1. Eccellenza Calciomercato: Sussurri e Grida

18 Maggio 2017


Da quasi un mese é terminato il campionato. Dopo un naturale rilassamento qualcosa comincia a muoversi. Le società più avvedute stanno progettando la nuova stagione previo lo svolgimento delle assemblee ordinarie dei soci, l'istituzione di commissioni elettorali, il rinnovo dei consigli direttivi e la ristrutturazione dello staff tecnico. Calciocapace per i sodalizi che il prossimo anno si cimenteranno nella Categoria Regina inizia a narrare le inverosimili vicende del Calciomercato. Il tutto sarà corredato da un'introduzione detta Copertina che commenterà i temi di più stringente attualità e un'Appendice con due rubriche fisse: Calciocapace e Dintorni tesa ad aprire le meningi più depauperate e Bizzarria ove verrà spiegato il significato e il perché dei toponimi affibbiati da Calciocapace ai personaggi del Calciodilettanti al fine di rendere più evidente la loro personalità.


Copertina: BASSI COSTI ...Il Calciodinoialtri non é mai costato così poco ...eppure tutti si lamentano che i pescioloni non bastano mai ...ma signori miei il problema é che mai come ora il Caciodilettanti é in mano a faccendieri che invece di mescere nel pozzo pallonaro credono che intraprendere nel cuoio sia attività che li possa arricchire economicamente o per via diretta o per il prestigio che ti può far considerare persona di rispetto e quindi omaggiabile. Le Amministrazioni Comunali a cui fanno capo le società sono estremamente ambigue, da una parte strizzano l'okkio ai dirigenti di calcio intravedendo specie nei loro settori giovanili un bacino di consensi o meglio di voti utili per la rielezione quindi sono molto sensibili a promettere iniziative tese a migliorare la qualità dei servizi e delle strutture...purtroppo poi nei fatti gli investimenti sono esigui se non dimenticati ...eppure le società di calcio veicolano ambientazioni sociali importanti e al di là del mero fatto sportivo e adempiono ad una funzione sociale fondamentale ...se tale azione venisse meno quanto dovrebbe spendere un Comune per surrogarla?? ... Capisco che le Amministrazioni Comunali abbiamo molte difficoltà a far quadrare i conti ma hanno anche molto più potere delle società di calcio ...non dico che si sobbarchino i conti di migliorie agli impianti che non sono di loro proprietà ma almeno potrebbero concorrere in maniera sostanziale anche presso società che non gestiscono impianti comunali ...oppure verso quelle Società di Utility le cui bollette sono inconciliabili con attività ludiche. Il CRT qualcosa riesce a fare con la rateizzazione delle somme necessarie alle iscrizioni ..ma le società sono quasi 800 e in sostanza si dividono solo briciole ..in ogni Comune se escludiamo i capoluoghi di provincia le società di calcio si contano sulle dita di una mano per cui l'aiuto potrebbe essere più mirato e concreto ...da dove cavare i pescioloni? ... semplice, hanno istituito tasse e addizionali su molti beni ...potrebbero metterne una specifica per l'educazione sportiva da devolvere alle società ….sono sicuro che molti cittadini applaudirebbero l'iniziativa. 


Analisi delle probabili società che possono andar a a far parte del girone B nella stagione 2017/18 ( si tratta di ben 29 società su possibili 39 che possono partecipare all'Eccellenza. 


1) AGLIANESE (PT-Piana Pistoiese): ..l'era di Stefano Ceri detto “D'Agata” forse stava per tramontare ...di sicuro come diesse é stato assunto Sergio Carnesalini lo scorso anno dimissionario dal Viareggio alla fine del girone d'andata ..si dice che al suo seguito dovrebbe giungere il mister Riccardo Bracaloni che che dopo tre anni di soddisfazioni ha lasciato vacante la panchina del San Marco Avenza ..la società del presidente Gianluca Zarrini ha avuto molti contatti con mister di chiara fama come Gutili e Calderini ma la venuta del diesse dalla costa tirrenica faceva pendere la bilancia verso la soluzione apuana anche se “D'Agata” é sul pezzo e sta visionando i giovani da impiegare come quote nel prossimo anno ..non é detto che il rullo compressore neroverde continui la sua marcia trionfale verso il professionismo ..c'é chi dice che sarà un anno sabbatico teso a mantenere la categoria senza affanno ma invece teso al rafforzamento della società per tentare con buone probabilità di successo di spiccare il volo nel 2018/19 per cui chi meglio di D'agata può capire dove intervenire sulla squadra?. 


2) ANTELLA (FI- Firenze Sud): mister Stefano Alari ha vinto il campionato di Promozione ed ha riportato la squadra biancoceleste dopo 21 anni nella Categoria Regina. Di Ciounfegato si può dire che é un difensivista, che gioca a pallate, che tiene dieci giocatori dietro la palla, che é un bocione ma non si può negare che il mestiere lo conosce per cui il presidente Rossi e il diesse Testa Lucente non hanno avuto dubbi a riconfermarlo. ...la squadra é da potenziare ma per adesso l'attenzione massima é blindare il velocipede Castiglione appetitissimo dalla concorrenza. 


3) BADESSE (SI-Triangolo delle Bernude della Valdeslsa): sono due mesi che i Biancocelesti si preparano per le finali play-off di Promozione. Mister Luca Corbucci sicuramente avrà plasmato al meglio il team per tornare a rinnovare i fasti del Monteriggioni ..solo dopo tale evento il diesse Francesco Stazzoni dirà qualcosa sullo staff.


4) BALDACCIO (AR-Maltiberina): grande stagione quella dei Biancoverdi protagonisti in Coppa Italia e secondi in Campionato .. la Dirigenza ci aveva fatto l'acquolina in bocca alla serie D ma é mancato l'ultimo guizzo ....adesso non resta che raccattare i cocci e ripartire dai fatti positivi: il diesse Panino e mister Nontransigo. 


5) BUCINESE (AR-Alto Valdarno): si sussurra che il presidente Curcio faccia le valige stufo di non avere i necessari supporti logistici dall'Amministrazione Comunale ..niente paura amici della Valdambra, Curcio era un personaggio di peso ma il vostro corpo sociale é di primordine per cui magari con meno ambizioni sono sicuro che con un po' di pazienza ripartirete come meglio non immaginate ..certo occorre guardare avanti e non girarsi all'indietro ..sento dire che Zampa di Velluto ha fatto le valige e che Rizzarompicazzi le farà ….si vocifera che saranno sostituiti dalla coppia di fatto da voi già vista all'opera, Zero Euri-Cocollo....mah!!! ...una delle massime del fedele Terzomo è la seguente: “i cavalli di ritorno un so' boni”.


6) CASTELFIORENTINO (FI-Valdelsa): mister Gabriele Lazzerini ha condotto alla salvezza i Castellani e a detta di tutti merita la riconferma.


7) CASTIGLIONESE (AR-Valdichiana): I sogni dei Castiglionesi si sono spenti al 94° dell'ultima giornata quando Biscaro Parrini si è fatto parare il rigore che avrebbe potuto portare i viola a disputare i play-off. Bisogna però dire che la squadra ha ottenuto molto di più di quello che si aspettasse alla vigilia del campionato, molti infatti la davano come sicura retrocessa, al massimo dentro i play-out. Devo dire che anche io ero piuttosto pessimista, i nuovi arrivi sconosciuti e provenienti dal campionato umbro, fuori quota provenienti dalla juniores regionale retrocessa, il mister dalla seconda categoria, insomma tutto lasciava intendere ad un campionato di sofferenze. Invece già dalle amichevoli precampionato si cominciava ad intravedere qualcosa di buono, i nuovi arrivati si dimostravano subito adatti al campionato di eccellenza, le quote non davano a vedere di essere quote, il mister cominciava a creare un gruppo compatto concentrato e grintoso come per l'appunto è lui. Credo che per l'anno prossimo con 2 massimo 3 innesti con un po' più di fortuna la squadra possa lottare per qualcosa di importante a patto che rimanga mister Dedo.


8) COLLIGIANA SI-Triangolo delle Bernude della Valdeslsa): brutto, bruttissimo il finale di campionato dei Biancorossi, un crollo inspiegabile che li costringe allo spari play-out con la Sangiovannese ….comunque vada la sorte di mister Carobbi pare segnata, al suo posto si sussurra il clamoroso ritorno di “Broncio” che ben conosce l'ambiente.


9) CORTONA (AR-Valdichiana): mister Testini é concentrato sullo spari play-off con la Rufina per cui tutto é in stand by


10) FORTIS JUVETUS (FI-Mugello): ta-pun, finito il campionato, la presidenza Boghigiana ha provveduto a riorganizzare il suo staff, ha ringraziato il diesse Bacconi per il lavoro svolto e gli ha dato il benservito adducendo una drastica riduzione dei costi di gestione ...in sostituzione ecco che riappare sulla scena il famigerato Trincia che dopo una intensa spurgatura presso la Borghigiana ed a Barberino é pronto a ricominciare con rinnovata lena l'opera di general manager presso la società presieduta da Riccardo Borselli, in tale compito sarà affiancato da un diesse zonale, si fanno i nomi di quello del Luco e di quello del San Piero a Sieve ..il mister quasi certamente sarà nuovamente Grattaevinci che nonostante voci che lo davano qua e la é stato rassicurato da Sergio Sezzatini che gli verrà messo a disposizione un organico assai competitivo e insieme riediranno le imprese di Fiesole. 


11) FUCECCHIO (FI-Padule): il diesse Stefano Macchi ex compare di Calciocapace più volte ha esplicitato di essere soddisfatto di aver creato una squadra composta da quasi tutti fucecchiesi anche se la cosa non ha implicato un budget irrisorio ...la magnifica promozione ottenuta allo sprint con il San Miniato dovrebbe portare alla riconferma di mister Andrea Cipolli. 


12) GAMBASSI (FI-Valdelsa): il diesse Marco Manganiello dopo tre splendide stagioni saluta i Giallorossi, al suo posto Francesco Bianchini ex direttore sportivo del settore giovanile del Poggibonsi ….come allenatore al posto di Alessandro Deri inizialmente si sussurrava Iuri Pezzatini da tempo alla Chiantigiana ma é stato battuto allo sprint da Federico Martini ex allievi del Poggibonsi. 


13) GRASSINA (FI-Firenze Sud): la stagione dei Granocchi si é conclusa con la soddisfazione di tutti malgrado la sconfitta nel play-off contro la Zenith Audax ..il bilancio é stato assai positivo, mister Giropalla ha fatto un buon lavoro addestrando alla categoria numerosi e validi bipedini che saranno il nocciolo duro dei prossimi anni ...purtroppo il diesse Capogrosso non ha saputo resistere all'offerta della Sangiovannese costringendo il presidente Zetati alla ricerca di un nuovo diesse ….la cosa non é di facile soluzione ..il dibattito é scegliere fra un diesse strutturato o un diesse di appoggio ….sarebbe auspicabile un diesse esperto ma Sigarino cortesemente ha rifiutato preferendo rimanere alla Rignanese sussurrando che in via Abebe Bikyla ci sono troppi staffieri ..pure Farabutto Natale ha declinato preferendo restare allo Scandicci ..ci sarebbe Bacconi ma é passato solo 1 anno dalla sua dipartenza e solitamente ritorna dopo 3 ...sembra che la soluzione possa essere quella di un diesse purchessia che svolga la funzione di badante tanto al resto ci pensa Zetati, a tal proposito si erano vociferati i nomi del bipede Murras, del vice allenatore Pierre oppure su suggerimento di Capogrosso quelli di Alessandro Rivi e di Francesco Vannini quest'ultimo già operativo alla Fortis Juventus due anni fa. Come allenatore pare certa la conferma di Rocchini ma ha posto delle condizioni: campo di allenamento in perfetto stato, n. 4 allenamenti possibilmente 3 diurni, una maggiore presenza dirigenziale vicino alla squadra e 4-5 bipedi di spessore in grado di sostituire le obsolete nonne papere ...per adesso la società ha fatto i seguenti investimenti: mister Gianni Morrocchi detto l'Avvocato guiderà la Juniores Regionale Élite per la quale sono già stati ingaggiati più di 10 bipedi da società di livello fiorentine, messo a disposizione un dirigente ad hoc tal Niccolò Nenci detto il “In do' coio coio” e per la prima squadra si parla che sia già stato trovato l'accordo con 1 bipede e mezzo. 


14) GROSSETO (GR-Maremma): 15 punti nell'intera stagione, numerosi allenatori al capezzale dei torelli, il presidente Pincione in continuo contrasto con l'amministrazione comunale e tutta la comunità pallonara, gran dispiego di carte bollate ..il futuro é tutto da sviscerare. 


15) JOLLY MONTEMURLO (PO-Piana pratese): mamma mia, da un paio di anni son cazzi amari per la società che fu di Sigaro Puzzolente ...dirigenza d'importazione, via vai di giocatori e soprattutto risultati non in linea con i programmi iniziali tanto che quest'anno la sorte del Jolly si deciderà nello scontro play-out contro il Ghivizzano ….solo dopo tale match qualcuno forse dirà qualcosa. 


16) LARCIANESE (PT-Piana Pistoiese): annata abbastanza burrascosa in casa Viola, il brutto girone d'andata ha costretto la Dirigenza al cambio del mister, al posto di Andrea Petroni venne richiamato mister Lorenzo Roventini ..per adesso tutto tace. 


17) LASTRIGIANA (FI-Piana Fiorentina): Il presidente Vignolini dopo la performance all'ultima giornata al New Bibe é in religioso silenzio ...non c'é motivo di pensare che Ottimista non sia ancora alla guida dei biancorossi ...ci sono invece molte voci sul gioiellino Bellini (99) che fa gola a tante squadre, in primis su tutte l'Aquila con la quale sta disputando un torneo a Sansepolcro. 


18) PORTA ROMANA (FI-Urbe Fiorentina): dopo l'incredibile salvezza diretta, il Paron ha deciso di mettere su per il prossimo anno una squadra che degnamente rappresenti la seconda società fiorentina. Le mosse in cantiere oltre alla riconferma dei bipedi capobastone Chiarelli e Santini sono tese alla riorganizzazione del sodalizio per sprovincializzarlo e renderlo autonomo dalla cronica tagliola degli Old Bibe ...per far ciò Stefano Fiorini pensa seriamente all'ingaggio di un diesse che non sia con la camiseta arancionera ..per quanto invece concerne la guida tecnica si pensa ad un mister abituato a vincere i campionati, a tal riguardo sondaggi con Castoro e Grattaevinci, chiaramente dei depistaggi, in realtà si guardato ancora una volta ad un profilo minimale per cui dopo che il Cocollo ha declinato si é tornati a chiedere la disponibilità di Michey Mouse il quale ha accettato e procurato anche il diesse nella persona di un suo conoscente, Marco Manganiello ex Gambassi, esperto in sostituzioni che ti fanno perdere le partite a tavolino e t'incasinano un'intera stagione portandoti alle soglie della retrocessione.….badalì!!!


19) PONTE BUGGIANESE (PT-Valdinievole): mister Corrado Scintu insieme al diesse Attilio Senesi con il mercato di Natale avevano rivoluzionato la squadra, grazie alla benevolenza del presidente Graziano Toci, ben 7 arrivi: i difensori Angeli, Ricciarelli, i centrocampisti Sireno, Mainardi e Danesi e infine gli attaccanti Kouko e Chiaramonti. Scintu non aveva esitato a dichiarare che la salvezza sarebbe arrivata senza bisogno dei play-out ...non é stato così, la salvezza é arrivata ma grazie alla vittoria nei play-out contro lo Sporting Cecina ...La gioia é stata grande ...ed é probabile che tutto lo staff sia riconfermato dalla dirigenza pontigiana.


20) POGGIBONSI (SI-Triangolo delle Bernude della Valdeslsa): fallito il tentativo di coinvolgere paron Tuttolio nella rifondazione dei Leoni ….per adesso tutto tace ...solo voci di un possibile interessamento al diesse Matusalemme 


21) ROSELLE (Maremma): domenica contro il Fabriano Cerreto i ragazzi della famiglia Ceri giocheranno al Carlo Zecchini di Grosseto la prima delle due sfide play-off nazionali per l'accesso alla serie D ...c'é molta fiducia ..intanto é quasi pronto il progetto per la ristrutturazione della zona sportiva di Roselle.


22) RUFINA (FI-Valdisieve): mister Simone Pizzauti indipendentemente da come andrà il play-off con il Cortona da tempo ha rinnovato con il presidente Innomax.


23) SANGIMIGNANO (SI-Triangolo delle Bernude della Valdeslsa): il presidente Nogara ha affidato il futuro dei Turriti al general manager Cianciolo gratificandolo con un contratto di 3 anni. 


24) SANGIOVANNESE (AR- Valdarno): da più di un mese Capogrosso il diesse del Grassina, si é insediato alla scrivania del Marzocco senza lasciare quella Rossoverde ...si vede che fra le tante prerogative in suo possesso ha anche il dono dell'ubiquità. Lo scontro play-off con la Colligiana é il nodo da sciogliere, se vinto sarà ancora serie D, se perso é Eccellenza ma può darsi che la dirigenza Biancoceleste trovi, stimolata dal derby con l'Aquila, le sostanze da allegare alla domanda di ripescaggio. 


25) SESTESE (FI-Piana Fiorentina): mister Gutili ormai non riesce ad affrancarsi da Superpipposki, nonostante negli ultimi due anni sia stata evitata la retrocessione all'ultimo tuffo, é probabile che resti ancora sulla panca Rossoblù convinto da verità bugiarde che non sarà ceduto nessuno e che saranno ingaggiati 3 bipedi di spessore....se per caso cambiasse parere niente paura, una soluzione casalinga non manca, nell'ordine: Covercianino e Carruba. 


26) SIGNA (FI-Piana Fiorentina): dopo 4 anni Castoro ha annunciato che non sarà più alla guida dei Canarini ...vuol provare ad avere successo in altri siti ...visto che sul Bisenzio più di tanto non si può ottenere ...la Società tramite il braccio del diesse Alessio Nunziati non é riuscita a migliorare l'organico che a suo tempo il Castoro trovò ...anzi la storica truppa di bipedi é inesorabilmente invecchiata e ormai alcuni di essi sono al tracollo. Il nuovo mister doveva essere lo storico capitano Balestri che a dire il vero avrebbe preferito fare il diesse ma visto che nell'organigramma il posto é occupato dall'istituzione Peo per non suscitare conflitti aveva scelto la panca anche se Raffaella Carrà non era molto in sintonia con tale iniziativa ..per cui é stato gioco facile per la presidenza cambiare cavallo e su iniziativa del facilitatore Pellegrini si é scelto Antonio Arcadio detto Totò lo scorso anno a Pratovecchio che a rimorchio porterà il bipede Carta notoriamente fornito di zainetto..  


27) SINALUNGHESE (SI-Vadichiana Senese): il campionato é finito e i Giuggioloni che avevano disputato un buon girone d'andata in quello di ritorno si sono disuniti, solo grazie alla dabbenaggine dei cugini prossimi del Monte erano rientrati in carreggiata ma nelle ultime due gare si sono nuovamente sbracati, in sostanza non hanno voluto fare i play-off andando a perdere allo Stadio dei Pini con i parenti serpenti...Sono scelte societarie che non discuto ...certo sono inibitrici delle legittime aspirazioni di giocatori, allenatori e sportivi ...non sempre Tintura e C...possono dire che si sta bene in eccellenza, anzi é anche troppo larga per la nostra società. Se si vuole più entusiasmo e partecipazione occorre anche azzardare qualcosa ...andare con i piedi di piombo come fanno loro toglie slancio e volontà e alla lunga si paga e in futuro la Dea Bendata potrebbe anche incazzarsi ...comunque son cazzi loro. Per il prossimo anno so che mi direte che adesso per due mesi avete da pensare ai tornei estivi per rimpinguare la vuota cassaforte ...che uggia!!! .. della squadra si preoccuperanno solo dopo ..non ci credo!!! .. Con la retrocessione in blocco di tre chianine si aprono le porte del Carlo Angeletti a molti transfughi Amaranto, Biancorossi e Arancioblé. 


28) VALDARNO (FI-Valdarno): in quel di Figline vincerà lo status quo o ci sarà rivoluzione? ...di sicuro il presidente Gagliardo Gagliardi sarà ancora in sella nonostante che quello reclamato qualcuno glielo abbia offerto segno che ...erano tutti discorsi ...pare che Marco Bignone voglia assumere la carica di direttore generale della prima squadra ...e fin qui sono le solite diatribe interne fra ex Gialloblù e Valdarno giovani ....pare che la fusione dello scorso anno non sia riuscita perfettamente. L'oggetto del contendere é lo staff della prima squadra ...Nonostante si vociferi a più non posso che il nuovo diesse sia Zampa di Velluto e che il nuovo allenatore sia Flavio Nardi promosso dagli allievi i precedenti coach, il diesse Zero Euri e mister Polvere D'Oro sono ancora della partita e si sussurra abbiano buone carte in mano.


29) ZENITH AUDAX (PO-Piana Pratese):
grandi Gioie al Chiavacci quest'anno ...l'artefice indiscusso di tali performance é da tutti considerato mister Testasecca ...tutte le panchine più appetitose lo reclamano: un giorno viene dato a San Giovanni, un altro all'Aglianese ma il presidente Valentini e il diesse Massello faranno di tutto per convincerlo a rimanere ...in particolare se sarà serie D. 


APPENDICE

Calciocapace e Dintorni: CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA ...Il CRT con l'istituzione dei campionati élite regionali di Juniores, Allievi, Allievi B e Giovanissimi ha fatto un'opera meritoria ...ha dato grip alle categorie rendendole altamente competitive ..ogni gara resta in bilico fino al termine, i ragazzi si mentalizzano e si professionalizzano più rapidamente, i benefici si sono visti al Torneo delle Regioni in Trentino dove le nostre rappresentative hanno maramaldeggiato non tanto per la superiorità tecnica ma per il saper stare in campo e gestire al meglio i match. Ebbene tanta grazia di Dio se non si sta attenti rischia di naufragare ...vanno per ogni campionato istituite clausole di salvaguardia e vi spiego il perché e di che si tratta.

Neanche quando gli organici sono stati costituiti le province del Granducato erano tutte rappresentate, adesso tale distribuzione si é assottigliata a causa delle retrocessioni che hanno falcidiato maggiormente le provincie periferiche rispetto al capoluogo regionale..tale andamento sta causando due grosse problematiche che si credeva di aver risolto definitivamente ...in pratica si sta ritornando a campionati pre-élite pur chiamandosi Elite ...un paradosso?? ...niente affatto!!...vediamo torneo per torneo chi rappresenta le varie province.

Juniores: FI 8, LI 3, PI 2, AR, MS, PT 1. ….........assenti le prov. di SI, GR, PO e LU

Per il prossimo anno questo si prospetta: le società retrocesse sono delle prov. di LI 2 e 1 di FI ….sono passate all'organico dei Nazionali Juniores 1 società di MS e 1 di AR...sono state promosse dai Regionali all'élite 1 società di PI, 1 di AR e una 1 di PO.

Alievi: FI 7, LU e LI 2, PT, AR, PO, PI e SI 1......assenti le prov. di MA, GR

Per il prossimo anno questo si prospetta: le società retrocesse sono delle Prov. di LI 1, PI 1 e 1 di SI ..sono state promosse dai Regionali all'Élite 1 società di GR, 1 di AR e una 1 di PT.

Allievi B: FI 8, PO e Pt 2, AR, LU, SI e LI 1........assenti le prov. di MS, PI, GR

Per il prossimo anno questo si prospetta:l e società retrocesse sono delle Prov. di MS 1, PI 1 e 1 di GR ...per le promozioni é un mistero buffo

Giovanissimi: FI 8, LU, PT e LI 2, AR e PO 1 ....assenti le prov. di MS, SI, GR, PI

Per il prossimo anno questo si prospetta: le società retrocesse sono delle Prov. di LI 2 e 1 di LU ..sono state promosse dai Regionali all'Élite 1 società di SI, 1 di AR e una 1 di PT, 

La Provincia di Firenze, ma sarebbe meglio dire la città, detiene la metà del pacchetto azionario..questo non va bene perché é una forma di monopolio a danno delle altre province ma ciò sarebbe il meno ..la cosa grave é che si vanno a penalizzare i bipedini desiderosi di emergere delle provincie neglette e si creano situazioni grottesche nella città di Firenze dove le società élite a causa dell'accesa concorrenza si litigano anche bipedi di dubbio valore, tutto ciò é di grave nocumento ai campionati élite, la causa risiede nell'ingordigia di pochi che si trincerano dietro i regolamenti obsoleti che più del merito perpetrano l'ingiustizia. Vediamo se il nuovo presidente Mangini nonché Paolo esperto di numeri primi e di sleigh sia pure sbiadite che per anni ci ha propinato alle assemblee del CRT e non solo é capace di inserire le invocate clausole di salvaguardia capaci di garantire almeno una società per ogni provincia. ..i meccanismi sono molti e disparati basta avere la volontà di affermarli e di tacitare i boss delle società fiorentine che indubbiamente dovranno essere penalizzati ….Calciocapace ha l'okkio lungo, vede i problemi prima che si evidenziano e da utili consigli per risolverli ...Viva Calciocapace. 

Bizzarria: CLAUDIO TARGETTI detto “Michey Mouse” a Calciocapace sta particolarmente simpatico, é certamente una persona sveglia, dalla testolina guizzante, con gli occhietti furbi che roteano in continuazione, una specie di topolino appunto. Me lo ricordo bene giocatore, terzino alla Sestese e all’Impruneta, particolarmente grintoso e determinato .... pensate, quando la sua squadra attaccava pur di non stare inoperoso faceva a pedate con i suoi compagni di reparto. ..me lo ricordo un po' meno da mister con trascorsi burrascosi alla Virtus Poggibonsi, ambulante in quel di Montelupo, buone performance a Castelfiorentino e Gambassi …..poi rimase per un anno al palo, lo usò per fare esperienza presso il suo mentore l'Indio, due anni fa grazie alla furbizia del vecchio reprobo Nonno Vampy si collocò sulla panca di “Querce” Nello Bini ..si dimise al termine della partita casalinga con la Castiglionese deluso per la 7^ sconfitta in nove gare: mai la stessa formazione in campo …intese impostare la squadra cercando di giocare al calcio con un fitto fraseggio accademico dimenticando che la sua équipe sia sul piano tecnico ma soprattutto su quello organizzativo e della personalità era inferiore a tutte, ragion per cui il tric troc attuato era solo accademia, una specie di calcetto ...ci vuole altra tensione agonistica per conquistare punti nella Categoria Regina ...pedalare ..pedalare e ancora pedalare, coltello fra i denti, lame rotanti e alabarda spaziale devono essere l'armamentario dei bipedi se vogliono conquistar punti...si disse che già alla 5^ giornata dopo la manita rifilatagli dal Maliseti, Michey Mouse avesse espresso il desiderio di rassegnare le dimissioni dall'incarico …..poi chissà, forse per intercessione di qualche amico bipede, pare abbia abbassato le braccia già ben posizionate in segno di resa che però fu attuata da lì a poco. ...Quest'anno fra la sorpresa generale alla 9^ giornata é riapparso al New Bibe al posto dell'esonerato Paperoga, ha preso la squadra in una situazione difficile più per l'ambientazione che per la classifica, é sempre stato sul filo del rasoio dei play-out e anche più in giù ma con un finale strepitoso ha conquistato la salvezza diretta meritandosi alla grande la riconferma 



Visto 1487 volte | Commenti

calciocapace

Collaboratore

Login o Registrati per commentare