6) Calciomercato Eccellenza: Aummo ...Aummo”

19 Giugno 2019

Copertina: .….“NUOVE REGOLE CALCIO IFAB” …..– Nella 133^ riunione dell’International Football Association Board (Ifab), svoltasi ad Aberdeen (Scozia), sono state approvate nuove regole che incideranno sullo svolgimento delle partite di calcio. ...Ecco tutte le novità, una per una.

1) Rinvio del portiere e palla in gioco ...Finora, quando sulla rimessa dal fondo un giocatore riceveva il pallone dal portiere al limite dell'area, in caso di difficoltà aveva un trucchetto a disposizione: gli bastava toccarlo prima che uscisse dal rettangolo dei 16 etri per annullare il pressin dell'attaccante . L'asino Nero era costretto a ordinare un nuovo rinvio. Ora si cambia. Il difensore può stare in area: appena il portiere tocca la palla per passarla, l'attaccante può entrare

2) Sostituzione ….Per evitare le perdite di tempo durante i cambi, con i giocatori che passeggiano lentamente attraversando tutto il campo prima di uscire o che si spostano verso il calcio d’ angolo per rallentare il rientro. Basta...dalla prossima stagione il giocatore sostituito dovrà lasciare il terreno di gioco dal punto a lui più vicino.

3) Cartellino giallo per gli allenatori ...Fino ad ora gli allenatori che protestavano o violavano il regolamento potevano solo essere espulsi. Adesso ci sarà un'ammonizione. Con più cartellini gialli arriverà la squalifica come per i giocatori: il Cartellino rosso dovrebbe causare un turno di squalifica

4) Fine degli avversari in barriera ….Non sarà più possibiole per i giocatori di una squadra cui é stata assegnata una punizione al limite dell'area entrare nella barriera della squadra rivale, disturbare i difensori e creare confusione

5) Rigore, la posizione del portiere ….Oggi è difficile che un portiere, al momento di un calcio di rigore, resti immobile sulla linea di porta. Con le nuove regole il portiere avrà ora la possibilità di avere un piede oltre la linea. Se i piedi oltre la linea saranno due il Var potrà intervenire e far ribattere il rigore in caso di parata.

6) Mai più “palla a due” ….In caso di stop durante il gioco, l’arbitro scodellerà la palla a favore della squadra che ha il diritto di giocarla, con gli avversari obbligati a restare ad una distanza di almeno 4 metri.

7) Tocco decisivo dell'Asino Nero ….Se il tocco involontario dell'arbitro provocherà un assist, un gol o un vantaggio importante a favore dell'altra squadra ..gioco fermo e palla a favore di chi la stava giocando (in area d rigore la palla sempre al portiere)

8) Annullati i gol di mano involontari ….. Di fatto gli arbitri applicano già questa regola non scritta, ma ora il divieto sarà norma: se la palla entra in rete dopo un mani, un rimpallo o tocco involontario ...non sarà gol.

9) Fallo di mano ….Il fallo di mano sarà codificato in questi casi: 1) Tocco volontario. 2) Posizione innaturale, anche se involontaria, quando il braccio é in linea con le spalle, o sopra le spalle, o lontano dal corpo. A prescindere dalla distanza tra chi tira e chi colpisce di mano. Eccezione: se un giocatore colpisce la propria mano calciando il pallone egli stesso, non sarà fallo.

10) Fallo di mano in scivolata ...Quando un giocatore va in scivolata e tocca la palla con mano o braccio: 1) se tocca la palla con il braccio in appoggio e questo é attaccato al corpo, non é fallo; 2) se il braccio in appoggio é lontano dal corpo, é fallo; 3) se tocca con l'altro braccio e questo è lontano dal corpo, é fallo.

11) Cartellini e regola del vantaggio ...Una squadra che subirà un fallo meritevole di essere sanzionato con un cartellino, potrà battere subito la punizione per avere il vantaggio-sorpresa. L'asino nero ammonirà o espellerà il colpevole solo a fine azione.

12) Svirgolata del portiere ….Se il portiere, giocando il pallone con i piedi un retropassaggio lo svirgolerà, potrà rientrare in possesso senza che sia più punizione indiretta


Commentino Calciocapacizzato: Molti questi cambiamenti sono solo ininfluenti per non dire cazzate quello sostanziale é il Rinvio del portiere: il pallone sarà subito in gioco dopo la rimessa del numerouno ...e qui i tattici si spremeranno le meningi e qualche nuova alchimia sarà escogitata: C'é già chi s'immagina qualcosa di simile al fallo laterale, con marcature strette dentro e fuori area per contrastare l’uscita facile del pallone. Difficile che sia proprio così perché da una parte i giocatori in possesso potranno farsi vedere e ricevere il rinvio dal fondo dentro l’area ...mentre gli avversari pur leggendo la postura del corpo del portiere appena prima del rinvio dovranno attendere quantomeno il tocco di chi rinvia e solo allora precipitarsi in area mentre il primo passaggio è in atto. Tutto sommato si tratta di un nuovo equilibrio fra impostazione e pressione ma con effetti non comprensibili allo stato attuale: ambieranno i tempi di aggressione? Cambieranno le traiettorie di pressione nelle contrapposizioni a inizio azione? Cambieranno le posizioni di partenza da parte di chi imposta? ... di conseguenza si potrebbero creare a catena ‘nuovi’ automatismi per l’uscita del pallone, così come nuove linee di passaggio tutte da scoprire e sperimentare.


Ritengo giusto cercare di migliorare le regole ma attualmente pare che siano orientate tutte a favorire gli Attaccanti rispetto ai Difensori, inoltre non capisco perché la migliore novità degli ultimi anni compresa ed apprezzata dagli spettatori ovvero l'uso della bomboletta spray per indicare il punto di battuta del cuoio e la residenza della barriera non venga attuata nel Calciodinialtri ...ma costa così tanto un po' di schiuma


Analisi delle probabili società che possono andare a far parte del girone b nella stagione 2019/20


1) ANTELLA (FI-Firenze Sud): …il gerente tecnico Ciounfegato ha già ultimato le operazioni quindi ha preso l'agenda zeppa di appunti e l'ha scaraventata nell'Isone, a quest'ora é già a Bocca d'Arno. L'esperienza da diesse non lo ha entusiasmato ma ha capito che non cì sono pescioloni nelle casse Biancocelesti per cui ha preferito chiudere le operazioni quanto prima ..vuol dire che la società farà come negli anni precedenti, se occorrerà a Ceppo Cionunfegato si procurerà un'altra agenda che il suo vice e allenatore della Juniores regionale Alessandro Rivi non avrà difficoltà a regalargli quale strenna natalizia in modo da dare avvio al Mercatino di Natale risistemando la squadra.

Con certezza possiamo dire che gli obbiettivi sono stati parzialmente centrati ...cominciamo dai guardapali: sicura la conferma della saracinesca Elia D'ambrosio (94) e del suo erede già in orbita rappresentativa regionale Andrea Papi (01) ...c'é poi la conferma del blocco difensivo formato da Andrea Dolfi (94, ebsx), Sacha Manetti (98, ecdx), Luca Grattarola (98, dc), Niccolò Mignani (95, dc), Cosimo Vitale (99, dc) ..l'unica fuoriuscita é rappresentata da Marco Travaglini (90), trasferitosi alla Traiana-Terranuovese sostituito dall'ex Baldaccio, Bibbiena e Prattovecchio Lorenzo Corsetti (99, dc) lungagnone di piedi sbiechi ma assai grintoso. E' evidente che il reparto può mancare di esperienza ma se sarà necessario a dirigerlo potrebbe essere messo Dolfi ma allora verrebbero a mancare i sui poderosi falli laterali, una delle armi fondamentali dei biancelesti quindi meglio arretrare il nuovo acquisto “Cammellone” Matteo Castellani (88), cursore, con grande capacità nel gioco aereo, fermo da un anno per squalifica in relazione all'affare “Combine, ma fu un errore giudiziario ...oppure ritornare all'antico riportando Niccolò Mignani (95) nel vecchio ruolo ma dopo il successo da pilone sarebbe un passo indietro anche perché il suo sostituto Niccolò Bigalli (01) ex allievi élite Olimpia, ora all'Aglianese, ha ringambato ammaliato dalla promessa di Farabutto Natale di farlo partire in preparazione con la prima squadra. Veniamo al centrocampo: sono stati cassati Gianluca Maresca (93), tecnico ma lumacoso e Matteo Picchi (99) causa i pessimi rapporti con la sua società di appartenenza, il Belmonte, ma fu una delle rivelazioni della passata stagione che non poco contribuì allo splendido girone di ritorno, già detto di Cammellone che dovrebbe correre a perdifiato nel settore di dx e di Mignani che potrebbe confermarsi baluardo insormontabile davanti alla difesa .. c'é poi l'atteso ritorno del double face (tecnica e corsa) Matteo Merciai (90,) che dovrebbe essersi rimesso dal grave infortunio e infine c'é l'inossidabile capitano Lapo Tacconi (92) che si sta trasformando sempre più in uomo squadra. Non ultimo come uomo per ogni evenienza il camaleontico Giuseppe Paccosi (00) ...eccoci all'attacco: c'é grande attesa per Andrea Posarelli (98) che mister Alari nei precedenti tre anni, intravedendone le vestigia da bomber, ha plasmato a dovere e adesso é più che pronto per una annata super, stesso discorso per il gioiellino Niccolò Olivieri (00) ormai un punto fermo della squadra. ...dispiace per la rinuncia a Gianluca Castiglione (91 ) che ha chiesto troppi pescioloni ma il suo sostituto il ”Cinese” Enrico Turchi (92) che il mister ha già allenato al Firenze Ovest, nella passata stagione é stato uno degli artefici della salvezza del Luco, é un bipede guizzante assai tecnico che darà brio al reparto...infine é probabile l'arrivo di una ciliegiona colorata della capitale se le sue qualità saranno solo la metà di quelle descritte L'Antella avrà un attacco fantasmagorico. Si é trasferito alla Rondinella il talentuoso sempre claudicante Lorenzo Bargelli (88), mi dispiace vedere un giocatore di quel valore non potersi esprimere nella Categoria Regina per essere stato circonvenzionato da Red Devil ...la squadra é fatta, manca ancora qualche 01 ma penso arriverà dall'Audace Legnaia altrimenti perché quel birbante di Ciounfegato avrebbe silurato il mister della Juniores Regionale Yuri Landini per far posto al figlio di Raffaello?


2) BADESSE-FATTORIA DI LORNANO (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa): ...

Prosegue in maniera indefessa la costruzione del Badesse ammazzatutti, mister Giovannino Maneschi coadiuvato da i due diesse, il raffinato Emil e il rustico Stazzoni dopo aver sistemato il reparto arretrato con “Rouge” Gregorio Mazzanti (92) un fedelissimo di “Sua Maesta” e Alessio Sabatini (94) detto il “Nipote” di mister Nichey Mouse, attivo negli ultimi due anni a Porta Romana e Fucecchio con lo zio. ..ecco che come annunciato é stato ingaggiato lo scorritore di centrocampo Lorenzo Ammannati (93) una vita a Scandicci in serie D poi attivo a Sesto Fiorentino e Borgo San Lorenzo, era richiesto da diverse società, perfino dal Castello di Gigante Gentile ma di fronte alla sontuosa cesta di pescioloni offertagli dalla Fattoria di Lornano ha deciso di allontanarsi un po' da casa. Ultimo colpo della settimana il portiere, si tratta di un “vecchio” tal Marco Manis (83) sardo dove ha molto giocato tranne che nelle  ultime stagioni quando ha operato il Liguria con Argentina e Sanremo ottenendo grandi consensi.....però due obbiettivi sono falliti: il pupillo di Sua Maestà il centrocampista Matteo Caciagli (86) ha deciso di rimanere al Ponsacco e anche il puntero Francesco Di Paola (84) lo scorso anno al Tuttocuoio ha declinato per passare anche lui al Ponsacco ..adesso i tecnici biancocelesti dovranno virare su un regista e un centrattacco alternativi.... a proposito del bomber l'oggetto dei desideri Marzierli, in fuga dall'Aglianese, pare sfumato, si é accordato con il Grassina preferendo la serie D ad un bastimento di pescioloni comunque fossi il comandante Spendi e Spandi Effendi alzerei l'offerta ..tutti hanno un prezzo fuorché Calciocapace... ma per non rimanere con il cerino in mano quel furbo dell'Emili ha ben pensato di attenzionare Gabriele Falchini ((86) del Real Querceta. Del precedente organico si ha notizia che il difensore esterno di dx Cecconi cartellinato Robur rimane anche per la prossima stagione ...fallito invece l'assalto all'esterno di fascia dx Lorenzo Calbi (00) ...confermando se ce n'era bisogno che per i bipedi del C.S.Lebowscki non ci sono pescioloni che tengano, hanno un'ambientazione euforica che una volta incorporata per niente al mondo ci rinunciano.… in uscita il difensore centrale Andrea Alderotti (91) che se ne va a Grassina, l'esterno basso di sx Manuel Santini (99), fa le valige e va alla Chiantigiana di mister “Broncio” Molfese che sembra essere diventata la discarica della Fattoria di Lornano.


3) BALDACCIO (AR-Maltiberina): … scoppiare Toro Scatenato da Quadroni é stato un grosso guaio, loro due insieme facevano per quattro ….il primo apriva con poderose percussioni ampi spazi al secondo che con il miracoloso piede che Eupalla gli ha donato uccellava i malcapitati numeriuno ...adesso se Panino crede che Quadroni senza un partner adeguato possa fare le stesse cose si sbaglia di grosso, il bipede ha colpi e tecnica deliziosa ma é un cacasotto specie in trasferta e se non c'é chi gli fa il lavoro sporco é un'autentica bolla di sapone ..l'avrei lasciato andare a Sanseposcro e pensato ad un altro tipo di reparto offensivo. ...cosa vuoi che combinino quei gingilloni di Cristiano Battistini (00) e di Christian Rufini (98). ...poche le notizie di mercato si vocifera che il duttile centrocampista/difensore Alessio Redi (95) possa ritornare fra i Maltiberini dopo un paio i anni a Castiglioni. Quest'anno Alessandro Bruni detto “Panino” se riesce a sfangare la Ghiacciaia lo proporrò per una docenza in favore di tutti i diesse Chianini su come si allestiscono le squadre spendendo il giusto... ormai lo zoccolo duro maltiberino é all'osso, i problemi inizieranno ad essere irrisolvibili ...se anche in questa situazione riesce a fare una squadra competitiva é un mago.


4) COLLIGIANA (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa): …A Colle mister Togo si é insediato da 10 giorni, non sono molti ma sufficienti per far trapelare qualche new ...dalle segrete stanze biancorosse nessun0 spiffero ...o bene bene o male male ...penso molto di più la seconda ipotesi visto che alcuni bipedi esperti Dario Millanti (83, dc), Jonathan Granito (83, a) e Samuele Stampa (95, ec) sono in cerca di sistemazione ma anche i giovani in quota Pisaneschi (00 ebsx) e Dosso Lacine (99, pm) che si sono messi in evidenza sono richiesti e sarà difficile riuscire a trattenerli ...d'altra parte Ghizzani é difficile che porti in dote qualche bipede ...é probabile che il direttore generale “Peppe” Cianciolo lasci decantare lo svilupparsi del mercato nel Triangolo delle Bermuda per accaparrarsi i transfughi del Poggibonsi e delle Badesse ma la concorrenza del Sangimignano di Aleandro Aiazzi è molto attenta ...L'unica cosa che possiamo registrare é che alla guida della Juniores Regionale é stato confermato Carlo Vannini, la conquista della categoria élite é un obbiettivo primario del presidente Rugi.


5) CASTELFIORENTINO (FI-Valdelsa): …considerando che ci sono vari perturbamenti nel girone A, Viareggio, Pecciolese, Vorno, Montignoso oggetto di fusioni, di presidenti che abbandonano per andare in altre location, di litigi con le amministrazioni comunali per l'impiantistica, ci sta che le 33 squadre per adesso aventi diritto alla Categoria Regina si riducano ma nche se rimangono tali.considerando che per la legge dell'alternanza se ci fosse un raggruppamento a 17 quest'anno il sovrannumero toccherebbe al girone A ...considerando che il Castelfiorentino solo in rarissime occasioni ha disputato il rassemblement Fiorentino-Aretino-Senese per cui vien da sé capire che i Gialloblù quasi sicuramente saranno nel girone A a meno che non ci sia una richiesta del B da parte della dirigenza castellana magari in accordo con la Zenith che preferirebbe fare il girone A.

Comunque Calciocapace continuerà ancora per un po' a trattare le vicende di calciomercato del Castelfiorentino in attesa che la situazione si vada chiarendo.


6) FOIANO (SI-Valdichiana Aretina): …ancora un arrivo allo Stadio dei Pini, “Fotocopia” Bernacchia si é accaparrato Tommaso Undini (91, d) lo scorso anno in forza al Viciomaggio con esperienze in numerose categorie arrretine, Sansovino e Subbiano in primis ...intanto prosegue il pressing su Andrea Lombardi 88) e Isidor Sekseni (86) entrambi lo scorso anno in forza alla Castiglionese ma c'é la concorrenza dei cugini serpenti anche se il primo è più vicino alla Terranuovese. Nessuno si può esimere da temporali improvvisi tanto meno il Foiano che all'improvviso ha dovuto rinunciare al portiere Palanca che ha preferito il Trasimeno, eccellenza umbra, più vicino alla sua residenza ..Il diesse-manager Bernacchia non si é fatto cogliere impreparato riportando in amaranto Cristian Liberali che si era trasferito a Montevarchi a fare l'allenaportieri.

All'incirca l'organico degli Amaranto per il prossimo anno é il seguente:

CONFERMATI: Andrea Goracci (92, d), Francesco Vichi (91, d), Nicola Gorelli (98, c), Luca Mostacci (92, c) e Tommaso Scortecci (96, c), Alessandro Monaci (84, a), Filippo Zacchei (80, cr), Alessio Mingiano (00, d), Lorenzo Vichi (00, pm), Nicola Fabianelli (98, ebdx), Tommaso Pasqui (99, a)

PROMOSSI DAL SETTORE GIOVANILE: Federico Borgogni (01, pm), Monem Sellami (99, d)

ARRIVICristian Liberali (84,p), Marco Capacci (90, pm, Pratovecchio), Tommaso Undini (91, d, Viciomaggio),

TRATTATIVEIidor Sekseni (86, c), Andrea Lombardi (98, c),


7) FORTIS JUVENTUS (FI-Mugello): … é ufficiale bomber Eila Guidotti (90) cresciuto nel vivaio borghigiano per poi affermarsi al Sagginale dove in 6 anni ha fatto caterve di gol, ritornato in biancoverde negli ultimi due anni ha continuato a segnare rispettivamente 26 e 17 gol prendendosi tutte le scarpe d'oro del Mugello ...e Giulio Calzolai (00) con esperienze nei settori giovanili di Bologna e Prato titolare nella passata stagione al centro del reparto difensivo di mister Fusi si trasferiscono in serie D al Sangiovanni dopo essere stati contesi da molte squadre Grassina e Montevarchi in primis ..se se sono andati il cursore alle Lorenzo Ammannati (93) e l'esterno basso di dx Matteo Olivieri (86) alla Sestese ed a breve leverà le tende anche il metronomo Mirko Barbero (93). A fronte di tali abbandoni il diesse Tantulli ha riportato a casa l'estero o meglio il difensore Teo Maruccelli (98) che era a Dicomano e il portiere Giulio Scarpelli (97) l'ultima stagione a Ronta ..sembra che possa giungere dalla Romagna una specie di trequartista tal Filippo Lanzoni (99) .. Se le premesse della campagna acquisti sono queste c'è da chiedersi che squadra sarà allestita ...possono bastare pe galleggiare le conferme di degli attaccanti Lorenzo Betti (97) e Lorenzo Donattini (98), dei centrocampisti Lapo Innocenti (98), Francesco Fedele (98) e Samuele Cassai (00) e del difensore Giacomo Fontani (00)????


8) LASTRIGIANA (FI-Piana Fiorentina): …Il Trio dei Trii: Samuele Vignolini (presidente), “Quattrocchi” Andrea Pucci (diesse) e “Grattaevinci” Stefano Calderini (allenatore) hanno portato in porto alcuni dei progetti che avevano nella testa ma soprattutto si vede la mano del mister ...svanito il centrocampista Mattia Privitera (94) che ha preferito riunirsi ai compagni di merende del Grassina ecco come centrocampista Cosimo Lenzini (97) Sestese, Fortis e Zenith buon giocatore ma senza la personalità necessaria, il suo miglior rendimento é sulla fascia, dal Maliseti doveva arrivare l'attaccante Mattia Caggianese (96) ma “Moschino" ha peccato di avidità per cui si é ripiegato su Alessio Rosi (93) esterno sinistro alto di ottima tecnica ma rimasto per troppi anni in un'ambientazione negativa, speriamo bene, Matteo Bettazzi (93) una sorta di trattore della fascia dx con grandi potenzialità, purtroppo l'ex Sestese é rimasto prima intrappolato dalla piovra Superpipposki e poi da tanti guai fisici che non gli hanno permesso di giocare a pieno regime ...per aiutare il portiere Giovanniello a raccattare il cuoio ecco dal Montespertoli via San Casciano un badalegni, con buone credenziali, Lorenzo Mino (00) ...ma non é ancora finita, quasi raggiunto l'accordo con il difensore centrale pertica Andrea Calonaci (96) lo scorso anno, una breve parentesi al Poggibonsi e una più lunga al Castelfiorentino ...si fanno insistenti le voci di una proposta pallonara per l'attaccante Loris Pagnotta (92) reduce da un'annata disastrosa, ad inizio stagione acquisto top del Poggibonsi, dopo la prima giornata il presidente Mesce lo cassa, finì al San Miniato Basso di Venturini e anche lì poca vela, quasi sempre in panchina ….il giocatore é bravo ma deve ritrovare l'equilibrio uscito di senno, può essere una favorevole scommessa o una grand'inculata ...ma visto il prezzo d'occasione sulle sue tracce ci sono società più robuste della Lastra a cominciare dal Grassina di paron Zetati dove riabbraccerebbe tanti reduci della Rignanese ..ma i ben informati sostengono che Grattaevinci lo ha già convinto a calcare La Guardiana.


9) POGGIBONSI (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa): ...Come interpretare le dimissioni del presidente Gaetano Mesce? ...perché per darle aspettare la fine della stagione pallonara??? ...vediamo di capirci qualcosa …Dimettersi un minuto dopo la finalissima play-off persa con il Sant'Elpidio non può essere un gesto dettato dalla delusione ma una mossa ampiamente programmata e ben studiata … di fatto Mesce si é dimesso ma nelle sue esternazioni parla come se fosse ancora il presidente, ciò vuol dire che chi subentrerà, se c'è qualcuno pronto a farsi avanti, dovrà trattare con lui. La situazione societaria a detta del presidente é stata risanata, adesso non ci sono pendenze con chicchessia ma da quanto si apprende la domanda di ripescaggio difficilmente potrà avere successo perché i Leoni hanno subito una sanzione per illecito sportivo nel marzo del 2017 e prima di tre anni é impedita ogni forma di sanatoria insomma sono irripescabili...c'é poi da rinnovare modificandola la convenzione per lo Stefano Lotti con l'Amministrazione Comunale che pare fare orecchie da mercante ..e senza tale rinnovo non ci si può iscrivere a nessun campionato ...c'e infine da programmare la nuova stagione che giocoforza subirà un forte ritardo ….quindi deduco che la mossa di Mesce é tutta tesa alla sua riconferma con l'obbiettivo di abbassare i costi della gestione e ripartire dall'Eccellenza con ancora mister Bifini alla guida dei Leoni ..o così o pomì!!!! ….d'altra parte anche i tifosi biancorossi iniziano a vedere nero e si interrogano: diamoci da fare per fare domanda,chiunque sarà il Presidente, dell'Eccellenza non ne possiamo più!! ….ma la domanda di ripescaggio si fa o no? ….visto che al momento siamo senza presidente eventuali avvocati chi ce li mette.?....l' eventuale domanda di ripescaggio chi la fa”...... bisogna metter le figure giuste e vincere sul campo .....basta sperare nel tavolino è dal 2004 non si vince nulla!!!! Arrivederci al prossimo campionato di eccellenza, ,il terzo anno di fila e speriamo con un altro allenatore.


10) PORTA ROMANA (FI-Urbe Metropolitana): … per farvi capire, se ancora non l'avete capito che razza di società sia il Porta Romana basta guardare l'organigramma tecnico della prossima stagione: allenatore Stefano Lacchi. ex-calciatore professionista con trascorsi nella Fiorentina e in società di serie B, Cranio Lucente è stato un bipede importante del Porta Romana negli anni 2000 tanto che in occasione della festa del cinquantenario della società è stato eletto nella Top 11 All Time del Porta Romana quando ha smesso di giocare  si é avviato alla professione di mister all'inizio con la squadra Juniores Provinciale e poi della Prima squadra del Porta Romana riuscendo a vincere il campionato di Promozione nella stagione 2011/12. dopodiché pur stazionando costantemente sugli spalti del New Bibe si é concesso alcune divagazioni tecniche, con l'Audax Rufina, con l'Audace Legnaia e con la Bucinese ...ma il primo amore non si scorda mai e lo scorso anno fu ripreso nei ranghi arancioneri assumendo la guida della Juniores Regionale in sostituzione dell'esonerato l'inconsapevole mister Nicola Massai. ….viceallenatore Leonardo Mastrantoni anche lui ex bipede storico dei New Bibe. ...allenaportieri Rossano Bastianelli tanto per intenderci si é preso colpe inesistenti, non si sa perché, nell'affaire “Combine” segno di grande attaccamento alla causa ..manca il preparatore atletico ma per tale ruolo ci sarà sicuramente un giannizzero del paron ...diesse e non solo Niccolò Chiarelli detto “Chiaro” che più di ogni altro ha lo spirito Portaromanino fatto di sana sfrontatezza salvo poi trovare un compromesso ma intanto si sono messe le mani nel piatto. ..per la squadra Juniores il responsabile é  un personaggio a tutto tondo, Raffaele Mele che non sente, non parla e non vede, dopo Sporting Arno e San Donato ha trovato la giusta collocazione ..il mister Simone Maccari é la novità assoluta, allenatore Uefa A, nelle ultime stagioni Commissario Tecnico della Rappresentativa Femminile del Comitato Regionale Toscano con la quale ha mietuto successi su successi ..la domanda é?? ..riuscirà Simone a fare le scarpe a Cranio Lucene? ..Quindi il Porta Romana nonostante abbia cercato un paio di volte di uscire dalla forza centripeta che lo attanaglia al fu Old Bibe é sempre in linea con tali dettami e ciò si é andato ancor più intensificando dopo la disavventura dell'affaire Combine spegnendo ogni refolo di novità ...é un sistema sicuro per autosuicidarsi.


11) RIGNANESE (FI-Valdarno) … lasciano la Rignanese dopo anni di militanza il discolo centrocampista Mattia Privitera (94) che ha incamerato più giornate di squalifica di tutta la rosa, se ne va al Grassina in serie D a litigare con asini neri, compagni e avversari trascinato dallo sponsor Degl'Innocenti e similari ..fa le valige per Montagnano la spunta Riccardo Bennati (96) trasformato da Rizzarompiccazzi da terzinaccio di fascia a bomber, non gliela perdonerò mai a Marco Coppi ...é uno dei giocatori a me più invisi, presuntuoso, nessuna tecnica, solo molta forza quando tiene voglia di allenarsi.. adesso la ripulitura é quasi completa manca da sistemare gli attaccanti Leonardo Montaguti (98, pm) e Alessandro Piazza (99) e il piccolo Lorenzo Privitera (98). Il diesse Bacconi sta scervellandosi per allestire una formazione di buon spessore ...la base c'é: Duccio Falciani (99, dc), Felipe Renieri (98, ecdx), Gabriele Guidotti (99, ebsx), Alberto Molinu (00, c, dc), Alessandro Tozzi (99, c), Luca Spanu (00, cr), Raimondo Mattia Merola (99, ec-t), Samuelel Ignesti (01 ecdx) Lorenzo Merlini (02, a). Il resto dell'assemblaggio dipende dalle riconferme di bipedi utilizzati lo scorso anno che hanno il cartellino di proprietà come i centrali difensivi Francesco Ranieri (98) e Leonardo Canali (99), il metronomo di centrocampo Jacopo Cioce (98) e il suo compare Leonardo Serinelli (97). Se tutto andasse in porto, ma sarà alquanto difficile con l'arrivo dal Montecatini di Kristian Palaj (96), albanese, attaccante atipico, dal fisico possente e dalla corsa elegante mancherebbe solo un portierone, un bomber e qualche buon 01 che Re Giorgio non mancherà di spedire agli amici del Ponte Mediceo. ...comunque paron “Profumo” Fabio Bettucci non ritenendo equi i prezzi attualmente in circolazione ha consigliato di aspettare che il mercato si raffreddi.


12) SANGIMIGNANO (SI-Triangolo delle Bermude della Valdelsa): … Mi sembra giusto che mister “Pescacciatore” Fabio Ercolino e il diesse Aleandro Aiazzi come prima cosa cerchino di confermare la struttura portante della squadra che ben si è comportata in questi anni fra promozioni e retrocessi  ...ma ormai é ridotta all'osso, si tratta di Lapo Ciardini (96) difensore di fascia sx,  di Federico Borri (93) e di Francesco Cicali (94) centrocampisti e della quota Alessio Calamassi (99) ..c'é poco altro ...i bipedi della serie D sono stati ripresi dai procuratori in nero per essere riallogati in altri siti ...quindi in attesa che il mercato del Triangolo delle Bernude si sblocchi per l'amnesia che ha colpito i"Leoni" e la manina di stupire dei "In su la cerchia Tonda"  la piccia tecnica Turrita si é dedicata alla composizione dello staff tecnico che é così composto: viceallenatotre Michele Haimovici, preparatore atletico Paolo Conforti,  allenaportieri Paolo Gori,  massaggia Alessandro Lombardi


13) SIGNA (FI-Piana Fiorentina): …. i due diesse “Peo” Alessio Nunziati e “Bandiera” Samuele Balestri stanno in panciolle ...di nonne papere ne hanno a bizzeffe, se ne smette qualcuna chiunque sia é solo un beneficio ...di giovani in quota meglio di quelli in uso é difficile reperirli per cui Vincenzo Ficcara (00, c), Jacopo Franzoni (00, dc), Giacomo Rosi (99, a), Andrea Gambini (99, t), Federico Martinelli (00, a) sono un lusso .....mancano solo un paio di 01 ... era stato puntato culone Dario Cecchi (01) capocannoniere della juniores dell'Audace Legnaia ma é convolato insieme a mister Alessandro Rivi all'Antella ...consiglio di rivolgersi alle società con le quali sono già stati effettuati traslochi, in primis lo Scandicci e la Pistoiese ..Certo quando “Peo” era l'unico uomo mercato dei Canarini andava in su e in giù per la Piana facendo trattative e affari a Braccio ...adesso invece tutto fa discusso in una Commissione tecnica ad hoc.


14) SINALUNGHESE (SI-Valdichiana Senese): …. tutto ruota intorno al disse “Tintura” Bruno Mugnai ...ma alcuni suoi compagni di viaggio nonostante i tanti meriti che gli riconoscono lo ritengono da pensionare ..ma é dura fargli fare un passo indietro ... finché ci sarà la famosa Volpe della Chiana la metodologia di assemblaggio squadra non cambia ..Bruno é un dirigente sottile che per i colori Rossoblu venderebbe l'anima al diavolo ..ogni azione che porta avanti anche la più insignificante ha un suo perché ..vi spiego ad esempio: quando deve incontrare un giocatore per il rinnovo del rapporto pallonaro prende un appuntamento, quasi sempre presso la tabaccheria Polvani, mettiamo che fissi alle ore 15 ...il bipede é puntualissimo ma Bruno non si vede ...il bipede inizia ad agitarsi ..gli viene in mente che forse ha capito male l'orario ….alle 15, 45 ecco Tintura subito si scusa del ritardo dicendo “me n'ero scordato” e inizia la trattativa ...ai dirigenti suoi amici che gli dicono: ma perché Bruno a certi appuntamenti arrivi sempre con ritardo? ... lui risponde semplice ....se arrivo puntuale do la sensazione che tengo al bipede e ci sta che mi chieda l'aumento ...se invece fo da scordato do l'impressione che potrei fare a meno delle sue prestazioni e la richiesta di un maggior ingaggio me lo risparmia …. Okkio amici Giuggioloni “Tintura avrà metodologie giurassiche ma gestire una retrocessione non é cosa facie ci vuole esperienza ...se non si pone un argine a certe manie si rischia di scendere ancora ...la mossa di riprendere come coach Simone Marmorini non la condivido sono sicuro che ancora non ha riposto le mani di arrivare in alto ...avrei preferito un mister con meno grilli per la testa ...condivido invece l'idea di mantenere alcuni bipedi storici come Lorenzo Fanetti (92, ebsx, dc), Daniele Menchetti (89, dc) e Federico Marini (94, p) o riprendere Nicholas Redi (94, a) ...mi pare invece necessaria qualche epurazione a cominciare dal fu capitano Dario Calveri (89, dc), da Giacomo Lucatti (92) che crede di essere un bomber da categorie professionistiche e anche il generoso Michele Montagnoli (85 c) ha fatto il suo tempo...vanno sostituiti con alcuni giocatori emergenti non in quota della Chiana ... in tal senso ci sono trattative con il regista l'albanese Isidir Sekseni (86) e il difensore Andrea Lombardi (98) entrambi ex Castiglionese ..aborrirei l'uso indiscriminato delle quote juniores in prima squadra ..solo le migliori ..Una cosa di fondamentale importanza é smetterla con il Sinalunga su Facebook in maniera così pressante, la cosa genera un narcisismo assoluto e alcuni giocatori più che per la squadra giocano per essere immortalati nella rete.


15) TERRANUOVA-TRAIANA (AR-Valdarno): …dopo l'annuncio dell'ingaggio di Andrea Travaglini (90, dc, Antella), Leonardo Francini (92, c, Lastrigiana), Vincenzo Iaquinandi (95, easx, Lastrigiana), Manuel Vestri (96, pm, Bucinese), Lorenzo Garbinesi (97, p, Sangiovannese), Francesco Ferrucci (99, d, Bucinese)  c'é stata una salutare pausa di riflessione dei quattro moschettieri dell'Area Tecnica: Simone Finocchi il direttore generale, Donello Resti diesse, Stefano Chienni esperto e Marco Becattini mister su come completare la squadra e aver constatato dopo che l'oggetto del desiderio Diego Biscaro Parrini (92) si é accasato alla Sansovino hanno puntato diritti in Val di Schio dove nonostante paron Roberto Cirelli abbia annunciato di aver presentato la domanda di riallamamento alla Categoria Regina e chiuso la stalla ingaggiando un allenatore di carisma come Valori ... la fuga dei bipedi continua e pare proprio che il jolly di centrocampo Marco Tenti (95), lo spuntero Andrea Castro (96) siano a limare gli ultimi dettagli con il diesse Resti anche se c'é il pressing di Foiano e Sinalunghese per farli cambiare idea ...anche il difensore Andrea Lombardi (98) sempre dei Castiglioni é oggetto del desiderio di mister Marco Becattini.


16) VALDARNO (FI-Valdarno): .....Anche i più ferrati diesse, gli ex diesse e gli aspiranti diesse non riescono a capire le strategie societarie del Valdarno. Per il Figline in molti parlano già di una tragedia ….I dubbi sono tanti, perché mandare via Zavaglia ormai certo di riconferma e un progetto in mano da non sottovalutare, l'uomo di sua fiducia il Mazzolino non doveva solo svolgere funzioni da diesse ma sarebbe dovuto essere di aiuto al mister e al suo staff per la cura dei particolari tattici e soprattutto un validissimo aiuto per la crescita delle quote? ….Perché un conoscitore VERO di calcio come Bignone relegato alla sola gestione del settore giovanile?....Perché tutto questo potere a Mazzuoli? …..Chi c è dietro di lui? ….È forse vero che i suoi sponsor sono i genitori? …..È se le cose non dovessero andare è il primo a saltare, oppure il suo posto è salvo fino a quando i bimbi giocano?

Vi racconto un retroscena inviatomi da Eupalla, in parte detto e in parte sottaciuto, sul perché Mazzuoli non ha confermato “Bandierino” Zavaglia ..i motivi sono tre:

1) è egocentrico ovvero pone se stesso al centro dell'attenzione propria e altrui
2) ascolta Bignone...
3) Mazzuoli ha parlato con i leader della squadra che hanno espresso la loro opinione ovvero... "Quest 'anno abbiamo lavorato tecnicamente e tatticamente Male perché con la squadra che avevamo dovevamo fare molto di più " .. Quindi non esprimono positività sulle competenze di Zavaglia ...dopodiché Mazzuoli incontra Zavaglia motivando la decisione di non riconfermarlo per i deteriorati rapporti personali durante l'annata fra lui e il mister, ….ma non gli dice quello che pensa …. ovvero che non ha fatto bene con la squadra che aveva.


17) ZENITH AUDAX (PO-Piana Pratese): …...finalmente “Massiccio" finite le fatiche elettorali si é rimesso a pensare alla squadra per il prossimo anno. Straconfermato tutto lo Staff Tecnico compreso se stesso ….ha dato inizio alle danze per la riconferma ..partiamo dalla difesa, é stato dato il benservito al portiere Enrico Brunelli (86) che non ha risposto alle attese ...innumerevoli le papere combinate, altro addio allo storico centrale difensivo Federico Facchini (86) che passa al Viaccia. ...di tale reparto sono stai confermati l'antica bandiera Andrea Maretto (89), l'attuale bandiera Luca Benvenuti (92) e la futura bandiera Francesco Magelli (98) nonché l'esterno basso dx Tommso Melani (99) ma loro integrazione dalla Pecciolese ecco il difensore centrale Dario Bagni (96) e dagli Juniores Regionali il difensore Niccolò Braccini (01) infine ci sono trattative con l'esterno Christian Koaudio (98), ex Sangovannese e Aglianese  ...il ruolo di portiere é scopertissimo  c'é un interessamento a Tommaso Gorini (01) ex Margine Coperta, lo scorso anno in prestito a Siena ..il mister Testasecca vuole anche un portiere vecchio, saranno accettati i curriculum più disparati. Il centrocampo punto di forza di queste ultime stagioni si avvarrà ancora di Abdija Benkert (93) reduce da un lungo infortunio, di Simone Perugi (93)), che tutti gli anni vuol cambiare aria e poi non lo fa perché nessuno alla Zenith gli dice nulla delle numerose squalifiche che si becca ogni stagione, Andrea Saccenti (00), giovane interessante che dopo l'exploit di due anni fa, lo scorso anno ha tirato il fiato specie nel girone di ritorno ...non ci sarà più Cosimo Lenzini (95) convolato dal suo amico Grattaevinci rifiutandosi di discutere le proposte blaugrana ....nessun dispiacere ci sta che ritorni Mirko Picchianti (90) che due anni fa si trasferì al pascolo del Maliseti. Infine l'attacco il trio degli sconcertati: Diego Silva Reis (86) inadoperabile nonostante le grandi qualità, Francesco Zizzari (82), bene nel girone d'andata una palla al piede in quello di ritorno e Leonardo Manganiello (92) che é maturato  tardi e meriterebbe una chance importante, tutti e tre stanno sfogliando la margherita, per l'intanto dalla Berretti del Pisa é arrivato Moussa (01) in ttesa che il funambolo Stefano Piras (99) si ristabilisca ...insomma il cantiere é aperto e chissà che il presidente Valentini non si lasci andare a qualche colpo a sorpresa che nessuno si aspetta.


APPENDICE

Calciocapace e Dintorni:  I SOCIAL PALLONARI UNA FURBATA ...i mass media che siano quotidiani, programmi TV o siti dedicati al Calciodinoialtri sono copiosi e diffusi ormai in ogni provincia ...ad una prima occhiata appaiono di un certo interesse ...ma via via che li leggi o li guardi la cruda realtà si evidenzia in tutte le bassezze del caso ...sono pastoni difficili da sopportare, se si tratta di trasmissioni in video i conduttori hanno un linguaggio che certe volte fa intravedere frequentazioni di scuole che un tempo erano dette differenziali, per cui le tanto osannate prime penne spesso si rivelano penne spuntate se non pennivendoli …mi ero convinto che non fossero in grado di esporre logiche e insidiose domande ai loro interlocutori presenti negli studi televisivi oppure sulla carta stampata non fare disamine appropriate sulle partite spesso ridotte ad una mera enunciazione delle azioni di gioco e prive di qualsiasi argomentazione di critica e analisi tecnica ...pensavo che ciò fosse dovuto ad una forma di rispetto verso gli attori degli eventi e ad una innata sudditanza verso i maggiorenti delle società. Non é così ...sono persone che più guardano il pallone e meno lo vedono tondo. Ma a dare il colpo di grazia all'informazione sportiva del Calciodinoialtri sono i social con le tanto declamate  applicazioni, che siano Facebook, Twitter, App, Telegram e altre diavolerie ove vengono esposte in tempo reale notizie sintetiche in un italiano orrografico prive della necessaria sedimentazione .. sono pochissimi anchorman sportivi del calciodinoaialtri che stimo, su tutti Riccardo Lorenzetti di tele idea e noto divulgatore del territorio senese e “Davy Crockett“ Andrea L'abate autore dello splendido almanacco del calcio toscano.

Calciocapace senza peli sulla lingua, con grande onestà intellettuale e sapienza pallonara nelle disamine che puntualmente stila riesce a commentare gli accadimenti facendo erudite dissertazioni e previsioni sia sull'operato delle società e sul valore dei bipedi ingaggiati. Tutto questo riesce a documentare con un'antica tastiera di un ancor più vetusto pc dimostrando inequivocabilmente che quello che conta altro non sono che i neuroni e la capacità di analizzare e immaginare la realtà ...é vero che gli dà una mano il suo squinternato staff: la moglie Doni la parte migliore di lui ...il fido Terzomo, ma' Boccalarga, la micia Gatta Mammona, la quadrupetale cagna Brina e la buon'anima della veggente “La Caciotta” vedova Arcato….il tutto s'intende coordinato dalla nume Eupalla che d'alto dell'Olimpo vigila sull'incolumità del Guru. Non riesco a capire, visto che Calciocapace con gli striminziti mezzi che ha sotto mano é in grado di produrre quello che produce, come i tanto osannati mass media e rinomati pennivendoli del calciodinoialti con a disposizione le più moderne e sofisticate tecnologie partoriscano solo un pedissequo copia incolla tratto dai siti delle società che al 100% si autocelebrano. Una vera vergogna spacciarsi per giornalisti ed essere invece degli attacchini capaci solo di deturpare le pagine del web di notizie prive di qualsiasi commento o retroscena che ne giustifichi la pubblicazione. Il degrado del Calciodinoialtri ha fatto un ulteriore passo avanti verso il definitivo affossamento ...Calciocapce vi ha dimostrato in 10 anni di polpastrellamento che a furia di raccontare verità talora bugiarde ha creato un mito di cui si ha rispetto a dispetto dei molti che lo vorrebbero infilzare ...ma delle sue articolesse nessuno può fare a meno mentre del vostro impiastriccio tutti si dimenticano e per sopravvivere siete costretti a rincorrervi verso il baratro nel quale giocoforza precipiterete.


Bizzarrie: MASSIMO ZAVAGLIA etto “Bandierino” mister emergente, diplomato Uefa “B”,.nato a San Giovanni Valdarno nel 1971 nel segno del Toro. Istruttore Militare di Educazione Fisica presso la Scuola Marescialli dei Carabinieri di Firenze con il grado di Maresciallo Capo, l'allenatore da cui trae ispirazione é Maurizio Sarri mentre il cantante preferito é Ligabue. Il suo curriculum pallonato iniziato nel 2007 é il seguente: fino al 2010 alla Sangiovannese dove ha abbadato gli esordienti, nel 2010/2011 a Montevarchi guida i Giovanissimi al 2° posto; nei due anni successivi ancora all'Aquila con i Giovanissimi, il primo anno fuori classifica, il secondo anno ottiene il 4° posto, nel 2013/14 torna alla Sangiovannese ai suoi ordini la squadra Juniores Regionale con la quale ottiene il 4° posto e l'approdo agli ottavi di Coppa Toscana; nel 2014/2015 ritorna all'Aquila, con gli Allievi guadagna il 2° posto; nel 2015/2016 ancora un vai e vieni, lo si ritrova nuovamente a Sangiovanni alla guida della Juniores Nazionale conquista l''8° posto, gli viene assegnato al torneo post campionato anche il premio Mister Fair play; nel 2016/2017 cambia vallata e va in Casentino al Bibbiena, gli vengono dati in carico gli Allievi Regionali élite, 10° posto in campionato, il miglior piazzamento di sempre e in più ottiene la vittoria nel prestigioso torneo Città di Sansepolcro. Nel 2017-18 c'é il cambio di marcia, l'occasione gliela conferisce l'amico Antonio Mazzoli diesse della Castelnuovese che lo vuole al Luca Quercioli a condurre la prima squadra, nonostante un organico purchessia Zavaglia dimostra di saperci fare dando continuità alla sua crescita professionale e centrando con ampio margine l'obbiettivo salvezza fissato dalla società Amaranto. Il diesse “Mazzolino” nel 2028-19 viene chiamato alla Valdarno e come mister si fa seguire da Massimo, vien messo su un organico di buoni nomi ma assai eterogeneo ...Zavaglia lavora alacremente in preparazione e cerca di assemblare al meglio la squadra adattando i bipedi in ruoli anche inusuali per loro ma con successo come nel caso di Gualandi da attaccate trasferito sull'out basso di sx .. la sua squadra disputa un girone d'andata strepitoso che culmina con la straordinaria gara con la capolista Grassina, in tale lasso di tempo ha messo in mostra un gioco offensivo che occupa tutto il rettangolo verde fatto di palla a terra e scambi in spazi stretti, allo stesso tempo si dimostra allenatore molto camaleontico, in grado durante la partita di variare il modulo in base alle situazioni che si venivano a creare. Quindi l'esordiente in categoria, mister Zavaglia, ha saputo ben destreggiarsi con la squadra collocando i bipedi in ruoli dove singolarmente hanno fatto bene. Il rullino di marcia del girone d'andata parla chiaro: 8 vittorie, 5 pari e solo 3 sconfitte, per un totale di 29 punti di cui 12 in casa e 16 in trasferta, rapporto gol fatti subiti all'incirca 7/5 direi ottimale....Certo tanta grazia di Dio un po' gli ha fatto girare la testa, ci sono state dichiarazioni pubbliche imprudenti che a Calciocapace hanno fatto sorridere come quella di pensare di essere in lotta per il primo posto o dire che la squadra gioca con 5, 6 quote ... successe una sola volta a Colle Val d'Elsa per cause di forza maggiore, poi dall'inizio quasi sempre solo 3 quote …talora si é fatto prendere dall'ebbrezza della vittoria a tutti i costi come quando a pochi minuti dalla fine contro la Lastrigiana in spregio alla sua filosofia offensiva, non credendo ai suoi okki per la vittoria insperata o impaurito non so di che .., in 11 contro 9 e in vantaggio per 2-1 ha urlato ad un suo bipede di andare a rifugiarsi alla bandierina del corner per perdere tempo … tutti in tribuna hanno hanno riso … a Calciocapace invece son venuti i brividi perché un tale comando ha fatto regredire l'autostima dei giocatori Gialloblu non di poco. Proverbiali sue massime pseudofilosofiche il campo bello o brutto lo fanno i giocatori, non esiste il gol bello e brutto ...esiste il gol, non esistono i tre punti belli o brutti ...esistono i tre punti ...Amico “Bandierino sarebbe meglio che citassi quello che non va, dire che tutti giocatori sono uomini veri e professionisti seri é un bell'azzardo ..per tua norma e regola i giocatori vanno monitorati sempre, guai a fidarsi di loro ...hanno il tradimento e lo spergiuro nel loro DNA. Nel girone di ritorno altra musica: pochi punti, tanti infortuni, la superficialità di alcuni bipedi é venuta a galla, brutte gare e anche qualche rischio di esonero ...dichiarazioni inappropriate come quella di sostenere che aveva raggiunto i play.off solo che non li poteva disputare perché sforbiciato ..probabilmente si é un po' alienato i valori della piazzaOvaiola e soprattutto di Bignone e anche dell'amico diesse “Mazzolino” ...e nonostante un tentativo di resistenza quasi incatenandosi ai cancelli del Goffredo Del Buffa alla fine ha fatto le valige con destinazione Soci: la società Ugnitora della presidentessa Chiara Canaccini dove Calciocapace ha ricordi indelebili condivisi con Becco D'Anatra e capitan Pablito ...mi pare un buon approdo per continuare la tua crescita professionale e l'inseguimento di un sogno ..ma per scaramanzia i sogni non si raccontano!!! ...però mi dispiace che tu abbai lasciato la Categoria Regina, mi mancheranno un sacco bello le tue esternazioni a fine gara.



Altro che Calciomercato, i problemi sono altri: la ciuca Fedora di razza pura "amiatina" considerata in via di estinzione, di proprietà di René Svagaggini é in cardo …. non c'e stato verso di trovare un asino "amiatino" da monta in tutto il Vulcano Spento ...Calciocapace ha fatto il miracolo ha reperito Fulgenzio un nerboruto somaro di pura razza amiatina allocato presso il suo sodale Capodiaoli che é stato invitato insieme al quadrupedale a soggiornare ad Abbadia San Salvadore finché non avrà ingravidato la bella Fedora.



Visto 987 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare