Rassina - Fulgor Castelfranco 1 - 1

19 Marzo 2017


Campionato Seconda Categoria - Girone ´´L´´

Stadio ´´Comunale´´ di Rassina (AR)

RASSINA - FULGOR CASTELFRANCO 1 - 1

Arbitro: Sig. BROGI Giulio della Sezione Valdarno

Marcatori: Rubechini (Rassina) - Cardinali su Rigore (F. Castelfranco)

Queste le formazioni scese in campo:

RASSINA:
De Marco, Buricchi, Tizzi, Rubechini, Monaci, Razzoli, Fabbrini, Perlini, Castri (Pernici), Borghesi, Cerofolini.
A disposizione: Tenuta, Ardimanni, Ndiaye, Fani, Gjoka, Tenti.
Allenatore: BARTOLINI Luca

FULGOR CASTELFRANCO:
Piccardi, Confini (Parri), Sarli, Fogli, Mori M., Fiacchini, Massi, Menditto, Mori A., Cardinali, Matassini (Marzi).
A disposizione: Monini, Ciantelli, Causarano, Bonatti, Margiacchi.
Allenatore: VIVOLI Mirko


Cronaca:

La Fulgor Castelfranco raggiunge il Rassina nel finale su calcio di rigore e grazie alla vittoria del Battifolle con la Fortis Arezzo formalmente si riapre il campionato, con la squadra aretina che raggiunge il Rassina a pari punti in testa alla classifica. È il minuto 87´ del secondo tempo quando l´arbitro il Signor Brogi della Sezione del Valdarno decreta un calcio di rigore molto dubbio in favore della Fulgor Castelfranco, per un presunto fallo di mani in area del difensore centrale del Rassina Monaci. Vane le proteste dei biancoverdi del Rassina e Cardinali dal dischetto a due minuti dalla fine della partita agguanta un pareggio insperato. Il Rassina dal canto suo ha comunque giocato un buon primo tempo, producendo diverse occasioni da rete, mentre nella seconda frazione di gioco ha un po rallentato, lasciando spazi ben visibili agli avversari. La partita inizia e subito al primo minuto Castri di testa al volo impegna Piccardi che non trattiene, però riesce a rimediare sul filo della linea di porta. Al 4´ Cerofolini calcia un gran tiro dal limite, è bravo un difensore della Fulgor a respingere a filo di porta a portiere battuto. Al 7´ arriva il gol del vantaggio del Rassina calcio di punizione calciato da Cerofolini dalla fascia destra, respinge Piccardi, ma Rubechini è pronto a riprendere di testa e a segnare, portando in vantaggio la squadra di casa. Il Rassina in questo momento gestisce la partita e al 13´ ha la possibilità anche di raddoppiare grazie un calcio di punizione dal limite, Borghesi però non riesci a superare la barriera e un difensore respinge in angolo. Al 18´ si vede il Castelfranco per la prima volta nell´area del Rassina, Massi di testa fa partire un bel tiro ma il bravo De Marco attento non si fa sorprendere. Al 27´ tiro al volo dalla distanza di Fogli ma è sempre De Marco a dire di no. Al 28´ pasticcio in difesa tra Razzoli e De Marco interviene Menditto che di punta ruba la palla, però sbilanciato mette fuori. Al 39´ fallo laterale battuto dalla Fulgor Castelfranco, gira al volo Cardinali ma spedisce la palla altra sopra la traversa, ancora Cardinali al 41´ fa partire un gran tiro sempre al volo ma De Marco intercetta e blocca. Termina il primo tempo con Rassina che si è visto di più nel gioco rispetto agli avversari, ed il risultato fino a questo momento rispecchia quello che si è visto in campo. Inizia il secondo tempo con il Castelfranco alla ricerca del pari, ma il Rassina già al secondo minuto con Castri spreca un´altra grande occasione, con il portiere Piccardi che gli devia un gran tiro in angolo. Da questo momento le due squadre non riescono più a produrre gioco e la partita diviene scialba per tutta la fase centrale del secondo tempo. La gara si riaccende negli ultimi dieci minuti, al 79´ Fogli della Fulgor Castelfranco viene espulso per un fallo di reazione nei confronti di un giocatore del Rassina, e a questo punto gli avversari rimangono in 10 uomini con il Rassina che avrebbe la possibilità di chiudere la gara. Ma non è così perché, la Fulgor Castelfranco tenta il tutto per tutto e si butta in avanti producendo diverse occasioni importanti nell´area avversaria. Si arriva al 42º minuto quando c´è un tiro di un giocatore del Castelfranco respinto all´interno dell´area dal difensore del Rassina Monaci, ma è qui che l´arbitro ravvisa un fallo di mano, e decreta la massima punizione, accerchiato dai giocatori del Rassina che non ritengono giusta questa decisione, ma non torna sui propri passi e le proteste si rendono vane. S´incarica di battere il rigore Cardinali che trasforma. Rimangono a questo punto pochi minuti per il Rassina di riportarsi in vantaggio e si giunge al termine sul risultato di parità. Testa coda domenica prossima con la stracittadina in casa del Salutio fanalino di coda, qui il Rassina deve subito rialzare la testa se vuole rimanere ancora in testa alla classifica.

Visto 171 volte