Viciomaggio - Rassina 2 - 1

30 Aprile 2017


Campionato Seconda Categoria - Girone ''L''

Stadio ''S. Martino'' di Viciomaggio (AR)

VICIOMAGGIO - RASSINA 2 - 1

Arbitro: Sig. FABBRI Niccolò della Sezione di Arezzo

Marcatori: Bondi su Rig. (Viciomaggio) - Lanza (Rassina) - Traore (Viciomaggio)

Queste le formazioni scese in campo:

VICIOMAGGIO:
Barbagli, Razzolini, Zurli, Bondi, Bidini, Morelli, Gallastroni, Mencherini, Occhini (Farsetti), Traore (Prisco), Faralli (Sane).
A disposizione: Paradisi, Gavagni, Esposito, Fornaini.
Allenatore: BRACCIALI Fabrizio


RASSINA:
Tenuta, Fabbrini, Tizzi, Rubechini (Castri), Ardimanni (Razzoli), Monaci, Lanza, Perlini (De Marco), Pernici, Fani, Gjoka.
A disposizione: Buricchi, Borghesi, Tenti.
Allenatore: BARTOLINI Luca

Cronaca:

Il Rassina ormai appagato della vittoria del Campionato con una domenica di anticipo, si presenta al Campo di Viciomaggio, per giocare la sua partita, ma non avendo più gli stimoli e la grinta che servono quando i punti servono. Comunque abbiamo assistito ad una piacevole gara con i ragazzi di Bracciali però più determinati ed attenti per tutti i 90 minuti in quanto a loro contrariamente agli ospiti occorreva fare risultato per non cadere nella forbice dei dieci punti che gli avrebbe compromesso la partecipazione ai play-off. La gara inizia con il Viciomaggio che si fa pericoloso in due occasioni con due tiri dalla distanza di Faralli che al 6' e al 21' dalla stessa posizione ampliamente fuori area centra la traversa. Al 30' arriva il gol del parziale vantaggio dei padroni di casa, Fabbrini atterra in area di rigore Gallastroni, il signor Fabbri decreta la massima punizione, dagli undici metri tira Bondi che porta in vantaggio i padroni di casa. Si va al riposo con il vantaggio del Viciomaggio, ma il Rassina al 50' raggiunge il pari con Lanza, ben servito dalla diagonale da Pernici. Ma i padroni di casa non ci stanno perché il risultato di parità poteva essere pericoloso per loro per il rischio di essere distanziati di dieci punti dal Battifolle e quindi non poter disputare i play-off e quindi cercano a tutti i costi il gol del vantaggio che ne garantirebbe la matematica partecipazione. Questo arriva al 62' sugli sviluppi di un calcio d'angolo Traore di testa insaccava alle spalle di Tenuta. Buona complessivamente la direzione di gara da parte del Signor Fabbri di Arezzo.

Visto 205 volte