Lucignano-Grassina: 2-2

27 Aprile 2015
Tabellini:
Lucignano: Violini, Barbagli (Poponcini), Boccini, Fabbrini, Tei, Mucci (Testi), Navarrini, Scapecchi, Pistella, Del Toro, Casini.
All.: Bernacchia.
Grassina: Tarchi, Galdi, Ferraro, Bagnoli (Di Tommaso), Martongelli (Caschetto), Gurioli, Sottili, Fantechi, Guerrini (Renna), Montuschi, Tacconi.
All. Tortelli.
Arbitro: sig.na D. Bianchi di Prato.
Assistenti: sigg. Curci e Scali del Valdarno.
Marcatori: Gerrini, Casini, Casini, Renna.
Cronaca:
Il Lucignano, conquista matematicamente, in questa giornata, il quarto posto solitario nella classifica generale e, con esso, il diritto a disputare i play-off, per l'accesso alla categoria superiore.
La gara, disputata, nella prima frazione sotto un autentico diluvio, ha visto le squadre affrontarsi soprattrutto a centro campo, dato che ai locali bastava un pareggio per assicurarsi la quarta posizione nella classifica generale e gli ospiti erano ormai sicuri del secondo posto. Tuttavia non sono mancate le occasioni da rete e la gara è stata anche piacevole. Gli ospiti sono andati in vantaggio con Guerrini al termine della prima frazione di gara, mentre il Lucignano raggiungeva prima il pareggio, ad inizio ripresa, con il bomber Casini (diciotto complessivamente le reti segnate dal puntero amaranto) che sfruttava una bella azione di Boccini e, successivamente con un colpo di testa dello stesso Casini su azione d'amgolo si portava in vantaggio. Il Grassina non ci stava a perdere e con il nuovo entrato Renna, ristabiliva la parità. Da qui, al termine della gara le squadre, giustamente, si accontetavano del punteggio raggiunto e la partità si concludeva in parità.
Che dire: Il Lucignano, matricola della categoria, ha disputato un campionato stupendo, facendo vedere in tutto l'arco della stagione di avere costruito un organico importante, ben guidato dal condottiero M. Bernacchia ed il quarto posto finale ne è la dimostrazione.
Un quarto posto che assume un sapore particolare: primo perchè nel girone hanno fatto parte compagini come il Montevarchi ed il Grassina, dimostratisi fuori dalla portata delle altre concorrenti; secondo perchè gli amaranto, alla prima esperienza in categoria hanno dovuto superare varie vicissitudini che, una squadra normale avrebbe difficilmente superato: in preparazione ha subito il grave infortunio del proprio portiere Violini (rientrato dopo circa sei mesi) e nella prima gara di campionato, il sostituto (Mecarozzi) ha subito anch'esso un altro grave infortunio che ha costretto la società a ricorrere ad un terzo portiere (Palazzini) rimasto in organico fino al rientro di Violini; la squadra ha affrontato il campionato senza una squadra juniores alle spalle che ha costretto, alla lunga dati gli infortuni capitati, (Foianesi, Cetoloni, Bennati) oltre alle normali giornate di squalifica che capitano nell'arco di un campionato ha disputare le ultime cinque o sei gare con un organico di 14 giocatori a disposizione.
Tutto questo è stato superato grazie alla solidità della Società, ma soprattutto dello spirito di gruppo instauratosi, da subito, tra i giocatori a cui va il sentito ringraziamento da parte di tutto l'ambiente calcistico di Lucignano.
All'inizio del girone di ritorno, la squadra ha avuto un periodo di crisi, ma è stata brillantemente superata grazie, come detto sopra, dalla solidità del gruppo ma, soprattutto grazie al suo condottiero: Marco Bernacchia, tecnico esperto e navigato che ha sempre avuto in mano il timone della situazione e che ha condotto la squadra a questo storico risultato finale, che sicuramente verrà ricordato negli annali calcistici di Lucignano. Personalmente voglio ancora una volta elogiare il lavoro di Marco Bernacchia che spero di ritrovare anche il prossimo anno alla guida degli amaranto.
Fatto queste doverose riepilogazioni ora, il sogno continua. Domenica prossima la squadra affronterà la difficile trasferta di Bibbiena, dove, per continuare il cammino dovrà assolutamente vincere e, chissa che la squadra, libera a questo punto da qualsiasi pressione sappia ripetere l'impresa della passata stagione.
Grazie a tutti: Società, giocatori, allenatore e tifosi e domenica tutti a Bibbiena a sostenere i nostri splendidi atleti.
Visto 1032 volte