloria e pescioloni ..ciò ha portato a disertare gli spalti e ad annientare il volontariato ..così é se vi pare.


Analisi delle probabili società che possono andare a far parte del girone b nella stagione 2019/20


1) ANTELLA (FI-Firenze Sud): …Fino all'inizio della preparazione presumibilmente fissata alla fine della prima decade di agosto ma anche dopo lo staff tecnico si concederà un periodo di vacanze ...ormai é inutile stare alla finestra ...il pescato non ci sta per cui non si può friggere ...I dirigenti biancocelesti sono comunque fiduciosi ...se ce l'abbiamo fatta a salvarci nel biennio precedente adesso che siamo più navigati perché non dovremmo riuscirci anche nella prossima stagione ...a fare bene con i quadrini tutti sono boni ...noi non ci divertiamo se non facciamo i fochi nelle pozze. ..Quindi Calciocapace può fin d'ora dare un primo giudizio sull'organico messo su:

PORTIERE: é stata dura, tutti lo volevano ma Elia D'ambrosio (94), la barriera umana, si trova bene in via Pulicciano e lì rimane a blindare la porta e far da chioccia all'emergente Andrea Papi (01) che era più giusto inviare a farsi le ossa in altra location

DIFESA: é partito l'esperto dai piedi storti Marco Travaglini sostituito da Lorenzo Corsetti (99) ex Bibbiena, lo scorso anno al Pratovecchio e che in questa stagione per problematiche di studio si deve trasferire a Firenze ...tutti gli altri sono stati confermati; Niccolò Mignani (‘95), il terzino Andrea Dolfi (94), Luca Grattarola (98) e le qualificate “quote” Cosimo Vitale (99) e Federico Bani (00).

CENTROCAMPO: insieme agli inossidabili Lapo Tacconi (92) e Matteo Merciai (90) ... al posto del lumacoso Gianluca Maresca (93) ecco “Cammellone” Matteo Castellani (88) gran cursore, fermo da un anno per l'affaire “Combine”, via anche Samuele Petracchi (00) e al posto di Lorenzo Bacci (99) e Matteo Picchi (99) non ci sarà l'oggetto del desiderio Niccolò Bigalli (01) che resta all'Aglianese ma sarà dato spazio ad alcuni interessanti giovani della cantera biancoceleste come Giuseppe Paccosi (00).

ATTACCO: nonostante siano partiti Gianluca Castiglione (91) e Lorenzo Bargelli (88), il primo per problemi di bilancio, il secondo alla Rondine, pure restituito al San Donato l'attaccante Vieri Fabbrini (00) ma le soluzioni non mancano, a partire dalla riconferma del duo che ha fatto tanto bene nel girone di ritorno: il centrattacco Andrea Posarelli (98) e il talentuoso Niccolò Olivieri (00) a cui si aggiungono il “cinese” Enrico Turchi (92) ex Firenze Ovest e Luco e quella che viene definita una scommessa Samuel Kouassi N'Dri (96) noto alle cronache per il caso “Combine”, per la grande stazza e per un grave infortunio ...arriva dopo avere svolazzato senza battere le ali fra Sangiovannese, Zenit Audax e promozione Laziale.

ULTIMI OBBIETTIVI: non possono esse che dei buoni 2001 ...fallito l'ingaggio di Dario Cecchi (01) capocannoniere della Juniores del Legnaia che si é accasato al Signa per una cifra folle .. lo staff tecnico punta su altri bipedini uno dei quali, il difensore Edoardo Occhiuzzi, é promosso dalla Juniores Regionale.


CONSIDERAZIONI; ci sono gioctori esperti come D'Ambrosio, Dolfi, Tacconi, Merciai, Turchi e Castellani, bipedi in cerca di consacrazione, Posarelli, Grattarola, la scommessa N'Dri, quote già sperimentate, Olivieri, Vitale e Bani ...se l'anno 2001 risponderà alle esigenze c'é da sperare di partire meglio delle passate stagioni.


2) BADESSE-FATTORIA DI LORNANO (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa): ...centrati ben 5 obbiettivi i difensori “Rouge” Gregorio Mazzanti (92) e “Nipote” Alessio Sabatini (94), il portiere Marco Manis (83), il centrocampista cursore Lorenzo Ammannati (93), il regista camerunense Divine Fonjock,(87) con un curriculum di riguardo la scorsa stagione alla Lavagnese e l'ultimo arrivato il pel di carota Matteo Motti (98), ex del del Poggibonsi, del San Donato Tavarnelle e Jolly Montemurlo. Si attende adesso il botto finale con l'ingaggio di un superattaccante di origine pisana.a cui la piccia tecnica Frediani/Stazzoni dovrebbe essere ormai vicinissima. Il cantiere é attivissimo anche sul fronte partenze ..un altro illustre bipede se ne va, si tratta di Giovanni Bandini che vola al Mazzola, lo sfortunato attaccante vittima di svariati malozzi che però non gli hanno impedito la scorsa stagione di siglare ben 9 gol ...via anche l'incostante fantasista Gabriele Pirone (94) che passa al San Miniato Basso. Le riconferme sono poche, oltre a quella nota del funambolo Matteo Casucci (95) si ha notizia di quelle del centrocampista ivoriano Chammsi Bassa Kouassi (01), a su tempo prelevato dallo Staggia, del difensore esterno di fascia dx Jacopo Cecconi (00), che la Robur Siena ha rinnovato accompagnandolo dalla new entry Tommaso Corsi (01) ....Fra i bipedi di valore lo scorso anno in forza alle Badesse non si hanno notizie dei portieri Tommaso di Iorio (98) e Simone Pupillli (98), dei difensori Vincenzo Romani (87) e Niccolò Lellis (96), dei centrocampisti Michel Cruciani (86), Matteo Caponi (87), Anbdrea Bongini (99) e Damiano Mitra (85) e dell'attaccante Lorenzo Crocetti ( 83).


3) BALDACCIO (AR-Maltiberina): … I Maltiberini pare siano arrivati alla fine di un ciclo che li vede dal 2007/08 ininterrottamente partecipare al campionato di Eccellenza, questo é il 13° anno ..quasi un record ...ma adesso ...la guida tecnica appare alquanto fragile ..il neo mister Tommaso Guazzolini di totale ambientazione umbra pare fuori luogo, mi sembra che sia stata riproposta una tipologia simile a quella di Cristiano Silveri che non portò niente di buono ...ma anche la forza propulsiva della società sta venendo meno, le peripezie del diesse “Panino” Alessandro Bruni non riescono più a trattenere i giocatori simbolo ormai ridotti all'osso ...l'addio ai colori biancoverdi di Toro Scatanato n'é un chiaro sintomo ...L'unica soluzione plausibile é rivolgersi alla Ghenga degli Assicuratori della Valtiberina ma non é detto che abbiano la merce per l'avaro portafoglio dei maggiorenti della Baldaccio ...per adesso Panino si é limitato a cercare di tenere il maggior numero di bipedi della passata stagione ma é un mazzo di pruni da cui poco si può attingere .. sta tentando di riportare qualche transfugo come il centrocampista/difensore Alessio Redi (95) emigrato un paio di anni fa in quel di Castiglioni. ...però Panino é duro a morire, ci sta che a fine agosto riesca a piazzare alcuni colpi fra i bipedi rimasti a piedi ...speriamo che siano ancora reattivi.


4) COLLIGIANA (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa): … Si parla che l'esperto centrale di difesa anche se un po' arrocchettato dall'usura del tempo “Garibaldo” Dario Milianti (83) firmi per il Cenaia... é certo che l'esterno di centrocampo o qualcosa di simile Lacine Dosso (99) si é accasato al Grassina ..é sicuro che il portiere Andrea Valoriani é gattonato da parecchie compagini dell'interland Fiorentino, Sestese e Rignanese in primis ..c'é notizia che due dei giocatori simbolo biancorossi, il bomber Jonathan Granito (83) e l'esterno di gamba Samuele Stampa (95), sono in cerca di sistemazione ...anche Andrea Pisaneschi (00 ebsx) che ben si é distinto é appetitissimo. La dirigenza per adesso si é limitata ad assumere mister “Togo” Marco Ghizzani reduce da una stagione in chiaro scuro a Lastra a Signa ...sono arrivati anche i componenti dello staff: si tratta dell'allenaportieri Marco Rustioni e del preparatore atletico Federico Madau, l'allenatore della squadra Juniores Regionale sarà sempre Carlo Vannini ..fissata anche la data del raduno per il 1° agosto ...ma se il direttore generale “Sigaraccio” Giuseppe Cianciolo non parte con la campagna acquisti é meglio che Togo inizi a prepararsi in previsione di rimettere le scarpette.


5) CASTELFIORENTINO (FI-Valdelsa): …eeeehh ...eeeehh ….il diesse Gigante Gentile ha un progetto ..le varie tentazioni di mercato non lo distolgono dall'obbiettivo che deve essere sia tecnico che economico ovvero migliorare la squadra e ridurne i costi ...quindi giocoforza bipedi in via di svezzamento e territoriali ….dopo il portiere Stefano Carli (95) ex Pecciolese e l'enfant du pays Simone Olivieri (83) che ha deciso di finire la carriera nella sua città ecco il centrocampista Alessio Montecalvo (97) con trascorsi nel settore giovanile Labronico e diverse altre squadre dilettanti, l'ultima il San Miniato Basso, é arrivato anche uno dei pupilli del diesse, il centrocampista Cristiano Zanaj (99) ex Poggibonsi,..adesso l'oggetto del desiderio é un puntero, si sente sussurrare il nome di Luca Andreotti (96) ma é difficile che il Grosseto lo ceda senza colpo ferire avendo il bipede un contratto con i Torelli fino al 2022 ...intanto da più parti si fa il nome di Alessandro Deri come successore di mister Fabio Marrucci ancor prima che inizi il campionato.


6) FOIANO (SI-Valdichiana Aretina): mister “Fotocopia” rinominato nella Chiana El Tigre”, travestito in questo calciomercato da Fergusson…dopo avere apportato modifiche alla squadra con l'ingaggio del portiere Liberali, del difensore Undini e dell'attaccante Marco Capacci continua a corteggiare altri bipedi …. si fanno i nomi del l'uomo d'ordine Iidor Sekseni (86), del difensore, Lombardi Andrea (98), ora anche quello del fratello Massimiliano (94) e poi voce dell'ultima ora quello di Nicola Falomi (85) da Cortona, bomber di razza, 10 gol nella passata stagione nel Sant'Arcangelo in serie D. Intanto Marco Berrnacchia ha sdoganato il suo staff di collaboratori

Viceallenatore: Alessandro Forciniti assai noto nel calcio Arrretino, capace di migliorare la tecnica dei bipedi anche over
Preparatore Atletico: Antonio Raffaele Tozzi succede Elia Testi spesso attivo in Casentino
Preparatore dei Portieri: a Riccardo Letti succede Bruno Sandali da anni nello staff di Panino alla Baldaccio
Massaggia: Francesco Salvadori (confermato) autore di recuperi muscolari prodigiosi e uomo spogliatoio

Team Manager: Gianluca Valdambrini storico ex portiere amaranto
Commissione Tenica: organismo di supporto al mister, ne fanno parte Paolo Marchi, Mauro Del Santo e l'ex diesse Andrea Amerighi notoriamente inviso a Bernacchia.



7) FORTIS JUVENTUS (FI-Mugello): … continua l'opera di Formentizzazione della squadra Mugellana … in tanta autarchia che vede la dismissione di tutti i bipedi non facenti parte del territorio ecco che dopo Lorenzo Ammannati (93) approdato alle Badesse se n'é andato anche Simone Olivieri (86) alla Sestese ..il tutto contrasta con l'assunzione del direttore generale tal Candido Farneti, romagnolo, 66 anni, con vasta esperienza del ruolo nella sua terra di origine, tiene il patentino di allenatore Master Uefa Pro. Nell'ultima stagione ha ricoperto lo stesso ruolo nel Rimini, in quelle precedenti del Ravenna e alla Federazione sammarinese. È stato responsabile del settore giovanile della Giacomense, ha lavorato nei settori giovanili di Imolese e del Castel San Pietro e in quelli di Bologna e Forlì. E’ stato anche presidente degli allenatori della Romagna. ...La cosa é incomprensibile, si dice che quotidianamente andrà avanti e indietro a mezzo treno ...qualcosa sotto ci dev'essere ...Intanto il ruolo di diesse lo mantiene Matteo Tantulli che ha prelevato dal Luco il difensore centrale Juanpablo Arias (97) e dal Firenze Ovest la mezzala colorata Boubacar M'Baye (01), longilineo con buona gestione del cuoio e visione di gioco da segnalare le uscite del portiere Ricard Bodo (99) che torna al San Donato, dell'attaccante Matteo Campagna (00) e del difensore Lorenzo Allegri (00) entrambi al Luco.


8) LASTRIGIANA (FI-Piana Fiorentina): …il calciomercato dei Biancorossi si sta ultimando ...in effetti é stata una vera e propria rivoluzione che si é andata sviluppando man mano il procedere delle compravendite ...mi direte ….ma é possibile che il diesse “Quattrocchi” Andrea Pucci sia stato l'artefice di tanto sconquasso?? ...avete ragione non può essere lui ma neanche Grattaevinci ..che sì, avrà suggerito, indirizzato ma operato manco per sogno ...e allora chi é stato?? ...ma signori miei é stato il vero diesse della società ovvero Alessandro Giovanniello, lanciato sulle orme del mitico Vampy, che con la sua sagacia e le mille conoscenze pallonare che coltiva é riuscito prima a far assumere mister Stefano Calderini e poi a guidare Quattrocchi nel difficile relazionamento con i bipedi contattati ..non ultimo si è garantito un tranquillo viceportiere, Lorenzo Mino (00) lo scorso anno a Montespertoli ......se parava bene non lo tenevano i gialloverdi del Chianti? ….era sempre una quota, probabilmente è costato qualche punto di troppo per cui il diesse “Pelatino” Mattia Duradoni ha preferito un numerouno di esperienza come Stefano Lisi (91) ex Castelfiorentino. Il Calciomercato della Lastra inizialmente era improntato al recupero e alla valorizzazione dei bipedi campioni d'Italia Juniores ..man mano che i giorni passavano c'é stata la possibilità di prendere bipedi più navigati come il mediano Cosimo Lenzini (97), gli esterni di fascia Matteo Bettazzi (93) e Alessio Rosi (93), il difensore centrale Andrea Calonaci (96) ma il capolavoro di Giovanniello é l'essere riuscito a convincere l'attaccante Loris Pagnotta (92) autore di una stagione sfortunata ad accettare il team del presidente Samuele Vignolini ma ancora più grandiosa é stata l'opera di convincimento verso la mezzapunta Mattia Caggianese (96), neanche il mitico “Moschino” ha potuto opporsi al trasferimento malgrado il bipede fosse richiestissimo da altre società quali Sestese e Zenith Audax. Qualche conseguenza a tanto cataclisma c'é stata ..infatti qualche bipedino in difesa ha preferito levare le tende ….tanto si sa che non c è programmazione ..comunque Giovaniello si é dimostrato punto cardine per riciclare amici degli amici ….quindi acquisti a iosa di Nonne Papere.



9) POGGIBONSI (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa): un nick Leoncino dopo la gara con il Porto Sant'Elpidio si é lasciato andare ad un'esternazione molto illuminante riguardo al comportamento degli Strullas Giallorossi “È dal 2004 che il Poggibonsi non vince un campionato .... l'ultima fu l'Eccellenza l'anno dopo il fallimento dalla C. L'ultimo campionato vinto in D risale al 2001. Non ho afferrato il motivo per cui a fine gara avete applaudito i giocatori ...Contenti voi contenti tutti. Per me é stata un'annata fallimentare. ...Però l'importante pare esser solo battere le mani a fine partita cosa accaduta anche dopo le deludenti prove a Pratovecchio, ad Antella, con il Grassina, con la Castiglionese e in queste due ultime partite di finale con i marchigiani. È la nuova mentalità strullas ..probabilmente figlia della piaggeria verso i dirigenti e i caporioni fra i bipedi. Una volta si tiravano i pomodori. Vabbé ormai è andata. Arrivederci al prossimo campionato di Eccellenza, il terzo anno di fila e speriamo con un altro allenatore”. E' dal 9 giugno che la società Valdesana non comunica niente nel proprio sito ...se non le presunte dimissioni del Presidente Gaetano Mesce ..anche nel sito dei Tifosi notte Fonda ...solo il buon Marabese con l'urecchi agghindati quando ha ritirato il premio la Notte delle Stelle del 18 giugno alla domanda del conduttore che cosa accade a Poggibonsi ..con grande naturalezza ha risposto non si sa niente ...intanto Ceccarelli va al Sangimignano, Cicali al Mazzola, Motti alle Badesse,Zanj al Castelfiorentino e Vangi sfringuella con Tintura.



10) PORTA ROMANA (FI-Urbe Metropolitana): … il 3 luglio alle ore 22,30 al New Bibe ci sarà la presentazione della prima squadra ..Oddio sarà poco corrispondente a quella che verrà schierata in campo alla prima di campionato ...ormai si sa, é l'ottavo anno che i Neroarancio sono nella Categoria Regina e tutte le volte é la solita solfa ... campo illuminato, altoparlante, tramezzini e vari beeroni, il politico di circostanza, il bravo presentatore, un nutrito gruppo di Old Bibe che fa la ola e i bipedi vecchi e nuovi che blaterano stucchevoli dichiarazioni di rito ...e voilà il dado é tratto ...anche per il prossimo anno che assomiglia moltissimo al 2012/13 prima volta in Eccellenza ...stesso allenatore Cranio Lucente, Chiarelli non più il capitano ma diesse ma soprattutto un'ambientazione da Old Bibe d'epoca ..stai a vedere che riappare a salutare tutta la congrega o a dire ci sono ancora anche il Santini ...comunque sia alla fine il Caschetto (94) centrocampista di talento del Grassina ha deciso di far parte del Gruppo nonostante le straordinarie rassicurazioni di paron Zetati … Credo abbia fatto bene Carlo Alberto a migrare nella società più prossima ai Granocchi, d'altra parte é difficile per un bipede importante e re incontrastato dello spogliatoio vedersi accantonato da compagni più stellati ….ormai era considerato un rompicoglioni.



11) RIGNANESE (FI-Valdarno) … i Pescioloni per potenziare la squadra non ci sono ...tutto é affidato alla buona riuscita della sagra della Chiocciola e del Ranocchio in atto dal 21 giugno al 7 luglio ...un altro pezzi da 90 sembra perdere il largo, si tratta dell'aitante difensore centrale Leonardo Canali (99) appetito dal Ghivizzano del diesse Pacitto, anche l'altro centrale Francesco Ranieri (98) pare intenzionato a cercare una sistemazione in Campania sua regione di residenza ...il diesse Baccani ce la mette tutta ma ha poco da offrire se non la Categoria ….per adesso ci sono contatti con diversi bipedi uno di questi era il difensore Niccolàò Fani (99 che il Grassina non ha riconfermato ma pare indirizzato a Figline,,,altro ruolo che interessa é quello del portiere ma i profili finora realizzati a detta di paron Bettucci sono troppo cari ..non resta che confidare nel buon cuore dell'amico Re Giorgio che potrebbe mandare a farsi le ossa alcuni bipedi della Juniores Nazionalel come l'esterno di fascia dx Federico Dini ((91) e il pel di carota Niccolò Parigi (00)….non é detto poi che il puntero Fofi Fofi detto Flavio (98) non possa ripresentarsi al Ponte Mediceo.


12) SANGIMIGNANO (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa): … Dopo le inevitabili partenze (Milton Borgarello 97, c; Simone Michelotti 96, c; Mattria Alagia 97, a; Alessandro Cela 96, d; Alessandro Marconcini 99, c; Matteo Orlandini 00, d; Luca Veratti 93, a e probabilmente quella del difensore Emiliano Ticci, 97) che la retrocessione dalla serie D ha comportato, lo staff tecnico Turrita guidato dall'esperto diesse Aleandro Aiazzi sta iniziando a ricomporre l'organico ... ai confermati Lapo Ciardini (96) difensore di fascia sx, Federico Borri (93) e Francesco Cicali (94) centrocampisti e della quota Alessio Calamassi, (99) stanno per aggiungersi il centrocampista Filippo Ceccatelli (96) ex Poggibonsi, i difensori Francesco Meacci (79) ex Grassina e Riccardo Marulli (96) ex Audace Galluzzo e un puntero di buona qualità tecnica ma allergico al gol Niko Bianconi (91) lo scorso anno alla Varesina Eccellenza Lombarda. ..contatti anche con l'irrequieto bomber del Grosseto Luca Andreotti (96).


13) SIGNA (FI-Piana Fiorentina): …. alla fine dopo ampia discussione la commissione tecnica ha dato l'ok all'acquisizione per 7.000 pescioloni di culone Dario Cecchi (01) capocannoniere della juniores dell'Audace Legnaia ..adesso la squadra é quasi fatta, mancano ancora un paio di 01 facilmente reperibili presso la succursale Scandicci ...credo abbiano preso anche un guardapali ….però prendere dei giocatori giovani di bassa formattazione, sperare in quote che segnano molto nei provinciali é una cappellata gigante, sono prive di coordinazione e di velocità ...però commissione o non commissione tenica il fuoco lungo il corso del Bisenzio cova fra i cannicci…”Peo” s'é rotto ..è alla finestra.....se arriva un cenno anche da una seconda categoria ci sta che lasci i Canarini specie se accompagnato dalla figlia diplomata segretaria sportiva.



14) SINALUNGHESE (SI-Valdichiana Senese): …. Il cantiere é apertissimo conferme, arrivi e partenze a getto continuo. ..questa grossomodo la situazione:

CONFERME: Lorenzo Fanetti (92, ebsx, dc), Daniele Menchetti (89, dc. Ebdx), Federico Marini (94, p), Dario Calveri (89, dc), Alessio Cerofolini (99, c), Andrea Capogna (99, c), Francesco Meoni (01, d)

ARRIVI: Nicholas Redi (94, a, Badesse), Cristiano Camillucci (81, c, Sangiustinese). Si tratta di un centrocampista di rottura con grandissima esperienza visto che ha sempre giocato fra i professionisti (soprattutto in C, ma anche in B), eccetto negli ultimi 4 anni da quando è sceso in D

PARTENZE: Michele Montagnoli (85, c, Cortona), Pietro Bruschi (01, d, Montevarchi), Andrea Chiasserini (89, c, Soci), Diego Chioccioli (00, ec, Soci), Tony Vasseur (90, a, Montalcino), Matteo Adamo (96, a, sv), Luca Bartoncini (90, eb, sv), Manuel Mancini (83, c, sv), Francesco Quero (98, eb, sv), Cefariello Christian (00, p, sv), Matteo Barbagli (98, ec, Sansovino), David Rizzo (98, eb). 

PROMOSSI DAL SETTORE GIOVANILE: Alessio Baldassarri (00, d), Velija Cufta (01, d), Giovanni Bardelli (01, c), Kol Leti (00, c), Pietro Miele (00, c), Emin Kokora (01, a), Bjorn Doka (00, a).

TRATTATIVE: Giacomo Lucatti (92, a) dopo aver ringambato con il Tuttocuoio ancora non ha trovato l'accordo con Tintura, tanto che é stato contattato artatamente Gabriele Vangi (90) bomber mancato quest'anno a Poggibonsi, Mattia Mencagli (99, a) spera in una chiamata dalla D., il regista Isidor Sekseni (86, c) e il difensore Andrea Lombardi (98, d) entrambi ex Castiglioni stanno sfogliando la Margherita se andare da El Tigre o dal Marmo.

A sentire i dirigenti Giuggioloni la squadra con tale organico sarebbe fortissima ..mi permetto di non essere d'accordo ..troppi bellimbusti, troppo facebook, poca programmazione a meno che la nidiata di bipedini tirati su dalla juniores non riservi grosse sorprese ...ma non credo.


15) TERRANUOVA-TRAIANA (AR-Valdarno): …Più di un mese fa Calciocapace aveva annunciato ai suoi fans i movimenti del Terranuova-Traiana ..in pratica tutti si sono concretizzati ...alcuni sono stati rapidissimi...per altri come i due ultimi bipedi arrivati della Castiglionese, il jolly di centrocampo Marco Tenti (95) e il più ambito ma poco interessante centrattacco Andrea Castro (96) c'é voluto più tempo ..all'appello manca solo il difensore Francesco Ferrucci (99) 60 gare nella Categoria Regina con la Bucinese ma di proprietà dell'Aquila ...evidentemente Re Giorgio punta ad un esoso cesto di pescioloni …..ma vedrete che con il tempo la cosa si appianerà, a meno che non arrivi in sua vece Andrea Lombardi (98) anche lui dalla Castiglionese. La squadra pare già completata .....per una neopromossa c'é da essere soddisfatti del lavoro fatto ….sicuramente l'organico é all'altezza per mantenere la categoria agevolmente ...tutto sta nel comportamento dei bipedi ingaggiati, se sarà responsabile e daranno il meglio di sé allora si potrebbero agganciare anche i play-off ...se invece salteranno fuori manifestamente le loro negatività: Travaglini giochi semplice, usi più la testa che i piedi, Francini  si scrolli di dosso la supponenza degli ultimi anni, Iaquinandi  rifugga le note paturnie, Vestri non é un bomber ma un supporto, Garbinesi  si scordi il calcio dei professionisti, Castro lasci a casa le giorgine e giochi per la squadra, Tenti non faccia i fay e si curi i malozzi. E' indispensabile che i nuovi arrivati si comportino bene perché i confermati

Lorenzo Alterini (99, p), Gabriele Bencivenni (92, d), Riccardo Bettini (75, dc), Davide Falchi (01), eb, Mattia Nuzzi (00, d), Marco Prezioso (00, d), Matteo Tomberli (95, dc), Mattia Grazzini (00, c), , Nicola Marzi (92, c), Andrea Massai (95, c), Alessio Sacconi (93, a) ….anche se esprimessero il meglio di se sono al di sotto dello standard dell'Eccellenza.


16) VALDARNO (FI-Valdarno): ..... si sta delineando la squadra Ovaiola ...per sommi capi il diesse Antonio Mazzuoli aiutato dal procuratore Filippo Corsi nipote di Tito ha messo a disposizione del mister sconosciuto alla categoria dilettanti ma detto Maestro della Tecnica il seguente organico:


CONFERMATI: Alessio Lampignano (97, p), Antonio Mirante (99, ecdx), Alessandro Bega (94, dc-jolly), Davide Sesti (99, c), Nico Bastianelli (90, a), Tommaso Bettoni (90, c), Niccolò Gualandi (99, ebsx),  Niccolò Traversari (99, pm), Riccardo Gori (93, d)


BIPEDINI CHE HANNO PRESO PARTE ALLE GARE DI PRIMA SQUADRA NEL 2018/19: Francesco Baldini (00, a), Tommaso Billi (00, d), Mohamed Gaye (99, c), Manuel Ivastanin (01, c), Gianmarco Kostner (01, c), Deni Ilyasi (00, a), Andrea Meli (00, c), Francesco Ponticelli (00, pm),


ARRIVATI: Simone Giustini (90, dc, Subbiano), Tommaso Bencini (96, c, Fortis ), Morrison Yahon Mande (00, pm, Prato), Noccolò Fani (99, dc, Grassina)


PARTENZE: Mattia Cappelli (96, cr), Riccardo Vanni (96, c, Porta Romana), Lorenzo Bindi (98, ec), Francesco Raspanti (97, d,), Francesco Bettoni (97, Soci), Lorenzo Innocenti (00, c, Castelnuovese), Filippo Bigeschi (89, pmsx, Pratovecchio), Davide Casati (99, d, Fulgor Castelfranco), Jon Myslihaka (96, d), Lapo Torricelli (00, pm, Sangiovannese), Simone Carnevale (97, cr, inf0rtunato, sv),


PROBABILIE FORMAZIONE (4.3.3)

Portiere: Alessio Lampignano (97)
Esterno destro basso: Antonio MIRANTE (99)
Esterno sinistro basso: Niccolò GUALANDI (99),
Centrali difensivi: Alessandro Bega (94), Simone Giustini (90)

Regista: Tommaso Bencini (96)

Mulo di centrocampo: Tommaso Bettoni (90),

Cursore di Centrocampo: Davide SESTI (00)
Esterno a dx: posto da assegnare a un 2001)
Puntero:Nico Bastianelli (90)
Punta di Movimento: Niccolò TRAVERSARI (99)

Altri componenti la Rosa: Riccardo Gori (93, d), Noccolò Fani (99, dc), Morrison Yahon Mande (00, pm), Francesco Baldini (00, a), Tommaso Billi (00, d), Mohamed Gaye (99, c), Manuel Ivastanin (01, c), Gianmaarco Kostner (01, c), Deni Ilyasi (00, a), Andrea Meli (00, c), Francesco Ponticelli (00, pm),


Comentino: Spero che il "Maestro della Tecnica" sia anche un maestro di assemblaggio perché la squadra ha delle evidenti lacune: in difesa il portiere viene da una involuzione e Mirante non solo é sprecato basso ma non lo sa fare, a centrocampo il solo Bettoni vale la categoria, in attacco Bastianelli fa reparto da solo ma Traversari deve tornare ad essere quello che era al Tau.


17) ZENITH AUDAX (PO-Piana Pratese): mister “Testasecca” Andrea Bellini ha espresso la sua immensa soddisfazione per essere rimasto alla Zenith ed ha la convinzione di mettersi alle spalle le due non piacevoli ultime annate: 2017-18 l'affare “Combine” e nel 2018-19 il deludentissimo e insipido girone di ritorno ..la speranza é quella di tornare ai fasti del primo anno di Categoria Regina con la vittoria dei paly-off e la partecipazione agli spari extraregionali ma che squadra sta allestendo il diesse/vicepresidente “Massiccio” Enrico Cammelli ...vediamo: fra i pali sono stati annunciati due nuovi portieri, a dire il vero il più anziano Jacopo Ricciarelli (95) é un noto farfalliere, nella passata stagione ha aiutato il Tempio Chiazzano a retrocedere in Prima Categoria, il secondo Tommaso Gorini (01) ha sviluppato il settore giovanile nel Margine Coperta per poi approdare alla Robur Siena da dove é stato rispedito. La difesa é la solita, senza Federico Facchini (86) che nuovamente ha deciso di cambiar aria preferendo il Viaccia sostituito da Dario Bagni (96) ex Pecciolese dove ha partecipato alla vittoria del campionato di Promozione senza giocare mai. Anche il centrocampo é invariato, al posto del fuggiasco Cosimo Lenzini (95) sensibile al cinguettio di Grattaevinci ecco il figliol prodigo, sua lentezza pendente a sinistra, Mirko Picchianti (90). L'attacco vede la sfortunata conferma di spalla tonda Diego Silva Reis (86) da tutti considerato un lusso per la categoria ma purtroppo la svoglia lo impedisce ...visto che la conferma di Leonardo Manganiello (92) oggetto di corteggiamento non é sicura e che Francesco Zizzari (82) non é disponibile per il Chiavacci é stato ingaggiato dalle giovanili del Pisa tal Idriss Ben Moussa (01) tutto da scoprire La squadra é quasi fatta ma a detta di Massiccio saranno aggiunti oltre a dei bipedini del vivaio blaugrana anche un centrocampista e un bomber di spessore ...Evviva!!! ... speriamo che non siano della città laniera.



APPENDICE

Calciocapace e Dintorni: ,,..UN EREDE PER CALCIOCAPACE ….Io non conoscevo se non rozzamente l'italiano, d'altra parte le elementari l'avevo coniate presso l'istituto religioso del paese e le monache-maestre più che insegnare la lingua fra litanie, mani giunte e granturco sotto i ginocchi non lasciavano molto spazio alla conoscenza ….alle superiori ancora peggio, avviamento agrario sempre a piantar viti, cipolle e governar mucche, le ore in classe con improbabili professori di letteratura, un perditempo ...non si sa il perché ne il percome verso la maggiore età ricevetti misteriosi impulsi e iniziai a sentirmi vocato allo scrivere ...Molti mi consideravano un gran presuntuoso ...con tale sarcasmo venivo giudicato da conoscenti avviati ad uno sportello bancario. Scrissi anche dei saggi sulle chiese storiche fiorentine ..poi tornai al primo vizio, la pedata ....i propositi letterari mi sembravano vuoti ..meglio conciliavo l'idea dei resoconti sportivi scritti per me e solo per me, un'abitudine salutare rimasta nel tempo: Memorabile un pamphlet scritto a 6 mani dal titolo l'Uomo Eroticus dove si narrano le follie della società pallonara del cuore. Mi sono sentito sempre un principe del giornalismo del Calciodinoialtri, ho incontrato pochissimi scribacchini degni di me. Adesso senza un briciolo di cervello, né senso pratico, né intelligenza seguito a pestare l'alfabeto con polpastrelli sempre più ammaccati ..Alla fine tirerò le cuoia ..E buona notte. Ma prima mi sono messo in testa di trovare un successore, un successore che capisca di calcio ...il calcio é fatica dura ...chi non l'ha giocato non può capire ... quando stendo un post, tutto racconto fuorché quello che é successo ..chi legge deve sognare, ecco perché faccio il computo delle conclusioni del match, le moltiplico per 3 e 14, tolgo il tasso di sconto, gli insulti all'asino nero e l'ambizione del presidente: l'operazione mi fornisce una cifra sulla quale baso il giudizio tecnico non senza tener conto del fegato grosso e dei ricordi. Erede se ci sei batti un colpo.


Bizzarrie:  MATTEO INNOCENTI detto “Filmaker” e poi ridetto “Matthew”....a metà girone di ritorno del campionato 2017/18 al posto dell'esonerato Castoro veniva promosso da paron Zetati da viceallenatore a responsabile della prima squadra ..Negli anni precedenti dopo le grandi speranze in gioventù con l'esordio con profitto nella Categoria Regina con il san Donato il passaggio alla Primavera del Siena dove è molto attenzionato anche dal mister della prima squadra, fu più volte in procinto di esordire in serie A .. Nella stagione successiva viene mandato alla Fidelis Andria in serie C nella lontana Puglia ...viene preso dalla saudate .. vi resta tutto l'anno ma con grande sacrificio ..ritorna in Toscana e va a fare il mediano prima alla Virtus Poggibonsi e poi a ricoprire il ruolo di mediano o difensore centrale a Certaldo ..viene a lavorare a Firenze, é un bravo ragazzo, Eupalla lo mette in contato con Calciocapace che lo suggerisce a “Zio Silvano” all'Antella ..vi passa due anni, fa un anno a Grassina e finisce la carriera ingloriosamente alla Grevigiana la peggiore società della Toscana. ..attacca le scarpe al chiodo e Zetati lo chiama a Grassina nello staff di “Giropalla” Rocchini, si dimostra serio e attento, prende il patentino di mister, viene confermato anche con mister Castoro del quale diventa il successore, centra play-off sia pure da 6° classificato ma ne esce sconfitto dal Sinalunga dopo aver dominato la gara. Al momento della presa in carico della prima squadra ebbi a dire: “ ...per l'amor di Dio é un caro figliolo a cui Calciocapace ha regalato più di una gioia, adesso non me ne voglia se gli dico che avrebbe fatto bene a rinunciare all'incarico, ...ancora non é pronto per un compito di siffatta responsabilità ...quei marpioni di bipedi continueranno a fare la bella vita ...se poi come credo dovrà essere il parafulmine del furbo “Pierre” ridetto “Penombra” allora rischia di ricoprirsi di ridicolo. Quella messa in atto dalla dirigenza non é un'ambientazione che può produrre niente di buono nell'immediato né tantomeno preparare al campionato 2018/19 ..é tutto il contrario di quello che é successo ...si vede che la musa Eupalla mi aveva preso per le mele. Ho osservato attentamente Matthew nella passata stagione e ne ho scritto a più riprese; la squadra allestita da paron Zetati era la più forte, le altre pretendenti erano nettamente inferiori ...tra le le più accreditate il Poggibonsi ...ma con un centrocampo che non paga in tranvai dove voleva andare? ... se non fosse stato sfacciatamente sostenuto dai mass media sarebbe arrivato a centro classifica ...poi la Fortis con l'eterna mancanza del terzino sx e la troppa stanzialità dei suoi bipedi era predestinata ad un ruolo di damigella d'onore ..per il resto trippa da gatti con organici fortemente incompleti o composti di nonne papere arrugginite o da troppi bipedini imberbi. Tale situazione ha consentito a Innocenti di poter sbagliare senza che nessuno se ne accorgesse perché comunque la squadra riusciva sempre a rimediare tanta era la differenza di potenziale con gli avversari ...All'inizio di stagione avevo la sensazione che più di un allenatore Matthew fosse a capo di una cooperativa ...ciò non toglie che la Coop Grassinese abbia eccezionali meriti soprattutto per essere stata sempre stabilmente al comando della classifica, non avere beccato solo una sconfitta, per detenere la miglior difesa e il miglior attacco ...però certe volte ha lasciato a desiderare nella messa a punto dei singoli match ...dimostrando di non avere piena conoscenza della categoria e in particolare dei punti di forza delle squadre avversarie ..d'altra parte la cosa é comprensibile visto che il presidente Zetati é dell'84, mister Matthew é dell' 86, il vice Penombra é dell' 82, il diesse Zampa di Velluto é dell'80 ..insomma possono essere bravi quanto vogliono ma l'esperienza se non vanno ad acquistarla da un Calciocapace non ce l'hanno, é quindi logico che le decisioni le prendono avvalendosi anche del parere dei giocatori più esperti che hanno più o meno la loro età ma che meno di loro conoscono i segreti della Categoria Regina...quindi la filiera di comando non é Piramidale come dovrebbe essere ma assai Parallelepipeda. Calciocapace vedendo qualche affanno specie nel periodo invernale, tipico di chi si allena nel tardo pomeriggio, decise di polpastrellare qualche suggerimento e in punta di forchetta si permise di far presente allo staff dei Granocchi che le quote 2000 usate fino ad allora erano andate oltre ogni più rosea aspettativa ma non era il caso di insistere facendone un uso indiscriminato, vedevo che cominciavano a battere in testa. L'organico dei Granocchi era composto da 20 bipedi di cui 4 che non giocavano mai, bisognava riportarli nella Juniores e dalla Juniores prelevare due quote 2000 di tipo offensivo e un guardapali perché tatticamente sono possibilità che il mister non ha ...avere nel finale di gara da inserire un bipede del 2000 in attacco o in porta per far largo ad un vecchio in difesa o a centrocampo é un'arma in più che ad esempio nel derby risultò vincente. ...Purtroppo si fecero orecchi da mercante forti della vittoria allo Stefano Lotti …. ma nella gara casalinga con la Fortis Juventus prestazione balorda del coach Innocenti che adottò uno schieramento del tutto inadatto per battere l'avversario ...anzi ottimo per farsi batocchiare ...é vero che quando si é al comando della classifica bisogna scendere in campo con coraggio ma é anche vero che se l'avversario é la miglior squadra del girone qualche cautela é d'obbligo ...la principale era di non andare all'uno contro uno con i guizzanti attaccanti avversari, disturbo tattico reiterato anche in altri match. Nel pt con la difesa a 4 fu un gran patimento. A centrocampo é mancato il consueto rapido fraseggio, di conseguenza i reparti erano scollegati e spesso venne fatto ricorso al lancione per le isolate punte. Meno male che nell'intervallo Eupalla illuminò Matthew che passò alla difesa a 3 inserendo Meacci e togliendo l'attaccante Bruni ...tutto apparve più lineare, la squadra chiudeva bene e ripartiva ...purtroppo la giornataccia di Degl'Innocenti impedì il logico sviluppo della manovra e tiri in porta non se videro …. a ruota venne la gara di Rignano, fu una tregenda: incommentabile, c'era solo da stabilire chi fosse stato il peggiore di tutti .. capitan Degl'Innocenti, bomber Bruni, la star Baccini o l'esperto Villagatti si impegnarono alla morte per conquistare l'ambita penna nera ma non ce la fecero a superare il loro mister che ebbe una giornata da ebbro ...iniziò con uno schieramento che non ha soddisfatto, anzitutto per le assenze di Torrini e Kthella relegati in panchina ...a metà pt decise di cavare Bruni reo di aver sbagliato un calcio di rigore e autore di alcuni gesti turbolenti con gli avversari ...nell'intervallo decise per una doppia sostituzione, via Stella e Metafonti (00) per Martellini (00) e Caschetto....ed é lì che Matthew perse la gara incatenando il già annodato schieramento. Vi spiego: la sostituzione di Bruni fu sbagliata perché é stata vista come una punizione ..inoltre era il bipede più fisico dell'attacco e contro due marcantoni come Ranieri e Canali era l'unico in grado di battersi ...Matthew almeno doveva arrivare all'intervallo e saggiarne le condizioni psicofisiche….poi togliere Metafonti per Caschetto può essere stato anche giusto ma in tal modo si costrinse alla doppia sostituzione e non trovò di meglio che cavare Stella per inserire la quota 00 Martellini che mai aveva giocato più di pochi minuti inserendolo in una zona di campo a lui ignota ...Allora amico Matthew o restavi con lo stesso undici visto che nel pt. malgrado tutto aveva, sia pur senza incidere, tenuto palla per 40' oppure dovevi fare quello che era giusto fare, ovvero: cavare “Fuocoamico”, spostare Benvenuti al suo posto e inserite Kthella (99) sull'out mancino ..in tal modo difesa più sicura e più forza sulla corsia di sx ...poi nello sviluppo del match spazio a Baccini per Bruni, a Caschetto per Degl'Innocenti e a Torrini per Nuti. ….mah!! ..ci può stare una brutta giornata ..unica cosa positiva, anche se può apparire un controsenso, fu l'arrivo della prima sconfitta ... iniziava a pesare l'imbattibilità. ..Da mister furbo mister Matthew anche se con colpevole ritardo cominciò a dar retta a Calciocapace, i risultati li avrebbe visti anche un orbo: aiutato da qualche assenza per infortunio dispose saggiamente la messa a riposo di Fuocoamico e dispose due quote in attacco, un toccasana. Mi chiesi se con l'organico al completo il mister avrebbe continuato ad avere l'umiltà di effettuare le scelte giuste come Calciocapae gli aveva suggerito ...tanto che gli postai: ci siamo quasi amico Matthew, resta da sistemare ancora qualche tassello ad esempio come restituire il posto sull'esterno basso di dx a Stella, per far ciò occorre una quota 00 in altro reparto e al contempo mettere in panca un bipede che poco la gradisce ..ma la ragion di stato lo esige ...poi nel corso del match c'é posto per tutti ma lo schieramento iniziale merita più attenzione. Prendi atto che il giocatore top e leader ormai sta rintanato nella propria metà campo rifuggendo ogni velleità offensiva, al massimo qualche sventagliata coast to coast ….comunque da pilone davanti alla difesa dà il suo contributo in particolare quando la squadra é in vantaggio per cui non sarebbe un delitto di lesa maestà farlo partire dalla panca e inserirlo dopo essere andati in gol.

Mentre stravinceva il campionato Matthew ha trovato il tempo di partecipare al corso per 40 allenatori UEFA A che permette di allenare in serie C e fare il secondo in serie B e serie A ….chi lo abbia ammesso fra i quaranta eletti non é dato sapere perché é stato come vincere alla,lotteria di Capodanno ..l'ha certamente aiutato Eupalla che l'ha fatto inserire in quel 10% di candidati riservato alla FIGC. Per Matthew sarà un'annata da ricordare,con grande piacere. Il suo papy che fu buon giocatore e che raramente segue le sue gare mi dice che Matteo ha dovuto acquistare una vetrina ad hoc per inserire i numerosi premi che ogni galà del calcio della post season gli ha destinato: quale allenatore giovane emergente, per il miglior gioco espresso, per la correttezza con cui dirige i bipedi dalla panchina ecc ...Al papy ho detto che Matteo dovrà iniziare a pensare a quello che ha fatto Sarri ...non si può inseguire il sogno di fare l'allenatore professionista lavorando in banca con il pomeriggio in genere non disponibile ..può prendersi un paio d'anni di aspettativa se il gioco vale la candela.


Visto 1052 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare